Assassin’s Creed Origins – Sbloccare il costume di Sekhmet


Assassin’s Creed Origins: Sbloccare il costume di Sekhmet – Se c’era un’epoca storica fatta di maschere, trucco e vestiti sgargianti quella era sicuramente quella egizia. Ubisoft ha tenuto fedelmente conto di questo fattore e ha dotato Bayek di molti costumi tra cui quello della temibile dea Sekhmet!


guida realizzata da Simone Alvaro “Guybrush89” Segatori

Il Costume di Sekhmet, divinità femminile con la testa di leone venerata come dea della guerra, delle epidemie e delle guarigioni, permette a Bayek di vestire una elegante e resistente armatura con un casco a forma di testa di leone stile “Caverna delle Meraviglie” di Aladdin. Il costume fa parte di quella categoria di vestiti del gioco chiamati ABITI ECCELLENTI, ovvero i migliori completi che potrete ottenere in Assassin’s Creed Origins.

Assassin’s Creed Origins – Costume di Sekhmet

costume-sekhmet_1

DOVE TROVARLO: Nella città di YAMU nella regione denominata LAKE MAREOTIS.
COME SBLOCCARLO: Dovrete portare a termine la missione secondaria Signora della Strage.

Per poter accedere alla missione secondaria desiderata però dovrete prima portare a termine la missione principale Che Amon ti accompagni e le seguenti missioni secondarie, vediamo nel dettaglio quali sono e cosa fare per superarle:

MISSIONE SECONDARIA – AGGUATO NEL TEMPIO

LIVELLO RICHIESTO: 6
DOVE: Città di Yamu nella regione di Lake Mareotis.
COSA FARE: Parlate con Menehet nel tempio e iniziate il giro turistico. Cercate i 4 bambini nascosti nel tempio. Usate Senu per velocizzare la ricerca. Ne troverete una dietro la colonna della piazza principale del tempio. Uno sopra il tetto, un’altro sulle gabbie degli animali (dove dovrete eliminare una iena inferocita) e l’ultimo nel pozzo che dovrà essere salvato sfondando la parete di fianco.
RICOMPENSA: 900 XP e missione secondaria Altre offerte votive.

MISSIONE SECONDARIA – ALTRE OFFERTE VOTIVE

LIVELLO RICHIESTO: 7
DOVE: Città di Yamu nella regione di Lake Mareotis.
COSA FARE: Parlate con Menehet nel tempio per scoprire che qualcuno vende falsi idoli sacri. Andate al mercato e parlate con i tre mercanti di reliquie, vi accorgerete di loro dato l’elevato numero di persone insoddisfatte. Se volete potrete anche parlare con REDA, il ragazzino del BAZAR ITINERANTE, che vi offrirà una missione secondaria aggiuntiva volta ad ottenere un equipaggiamento Eccellente. Raccolte informazioni dai mercanti, recatevi nella vicina fattoria e attendete la notte. Dopo aver parlato con il mercante preparatevi a combattere con i suoi sgherri. Una volta sconfitti spingetevi poco fuori dalla città e distruggete i materiali indicati nell’accampamento. Se agirete di notte e con attenzione non avrete nemmeno bisogno di combattere. Una volta fatto vi basterà tornare da Menehet per terminare la missione.
RICOMPENSA: 600 XP e missione secondaria Signora della Strage.

MISSIONE SECONDARIA – SIGNORA DELLA STRAGE

LIVELLO RICHIESTO: 8
DOVE: Città di Yamu nella regione di Lake Mareotis.
COSA FARE: Parlate con Menehet nel tempio per essere informati della rappresentazione in costume in favore della dea Sekhmet. Recatevi al mercato e cercate l’uomo ubriaco dietro la piccola staccionata della locanda. Trasportatelo fino al tempio e Menehet vi informerà che dovrete sostituirlo nella rappresentazione. Dopo un rapido cambio d’abito entrate nell’arena e sconfiggete l’avversario. Sarà un combattimento semplice a patto che schiviate i suoi colpi potenti. In poco tempo riuscirete ad immagazzinare abbastanza adrenalina per metterlo al tappeto. Finito lo scontro avrete terminato la missione e otterrete il Costume di Sekhmet.
RICOMPENSA: 800 XP e Abiti Eccellenti: Costume di Sekhmet.


Non è finita qui!

Scopri altre guide, soluzioni, walkthrough o trucchi per completare il gioco al 100%!

Hai suggerimenti o domande?
Segnalacelo nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Simone Alvaro "Guybrush89" Segatori

Ritrovato in tenera età su una spiaggia pixelata le sue prime parole sono state "Voglio fare il pirata!"

In mancanza di un vero galeone è partito all'arrembaggio del mare della rete depredando le conoscenze di ogni isola su cui è approdato: Ha scritto per Games, VGN, Adventure's Planet, Badgames, FlopTV, Cinefilia Ritrovata, Ridble e creato qualche video per la ciurma di Game Series Network.

Nel mentre la taglia sulla sua testa è aumentata e dopo che l'Università di Viterbo lo ha ritenuto un pericoloso "Capitano della Comunicazione", l'Alma Mater Studiorum di Bologna lo ha classificato come "Minaccia Pirata esperta di Cinema, Televisione e Produzione Multimediale".

Per circa un anno è quindi rimasto nascosto nella Cineteca di Bologna, gestendo dall'ombra l'Archivio Videoludico e organizzando anche un ritrovo piratesco conosciuto come Svilupparty.

Dopo qualche tempo passato in mare tra cinema, fumetti, serie tv, libri, aspirapolvere e videogiochi, senza mai una vera casa, mette l'ancora alla fonda nella baia videoludica di Player.it, dove passa le giornate in compagnia di scimmie, balene e altri animali. Va spesso ad ubriacarsi nella taverna di Tom's Hardware, inoltre va all'arrembaggio di libri e fumetti su Frasix, di gadget e serie TV su Nospoiler e Cinematographe e svolge ricerche su antichi manufatti per conto di Ivipro.

Il richiamo dell'oceano però lo trascina continuamente tra le onde e anche se non sa dove lo porterà il vento quello che conta davvero è il viaggio.

Star Trek Online: Stagione 14 in arrivo a metà novembre su console

LEGO Worlds: da oggi disponibile il DLC Monsters