Guida agli eroi di Overwatch: Winston


Articolo a cura di Pietro Gualano 


 

Le nostre guide dedicate a Overwatch: guida per principiantiguida a Soldato-76guida a Bastionguida a Mercyguida a Reaperguida a Roadhogguida a Reinhardtguida a Hanzoguida a Pharahguida a Tracerguida a Genjiguida a McCree,guida a Junkratguida a Lùcio 

 

Nome reale: Winston

Età: 29

Professione: scienziato, avventuriero

Base operativa: Colonia lunare Horizon (precedente)


Affiliazione: Overwatch (precedente)

Punti vita: 500

 

Abilità e punti chiave

 

Dopo aver analizzato Roadhog, Reinhardt e D.Va è il momento di passare a un tank decisamente più animalesco. Di chi stiamo parlando? Ma di Winston naturalmente, lo scimmione più famoso e popolare del gioco! Sfortunatamente non siamo di fronte a un eroe particolarmente semplice da utilizzare, anzi… Il suo potenziale offensivo è tra i peggiori del gioco e anche difensivamente non è proprio il massimo. In compenso, un po’ come D.Va, Winston può contare su una grande mobilità e su alcune abilità veramente molto interessanti. 


Se volete iniziare a giocare con un tank Winston è forse il meno adatto considerando le sue caratteristiche ma, naturalmente, dipende tutto dal vostro stile di gioco: potreste anche trovarvi benissimo alla prima partita. A questo punto possiamo partire, come sempre, dall’analisi delle abilità:

 

– Ipersalto: un’abilità utilissima che vi consente di spostarvi velocemente infliggendo al tempo stesso grossi danni. Attivandola Winston effettuerà un grosso balzo, potete usarla per lanciarvi sui nemici o tenerla come una comoda via di fuga. Il tempo di ricarica non è molto pesante (6 secondi) e potete sfruttarla per raggiungere posizioni della mappa teoricamente irraggiungibili per voi. I danni inflitti sono piuttosto elevati, ricordate che potete sfruttare quest’abilità per attaccare comodamente cecchini e nemici lontani.

 

– Proiettore difensivo: un’abilità perfetta per un tank, ma sfortunatamente non mancano i punti deboli. Attivandola piazzerete un grosso scudo a forma di bolla che coprirà un’area non molto estesa, tutti gli alleati all’interno non subiranno danni e potranno rispondere al fuoco liberamente. Il problema più grosso del proiettore? La resistenza dello scudo è molto bassa, difficilmente reggerà per più di due secondi e bastano un paio di colpi per mandarlo in pezzi. Questa barriera non può essere paragonata nemmeno lontanamente a quella di Reinhardt ma può comunque risolvere partite incerte fino all’ultimo secondo. Il nostro consiglio è di usare il proiettore in combinazione con l’ipersalto, in questo modo otterrete qualche momento per guardarvi attorno e decidere cosa fare. Il tempo di ricarica è terribile (13 secondi) quindi usatelo solo quando è veramente necessario.

 


– Rabbia primordiale (super): l’ultimate di Winston è molto interessante e consente a questo eroe di scatenare tutta la sua forza animalesca. La salute dell’eroe viene aumentata a dismisura (arriva a 1000) e anche il danno inflitto cresce esponenzialmente insieme alla mobilità. L’ipersalto può essere usato con una frequenza molto maggiore e potete coprire grosse distanze in tempi rapidissimi. Un punto debole (anche se dipende molto dalle situazioni) è che in questa particolare “modalità” Winston può attaccare solo in mischia, ma il lato positivo è che potrete scagliare lontano i vostri nemici infliggendo un gran numero di danni. Rabbia primordiale è semplicemente perfetta per lanciare gli avversari fuori dalla mappa o caricare grossi gruppi di nemici, ma dovete essere molto bravi nell’indovinare il momento in cui attivarla per massimizzarne l’effetto. La super rimane attiva per 10 secondi, un tempo più che sufficiente per fare piazza pulita. Se possibile usatela quando siete vicini alla morte, questa ultimate ricaricherà i vostri punti vita.

 

 

Armamento e conclusioni

 

Winston ha veramente molto in comune con D.Va, sono entrambi tank che puntano tanto sulla mobilità e faticano entrambi a garantire un apporto offensivo adeguato. Ci vuole un po’ di tempo per padroneggiare questo eroe al meglio e per capire quando prenderlo e quando puntare su altro, ma con un po’ di pratica si possono comunque ottenere risultati eccellenti. L’arma base di Winston è un cannone tesla, un grosso fucile in grado di emettere una scarica elettrica che può colpire più personaggi contemporaneamente. Il caricatore non è male, ma il danno inflitto non è il massimo (54 dps) e la gittata dell’arma è veramente ridotta. Winston è efficace solo sulla breve distanza e soffre moltissimo gli scontri dalla media e dalla lunga. Per questo motivo è assolutamente fondamentale imparare a gestire l’ipersalto e la mobilità dell’eroe, solo così (come per D.Va) è possibile compensare le grosse lacune di questo personaggio. Il punto forte del cannone tesla è che non c’è bisogno di mirare, ma anche il fatto di poter trapassare superfici e barriere è sicuramente un bel vantaggio. 

Il supporto migliore per Winston a parer nostro è Mercy, l’unico in grado di seguirlo nei suoi enormi salti aumentando un danno veramente troppo basso. State attenti ai cecchini, a eroi dal rateo elevato come Bastion e ad altri tank più potenti offensivamente (Roadhog per esempio). Ricordate che il fatto di non dover mirare vi pone in una grande condizione di vantaggio contro eroi come Tracer o Genji. 

Non è finita qui!

Scopri altre guide, soluzioni, walkthrough o trucchi per completare il gioco al 100%!

Hai suggerimenti o domande?
Segnalacelo nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Trucchi Club Penguin per sbloccare gli oggetti nascosti

Furi esce oggi: il trailer di lancio