Guida agli eroi di Overwatch: Mei


Articolo a cura di Pietro Gualano 


 

Le nostre guide dedicate a Overwatch: guida per principiantiguida a Soldato-76guida a Bastionguida a Mercyguida a Reaperguida a Roadhogguida a Reinhardtguida a Hanzoguida a Pharahguida a Tracerguida a Genjiguida a McCree, guida a Junkrat, guida a Lùcio 

 

Nome reale: Mei-Ling Zhou

Età: 31

Professione: climatologa, avventuriera

Base operativa: Xi’an, Cina (precedente)


Affiliazione: Overwatch (precedente)

Punti vita: 250

Abilità e punti chiave

 

Mei è senza dubbio uno dei personaggi più complessi da padroneggiare nel gioco, stiamo parlando di un eroe ampiamente sottovalutato che però ha indubbiamente grossi limiti. Le sue capacità sono assolutamente uniche ed è necessaria una grande coordinazione con i membri del team per riuscire a essere efficaci, quindi in certe situazioni (specialmente in partite rapide con giocatori casuali) potreste trovarvi molto in difficoltà.

Mei è classificata come eroe di difesa e a differenza di altri personaggi presenti in questa categoria fatica molto nelle partite offensive, grazie alle sue abilità può fornire assist eccellenti ai compagni di squadra ma partiamo, come sempre, analizzandole singolarmente:

 


– Ibernazione: grazie a quest’abilità Mei può ibernarsi istantaneamente in un blocco di ghiaccio diventando completamente invulnerabile. Attivando questa capacità, inoltre, potete curare buona parte della vostra salute e non dovete temere nemmeno le super avversarie.

L’abilità, comunque, ha due grossi difetti. Mentre siete ibernati non potete muovervi, usare le armi o attivare altre abilità: questo vuol dire che se al momento dello scongelamento vi trovate faccia a faccia con un nemico siete praticamente spacciati.

Il secondo punto debole è legato alla visibilità: Mei, infatti, si iberna in un grosso blocco di ghiaccio  blu/rosso brillante e gli avversari di passaggio non hanno nessun problema a identificarla e aspettare il momento opportuno per colpire. 

Il nostro consiglio per quest’abilità è molto semplice: se sentite una frase legata a una super attivatela immediatamente. Il tempo di ricarica è pesante quindi non potete abusarne.

 

– Muro di ghiaccio: l’abilità difensiva per eccellenza. Attivandola Mei innalza un grosso muro di ghiaccio che rimarrà in piedi per parecchi secondi, bloccando completamente un accesso agli avversari. I nemici possono sparare al muro per aprire un varco, ma perderanno comunque tempo e quindi avrete raggiunto il vostro obiettivo.


Potete posizionare il muro in qualsiasi parte della mappa, quest’abilità è eccellente per mantenere il controllo di una zona o di una strada per attendere i rinforzi e può salvarvi la vita in molte occasioni. Le mappe di Overwatch sono strutturate bene e offrono sempre più strade per raggiungere un punto, ma un avversario non troppo esperto rimarrà sicuramente spiazzato dalla vostra abilità e perderà secondi preziosi.

Anche in questo caso c’è qualche punto debole: eroi come Pharah, Genji, Widowmaker e Hanzo ignoreranno bellamente il vostro muro, il tempo di ricarica è pesante e la sua altezza non è molto soddisfacente.

Attenzione: il muro può essere usato anche per lanciare in aria un alleato, basta piazzarlo nella sua posizione.

 

– Tormenta (super): una mossa più da supporto che da difensore, ma non ci lamentiamo. Attivandola Mei può rallentare e congelare tutti i nemici in un’area molto ampia per diversi secondi, permettendo così agli alleati di fare piazza pulita. Il tempo in cui la super rimane attiva è ottimo e potete portare a casa qualche kill anche da soli, ma naturalmente otterrete i risultati migliori col supporto degli alleati. I personaggi all’interno della tormenta subiscono anche un buon numero di danni.

Questa super è eccellente in tutte le modalità e vi permette di liberare senza troppi problemi una zona piena di nemici. Combinandola con le ultimate di Soldato-76 o Pharah poi…

Armamento e conclusioni

 

Mei è un personaggio difficile da utilizzare. Il motivo principale? La sua arma. Questo eroe usa una pistola endotermica con due modalità di fuoco: la prima rallenta e congela i nemici vicini, mentre la seconda spara grossi spuntoni di ghiaccio a breve/media distanza. Il danno inflitto da Mei è veramente basso ed è difficile vincere in uno contro uno contro altri eroi, questo personaggio ottiene i risultati migliori dopo aver congelato i nemici ma bisogna essere veramente vicini. 

Per questi motivi Mei ha bisogno di un team di supporto adeguato e non deve mai vagare troppo lontana dagli alleati. Cercate, se possibile, di stare sempre vicini a un tank o di sfruttare al meglio i momenti di confusione per congelare gli avversari. Il supporto migliore per voi è probabilmente Lùcio, un eroe in grado di aumentare la vostra velocità e di curarvi in caso di necessita. State invece molto attenti a Bastion e cecchini: per loro siete un bersaglio facile. 

Non è finita qui!

Scopri altre guide, soluzioni, walkthrough o trucchi per completare il gioco al 100%!

Hai suggerimenti o domande?
Segnalacelo nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Ghost Recon Wildlands: il Trailer Fight for the Wildlands

Sonic: confermato lo sviluppo di un nuovo gioco