Se iniziassimo a dire circa un numero al secondo per il resto del tempo che ci rimane da vivere all’interno di questo pianeta ci metteremmo 708 giorni e qualcosa per arrivare a contare sino a diciassette milioni; non un numero casuale ma bensì il numero di copie che Red Dead Redemption 2 ha venduto in otto giorni.

I restanti settecento giorni sarebbero solo tempo utilizzato per cantilenare numeri arabi nel tentativo di eguagliare il numero di copie che è stato fatto registrare da uno dei più grandi successi dell’intrattenimento digitale che la storia ricordi.

Rockstar Games e Take Two, sicuramente, stanno passando giorni abbastanza felici.
Questo risultato ha quasi giustificato tutto il crunch time che era stato segnalato poco prima dell’uscita del titolo.
(NDR: fermo restando che probabilmente il titolo avrebbe comunque venduto questo scatafascio di copie anche fosse uscito durante il mese di Dicembre o il prossimo anno.)

Vediamo con più precisione cosa sappiamo al riguardo!

Red Dead Redemption 2 Guida tutte le tombe

Red Dead Redemption 2 è nell’olimpo dei record.

A segnalare questo incredibile risultato è stata Take-Two, publisher del titolo che ha pubblicato e reso disponibile al pubblico i suoi più recenti documenti finanziari; all’interno di questi ci sono i primi risultati di vendita che il titolo con i cowboy più chiacchierato del web ha portato a casa in questo primissimo periodo di vita.

Come dicevamo sopra in otto giorni Red Dead Redemption 2 è riuscito nell’incredibile impresa di vendere diciassette milioni di copie, battendo anche il totale delle vendite fatte registrare dall’ormai vetusto primo capitolo nel corso dei suoi otto anni di presenza sul mercato; un risultato che ha veramente dell’incredibile considerando anche lo status di cult che Red Dead Redemption si porta dietro.

I motivi dietro questo successo interstellare sono molteplici e sfaccettati: Red Dead Redemption 2 è il videogioco che ha seguito Grand Theft Auto V a cinque anni di distanza, un blocco di tempo considerevole che non ha fatto che alimentare ancora di più l’hype che aleggiava intorno al titolo dopo l’annuncio ufficiale ed il primo trailer.

Se a ciò aggiungiamo anche un livello tecnico superiore rispetto al precedente titolo e una produzione di dimensioni hollywoodiane abbiamo un quadro quasi completo della situazione.

Red Dead Redemption 2 a cavallo pelle

A tutto ciò aggiungiamo anche la seguente cosa: Red Dead Redemption 2 è è stato in grado di segnare un’imbarazzante numero di record in ambito videoludico e non per quanto riguarda il successo ottenuto.

Chi ha fatto il migliore weekend di lancio della storia dell’intrattenimento (generale, quindi musica, cinema e videogiochi tutti insieme)?
Red Dead Redemption 2 con 725 Milioni di dollari!

Il titolo ha fatto registrare anche il secondo miglior lancio per i primi tre giorni considerando solo le vendite retail, soltanto perché la prima posizione è occupata dall’altro titolo Rockstar Games ovvero Grand Theft Auto V.

Oltre a ciò sommiamo il fatto che il titolo ha registrato anche il record assoluto di preordini all’interno del PSN ed ha registrato un paio di record di vendite anche li e iniziamo a capire con più misura di cosa stiamo parlando quando pensiamo al vecchio west nel mondo dei videogiochi

Rockstar Games ha davanti a se un futuro roseo ed una incredibile quantità di denaro; chissà se l’uscita di Red Dead Online (o del porting su PC del titolo) farà lievitare ancora di più la cosa..

Guida in aggiornamento

Se volete altro aiuto su Red Dead Redemption 2, consultate il nostro indice o cliccate sul bottone in basso per averle tutte a disposizione.

Indice Guide Red Dead Redemption 2:

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!