Guida agli eroi di Overwatch: Pharah


Articolo a cura di Pietro Gualano 


 

Le nostre guide dedicate a Overwatch: guida per principianti, guida a Soldato-76, guida a Mercy, guida a Bastion, guida a Reaper, guida a Reinhardt, guida a Roadhog, guida a Hanzo, guida a Tracerguida a McCreeguida a Genjiguida a Widowmaker

 

Nome reale: Fareeha Amari

Età: 32

Professione: Responsabile della sicurezza

Base operativa: Giza, Egitto


Affiliazione: Helix Security International

Punti vita: 200

Abilità e punti chiave

 

Pharah è un eroe offensivo dotato di una grande mobilità, è l’unico personaggio in grado di volare per la mappa (Mercy si limita a spostarsi da un alleato all’altro) ed è in grado di infliggere grossi danni grazie alla sua arma principale. Pharah non è particolarmente difficile da padroneggiare, non richiede moltissima precisione ma naturalmente ha anche alcuni punti deboli che possono darvi non pochi problemi. Ma partiamo, come sempre, dall’analisi delle abilità:

 


– Propulsori: l’abilità base più interessante di Pharah, attivandola potete sfruttare i propulsori del vostro jetpack al massimo della potenza ed effettuare un enorme salto. Grazie a quest’abilità potete raggiungere posizioni estremamente elevate e controllare il campo di battaglia sotto di voi, la vostra velocità di spostamento in verticale è elevatissima e quindi siete praticamente invulnerabili fino a quando non vi stabilizzate a mezz’aria. Questa capacità è estremamente utile per sfuggire da situazioni complicate ma il tempo di ricarica è piuttosto pesante quindi cercate di utilizzarla solo quando serve. Dopo aver raggiunto la massima elevazione potete rimanere sospesi tenendo premuto il tasto per il salto, il nostro consiglio è di sfruttare quest’abilità per stanare i nemici in posizioni lontane (cecchini per esempio) e fare piazza pulita.

 

– Scarica esplosiva: con quest’abilità Pharah può sparare un piccolo razzo, la sua funzione principale non è infliggere danni ma respingere i nemici scagliandoli indietro. Questa capacità può essere estremamente utile in modalità come controllo, potete sfruttarla per far perdere qualche secondo agli avversari mettendo i vostri alleati in una posizione di vantaggio. Non stiamo certamente parlando dell’abilità più interessante del gioco, questo è vero, ma può comunque essere utile.

 

– Pioggia di fuoco (super): un’abilità devastante e anche bella da vedere. Attivandola Pharah scaricherà un enorme serie di razzi colpendo un’area piuttosto estesa, con questa capacità è facile realizzare due o più uccisioni e potete tranquillamente liberare una zona contesa della mappa. Attenzione però perché c’è un grosso problema: mentre usate la pioggia di fuoco siete quasi immobili e siete fortemente vulnerabili, capita spesso che la super di Pharah venga interrotta (specialmente quando viene utilizzata in volo). Vi invitiamo quindi a non usare mai questa capacità subito dopo l’attivazione della super di Soldato-76, sappiamo che è molto difficile non esporsi troppo durante la pioggia di fuoco quindi è tutta una questione di tempismo. L’ideale è attivare la super mentre i nemici sono impegnati contro gli alleati, in questo modo non avranno il tempo di individuarvi e potrete fare ciò che dovete.


Armamento e conclusioni

 

Pharah ha a propria disposizione una sola arma, un grosso lanciamissili capace di infliggere danni ad area. I colpi diretti danneggiano gravemente i nemici ma non li uccidono mai sul colpo, mandare a segno un razzo è piuttosto difficile ma fortunatamente anche i danni ad area sono elevati. Pharah è l’eroe perfetto per contrastare gruppi di nemici vicini tra loro, è sempre difficile capire da dove provengono i suoi razzi e per trovare una contromisura adeguata ci vuole un po’ di tempo. Potete sfruttare il lanciarazzi sia a terra che in volo, colpire i bersagli quando si è immobili è sicuramente più semplice ma spostandovi in aria sarete molto meno vulnerabili: tutti i personaggi del gioco (cecchini esclusi) faticano a colpire Pharah quando non è a terra, i suoi movimenti spesso sono molto rapidi e la gittata delle armi si rivela insufficiente. Volando, inoltre, potete sfruttare l’enorme mobilità di questo eroe per tentare un aggiramento e bombardare i nemici alle spalle, rendendo così la vita più semplice ai vostri alleati. 

Quando siete in volo, come abbiamo già detto, potete mantenervi in aria tenendo premuto il tasto dedicato al salto ma così facendo consumerete carburante: Pharah, infatti, non può volare in eterno e ha bisogno di spegnere i propulsori per ricaricarli. Il carburante a vostra disposizione non è molto ma viene ripristinato in fretta quando non si usa il jetpack, fate sempre attenzione al livello chiaramente indicato sull’interfaccia e non cercate di raggiungere zone troppo distanti.

Il supporto perfetto per Pharah è senza dubbio Mercy, un personaggio in grado di raggiungerla facilmente volando e di aumentare un danno già elevato. Con questo eroe potete facilmente abbattere tank ed eroi statici come Bastion, ma grazie ai danni ad area non faticherete nemmeno contro personaggi più mobili come Reaper o Tracer. I vostri peggiori nemici sono i cecchini (siete un bersaglio fin troppo facile per loro) e Soldato-76 quando attiva la sua super. 

Non è finita qui!

Scopri altre guide, soluzioni, walkthrough o trucchi per completare il gioco al 100%!

Hai suggerimenti o domande?
Segnalacelo nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Dino Dini’s Kick Off Revival è stato rinviato

Call of Duty XP 2016: tutti i dettagli