Microsoft : Tutte le news


PlayStation Awards 2017: un rappresentante di Microsoft era presente all’evento

updated at 04-12-2017 10:29Redazione Player.it

Nonostante i PlayStation Awards 2017 si siano tenuti la scorsa settimana, la notizia più importante è risaltata agli occhi di tutti soltanto qualche giorno dopo.

playstation-awards-microsoft_1

Come sottolineato dal sito Dualshockers, tra i titoli trionfatori dei premi indetti dalla divisione asiatica di Sony, grande mattatore della serata è stato Minecraft. Ma alla nomina del gioco come vincitore del Double Platinum Award (superate le due milioni di copie vendute in Giappone), a presentarsi sul palco per ritirare il premio è stato niente poco di meno che Yutaka Noma, ovvero il produttore di Microsoft Studios Japan. Tutto ci aspettavamo, fuorché un rappresentante di Microsoft si presentasse a ritirare un premio durante una cerimonia indetta da Sony Interactive Entertainment. Ciò è invece successo e passerà alla storia!

 

Windows Phone è ormai morto: lo annuncia Microsoft

updated at 09-10-2017 14:37Michele Longobardi

Windows Phone è arrivato alla fine del suo ciclo vitale. Il sistema operativo mobile di Microsoft viene abbandonato dalla sua stessa casa madre, che ormai non trova più motivi validi per continuare a supportarlo. La stessa Nokia ormai utilizza sui propri dispositivi il ben più in salute Android e così per Windows Phone è arrivato il momento di annunciare l’addio.


A pensarci è stato il dipendente di Microsoft Joe Belfiore che con un tweet dà la notizia a tutti i suoi followers. Belfiore specifica che aggiornamenti e correzioni di bug saranno sempre disponibili in maniera tale da non rendere inutilizzabili i dispositivi che lo montano ancora. Allora come muore Windows Phone? Belfiore spiega che sarà una morte hardware, cioè il sistema operativo non verrà mai più usato per qualsivoglia progetto.

Windows Phone muore: le motivazioni

Ovviamente, l’annuncio non ha lasciato impassibili i fan Microsoft. Joe Belfiore così è stato incalzato da alcuni utenti che hanno voluto sapere anche i dettagli e le motivazioni che hanno portato a questa decisione drastica.

Presto detto: in un altro tweet, il dipendente della società americana ha affermato che il bacino d’utenza è davvero troppo risicato per un sistema operativo di Microsoft, un dato che ha portato alla sfiducia delle compagnie e di terze società che non trovano alcuno stimolo e, soprattutto, tornaconto economico per investire in Windows Phone.

Un’altra motivazione che viene addotta per giustificare l’abbandono di Windows Phone è quella che vuole gli stessi sviluppatori di app totalmente sfiduciati. Addirittura, pare che la stessa Microsoft abbia sviluppato delle app al posto di chi avrebbe dovuto farlo, per incentivarli a supportare ancora il sistema operativo. I risultati sono stati pessimi, d’altronde, va riconosciuto che su Windows Phone non c’è mai stata la stessa varietà di scelta per quanto riguarda app e giochi che invece abbondano su Android e iOS.

Microsoft sta già pensando a portare alcune sue applicazioni su altri sistemi, ad esempio Edge, il browser di riferimento di Windows Phone. La notizia farà sicuramente discutere i possessori di dispositivi che montano il sistema operativo ormai morto e sepolto ma, tuttavia, se una delle cause della decisione è proprio l’utenza che non sembra averlo mai amato del tutto, non si può ora piangere sul latte versato.

L’obsolescenza e l’arrivo di prodotti e sistemi migliori o maggiormente supportati sono fattori che da sempre condizionano il mondo tech.

 

In Microsoft House al via una settimana di gaming per il Fuori Milan Games Week

updated at 22-09-2017 19:03Simone Pettine

In occasione della Milan Games Week, che si terrà a Rho Fiera Milano dal 29 settembre al 1 ottobre, la Microsoft House, situata nel cuore Milano, ospiterà il Fuori Milan Games Week offrendo a tutti gli appassionati di videogiochi 5 giorni di attività, per respirare l’atmosfera dell’evento gaming più importante d’Italia.


Il divertimento accende i motori il 26 settembre dalle 16:00 alle 19:00 con il primo Tournament Day, organizzato da Xbox in collaborazione con Acer. Motori e armi da fuoco saranno protagonisti durante i due tornei di Forza Motorsport 6 su Xbox One e Gears of War 4 su PC Acer Predator. I partecipanti potranno sfidarsi a colpi di acceleratore e di mitra. I migliori otterranno, oltra alla gloria di campioni, i biglietti per la Milan Games Week.

Ingresso Libero

Educazione e divertimento si riconfermano un binomio vincente il 27 settembre dal 16:00 alle 19:00, giorno in cui quattro team provenienti da università milanesi si sfideranno nel UES – Live Regional Milano, organizzato daUniversity Esports Series sul titolo League of Legends sui PC Acer Predator. Tutti e quattro i team riceveranno un biglietto per la Milan Games Week! A commentare i match due dei migliori caster sulla scena Lorenzo ‘Tobs’ Tobaldi e Roberto ‘KenRhen’ Prampolini!

Microsoft House
Microsoft House

Il 28 settembre dalle 16:00 alle 19:00, la Microsoft House si trasformerà in uno stadio virtuale per una sfida unica nel torneo Intesa Sanpaolo E-Football Cup. L’appuntamento, dedicato a tutti gli amanti del calcio, vedrà gli ospiti sfidarsi a suon di assist e goal per vincere il titolo di del più abile calciatore virtuale. I finalisti giocheranno la finale domenica 1 ottobre nell’area Intesa Sanpaolo all’interno di Milan Games Week.

Il 29 e il 30 settembre torna a grande richiesta l’appuntamento La serata perfetta: Xbox e pizza organizzata di Tech Princess. Anche quest’anno l’appuntamento sarà l’occasione per riunire le Princess con la community di videogiocatori in un momento dedicato al divertimento e al gaming sulle postazioni della Xbox Area nella Microsoft House.

Fonte: comunicato stampa ufficiale.

 

Microsoft: Phil Spencer promosso a Senior Leader Team

updated at 20-09-2017 11:18Redazione Player.it

Phil Spencer, capo della divisione Xbox, ha ricevuto una promozione. Spencer ricoprirà da oggi in poi (in realtà già da ieri) la carica di Senior Leader Team presso Microsoft.

Phil Spencer non abbandonerà il suo ruolo attuale, ma a ciò aggiungerà quello di vice-presidente esecutivo della divisione games della casa di Redmond e gestirà tutto ciò che riguarderà le piattaforme Xbox, presenti e future. Dunque, egli sarà uno dei sedici direttori esecutivi di Microsoft, ruolo di grande spessore all’interno della società. In bocca al lupo Phil!

 

Tornei di League of Legends nei Microsoft Store

updated at 30-08-2017 09:56Michele Longobardi

Microsoft ha annunciato una partnership con ASUS e HyperX grazie alla quale verranno organizzati tornei di League of Legends nei Microsoft Store in Nord America.


I tornei si terranno settimanalmente presso le sedi dei Microsoft Store presenti negli Stati Uniti, in Canada e a Portorico. Ogni evento avrà un massimo di 40 giocatori suddivisi in otto squadre. I vincitori possono ricevere una serie di premi messi a disposizione dai partner hosting, tra cui accessori ASUS ROG e oggetti da usare in game durante le partite di League of Legends Legends.

I tornei si giocheranno utilizzando attrezzatura ufficiale di ASUS Republic of Gamers. In particolare, questi computer avranno in esecuzione una versione speciale di League of Legends chiamata “League Unchained”, che permetterà a tutti i campioni di essere già sbloccati e con un un numero elevato di skin già disponibili per l’uso. Indipendentemente dalla classifica finale, tutti i giocatori avranno anche l’opportunità di acquistare alcuni articoli in game a un prezzo scontato.

Echo Fox, un’organizzazione esports di proprietà dell’ex giocatore di NBA Rick Fox, sta anche promuovendo l’evento. Henrich “Froggen” Hansen e l’allenatore Peter Zhang parteciperanno al debutto del torneo che si terrà a Los Angeles. I tornei di League of Legends sono solo l’inizio, non è da escludere che vengano organizzati e ospitati nei Microsoft Store anche eventi dedicati ad altri titoli.

Grandi marchi al servizio degli eSports

Microsoft ha fatto uno sforzo per garantire la miglior esperienza possibile agli appassionati di eSports. L’azienda ha costruito uno studio per la produzione di eSports completamente attrezzato presso il loro negozio più importante situato a New York, nel quale sono già stati ospitati eventi e feste dedicate agli sport elettronici.

Il marchio ASUS Republic of Gamers è diventato un elemento fondamentale nell’industria degli eSports, essendo sponsorizzato da squadre come SK Telecom T1 e NRG Esports. Il marchio ASUS ROG è stato anche sponsor di molti tornei di Counter-Strike: Global Offensive e Dota 2.

Una divisione di Kingston Technology, il marchio HyperX, produce una varietà di prodotti hardware, tra cui mouse e tastiere. Il marchio è anche collegato a decine di organizzazioni esports a livello internazionale, tra cui Cloud9, Natus Vincere, SK Gaming e Team SoloMid.


fonte: esportsobserver

 

Microsoft: segui la conferenza in diretta streaming con noi | Gamescom 2017

updated at 20-08-2017 20:02Redazione Player.it

Finalmente ci siamo! Questa sera alle ore 21:00 locali (quindi anche italiane), Microsoft darà il via in diretta streaming alla sua conferenza che terrà in occasione della Gamescom 2017 di Colonia.

Il publisher ha già specificato che mostrerà nuovi trailer e filmati gameplay dei suoi titoli di spicco, tra cui Forza Motorsport 7, State of Decay 2, Sea of Thieves e Crackdown 3, ma non mancheranno sorprese. Inoltre, c’è grande fermento per i possibili annunci della Xbox One X Project Scorpio Edition e di ReCore: Definitivi Edition. Infine, potrebbe essere finalmente annunciata la data d’uscita di PlayerUnknown’s Battlegrounds su Xbox One.

Noi di Player.it seguiremo in diretta l’intero briefing e vi riporteremo tutti gli aggiornamenti provenienti dalla conferenza di Microsoft. Dunque, si parte alle 21:00 con diretta tramite Mixer, ma lo streaming verrà trasmesso anche su Twitch e YouTube.

 

 

Conferenza Microsoft Gamescom: tra Xbox ed Age of Empires

updated at 14-07-2017 14:34Claudio Albero

Microsoft ha in serbo degli annunci per la Gamescom 2017. Dopo aver presentato la sua nuova console, Xbox One X, all’E3 2017, è tempo di sbarcare in terra tedesca e mostrare di tenere il passo di Sony. L’azienda di Redmond, nella giornata di oggi, ha svelato i propri piani in merito alla fiera europea. Il prossimo 20 Agosto si terrà, infatti, una conferenza totalmente incentrata sui giochi per la nuova ammiraglia di casa Microsoft, anche per supportarne l’oramai prossimo lancio sul mercato. Ma la “conferenza Microsoft Gamescom 2017” non si limiterà solo al mondo Xbox.

Anche i Pc gamer avranno di che gioire, in merito alla presenza della grande M alla fiera tedesca. Il giorno subito successivo, il 21 Agosto, Microsoft terrà un evento totalmente dedicato ad Age of Empires. È molto probabile che vi sarà un annuncio in merito ad un nuovo capitolo della celebre serie RTS a sfondo storico.

E non è finita qui. La Gamescom 2017 sarà l’occasione in cui i gamer europei potranno “toccare con mano”, nel vero senso del termine, la potenza di Xbox One X. La prima fiera videoludica tedesca sarà, quindi, una vera e propria festa per i fan di Xbox.

Conferenza Microsoft Gamescom 2017: tutti gli appuntamenti

conferenza microsoft gamescom 2017 xbox age of empires
Xbox One X sarà il piatto forte di Microsoft alla Gamescom 2017.

Ecco tutti le date e gli orari dei vari appuntamenti targati Microsoft alla Gamescom 2017, che sarà inaugurata dalla Cancelliera Angela Merkel.

Xbox @ gamescom Live Show: Domenica 20 Agosto 2017, alle ore 21:00

  • Sarà possibile seguire l’evento tramite mixer.com o tramite l’App Mixer.

Age of Empires 20th Anniversary Livestream: Lunedì 21 Agosto 2017, alle ore 21:00

  • Sintonizzatevi per dare uno sguardo alla Age of Empires: Definitive Edition. Avrete anche l’occasione di assistere ad una chiacchierata con gli sviluppatori che hanno lavorati ai giochi. Aspettatevi “news di rilievo” in merito al franchise Age of Empires. Sarà possibile seguire l’evento tramite mixer.com o tramite l’App Mixer.

Xbox FanFest at gamescom

  • Il FanFest avrà inizio Martedì 22 Agosto 2017. Rimanete sintonizzati per ulteriori dettagli, che saranno svelati a breve.

Xbox Booth at gamescom

  • Provate con le vostre mani , la potenza di Xbox One X presso le cabine Xbox, collocate all’Entrata Nord, Padiglione 8, della Koelnmesse. Ci saranno ben 27 giochi disponibili, suddivisi tra Xbox e Windows 10. Gli orari di accesso alle cabine andranno, da Mercoledì a Sabato, dalle ore 9:00 fino alle ore 21:00. L’accesso alle cabine, per Martedì 22 Agosto, sarà riservato alla stampa, e sarà soggetto agli stessi orari.

 

Microsoft: è troppo presto per far previsioni su retrocompatibilità Xbox

updated at 27-06-2017 10:32Eleonora Muzzi

Uno dei punti di forza della conferenza E3 di Microsoft è stato l’annuncio della retrocompatibilità dei giochi per la prima Xbox che verrà aggiunta, con un aggiornamento futuro, a Xbox One. Questa scelta ha fatto molto parlare, sia nel bene che nel male soprattutto alla luce dei dati sulla retrocompatibilità dei giochi per la 360, ma parecchi fan di vecchia data hanno gioito di questa opportunità.

Phil Spencer però mette un freno all’entusiasmo, annunciando che la libreria retrocompatibile di Xbox su One sarà molto più piccola rispetto alla libreria di 360, e che oltretutto Dave McCarthy, sempre di Microsoft, sostiene che, al momento, è troppo presto per fare previsioni su quanti, e soprattutto quali, andranno a far parte della libreria di titoli retrocompatibili.

Stando sempre a McCarthy però ci sono già diversi titoli pronti, vedi Crimson Skies e Fuzion Frenzy mostrati già all’E3, e che stanno lavorando per ampliare la gamma di titoli il più possibile.

Non si sa ancora quando uscirà l’aggiornamento che aggiungerà la retrocompatibilità, ma è plausibile aspettarselo relativamente vicino, se non addirittura in concomitanza, all’uscita di Xbox One X.

 

Phil Spencer: non siamo ancora pronti per la realtà virtuale

updated at 17-06-2017 14:54Claudio Albero

Chiunque abbia seguito l’ultimo E3 non può non aver notato l’enorme mole di annunci di casa Microsoft. L’azienda di Redmond ha infatti presentato, nel corso del suo showcase, qualcosa come oltre 40 titoli, nonché la tanto vociferata Xbox One X. Se questa nuova Xbox, precedentemente nota col nome di Project Scorpio, era, senza ombra di dubbio, l’annuncio principale della grande M, molti hanno notato un grande assente: un visore per la realtà virtuale, magari da abbinare alla potenza di Xbox One X. Phil Spencer, durante un’intervista a Giant Bomb, ha dichiarato che, nonostante le grandi aspettative, Microsoft non è ancora pronta per questo salto.

Le parole di Phil Spencer

In occasione dell’intervista streaming, Phil Spencer ha dichiarato che non sarebbe stato annunciato alcun visore VR. Non solo non è stato annunciato alcun visore, ma non se ne è nemmeno discusso. Stando alle parole del capo della divisione Xbox, Microsoft sarebbe a lavoro sulla realtà virtuale per PC, anche nell’ottica di un visore wireless per console. Stando alle sue parole, Xbox e le console più in generale non sarebbero ancora pronte per la realtà virtuale.

“È un progetto a lungo termine, ma io ci credo molto. La realtà virtuale è incredibilmente immersiva… Secondo me, per quanto riguarda il gaming per famiglie, siamo ancora distanti qualche anno dal creare qualcosa che realmente funzioni. Credo che i cavi potrebbero costituire un problema. Detto questo, abbiamo dei grandissimi produttori, ed è fantastico dire che noi, come azienda, stiamo investendo in questa direzione. Questo è ciò a cui l’industria videoludica dovrebbe mirare: investire in nuove tecnologie.”

Phil Spencer ha dichiarato che Xbox One X avrebbe la potenza per consentire esperienze di gioco in realtà virtuale ed in realtà aumentata. Tuttavia, l’azienda è ancora al lavoro per risolvere i problemi legati all’ambiente domestico.

“Resteremo ancora concentrati sul PC, dove abbiamo notato un maggiore interesse da parte degli sviluppatori, fino a che non comprenderemo quale forma d’arte occorra per creare grandi esperienze di gioco in realtà aumentata. Dopodiché potremo portare queste esperienze anche su altre piattaforme. Credo però che, ad un certo punto, dovremo liberarci dei cavi.”

La realtà virtuale è un campo inesplorato

Phil Spencer ha continuato dicendo che la tecnologia della realtà virtuale è ancora relativamente nuova. Ci sono state, tuttavia, una serie di discussioni con compagnie del calibro di Sony, HTC ed Oculus.

Non credo sia il tempo di essere competitivi in questo settore. Credo che sia il tempo, per noi, di condividere ciò che sappiamo e comprendere perché il mercato sia ad anni di distanza.

La soluzione, sempre secondo Spencer, non è credere che la realtà virtuale sia già tra noi o che essa abbia fallito. La soluzione è “allentare la presa“, aspettare lo sviluppo tecnologico e ricercare soluzioni ai problemi come, ad esempio, i tanti cavi utilizzati in moltissimi visori di realtà virtuale.

Phil Spencer ha continuato il suo discorso affermando che ora tutti desiderano un visore di realtà virtuale. Tuttavia, nel momento in cui ne acquistano uno, spesso ne rimangono scottati. Proprio per questa ragione, occorre “abbassare la temperatura” e, soprattutto, non andare in giro a dire alle persone che questo è l’anno della realtà virtuale.

 

Cross-play: Microsoft è in disaccordo con Sony riguardo la sicurezza

updated at 15-06-2017 06:46Fabiana Tedeschi

Questa sera, durante l’E3, è continuata la battaglia riguardo la possibilità di giocare Cross-play in giochi tipo Minecraft e Rocket League. Phil Spencer, capo della Xbox, ha deriso la Sony e la sua decisione di impedire agli utenti playstation di giocare con persone possedenti altre console.

La storia finora: Microsoft ha annunciato che darà la possibilità ai possessori di Android, iOS, Nintendo Switch, VR e Windows 10 di giocare tutti insieme a Minecraft. Quando Psyonix ha annunciato la versione per Switch di Rocket League, la compagnia ha detto che il gioco supporterà il Cross-play tra Linux, Mac, Switch, Windows e Xbox One.

In entrambi i casi, la Playstation fa la l’intruso della situazione: sia Microsoft che Psyonix hanno puntato il dito contro la Sony, visto che la compagnia si rifiuta di permettere ai suoi utenti di far parte del Cross-play. Inoltre, un portavoce della Microsoft ha fatto sapere che la compagnia sarebbe felice di poter lavorare con Sony a questo progetto.

Jim Ryan, capo delle vendite globali e del settore marketing per la Playstation, ha tentato di difendere la posizione della compagnia durante un’intervista con Eurogamer.

Ryan ha fatto sapere che Sony non ha un “profondo atteggiamento filosofico” contro il Cross-play, ma ha dichiarato che la preoccupazione principale della compagnia è quella di garantire la sicurezza per i suoi utenti sulle console che non siano playstation, soprattutto visto che Minecraft attrae un pubblico di giovanissimi.

Questa spiegazione fa acqua da tutte le parti, visto che Nintendo (nota compagnia che cura molto giochi per la famiglia) è entrata a far parte del progetto Cross-play sia per quanto riguarda Minecraft, che per Rocket League. Durante l’intervista con Giantbomb, Spenser non ha badato a trattenersi.

Riferendosi alla risposta ambigua di Ryan, Spencer ha affermato che, quanto riferito da Sony, non fa bene a nessuno e che, in pratica, non gli sono piaciute le allusioni riguardo il basso livello di sicurezza proposto da Microsoft.

Tutto questo potrebbe cambiare, ma, al momento, non ci sono stati ancora contatti per risolvere questo spinoso problema.

 

Link fonte originale

 

Microsoft registra il marchio “S” prima dell’E3

updated at 08-06-2017 11:32Diego Del Buono

A pochi giorni dall’inizio dell’ E3 2017 Microsoft registra il marchio “S” inerente al sempre più vicino annuncio di Project Scorpio, la sua nuova console.

Il nuovo marchio registrato è una “S” tagliata al centro (vedi sotto). La descrizione del marchio è la seguente:

Video game consoles for use with an external display screen or monitor; video game interactive remote control units

E3
Un logo minimal prima dell’ E3, che sia quello definitivo?

Il che lascia intendere che si tratti di una console nuova o aggiornata.

Il marchio è stato registrato il 6 giugno ma non sono state rilasciate ulteriori informazioni.

Il team di Microsoft annuncerà durante la sua conferenza all’E3 2017 nome, prezzi e data d’uscita del nuovo progetto.

In altri comunicati Microsoft ha invitato i suoi giocatori a “Provare il vero potere”. Non ci resta quindi che aspettare la kermesse di Los Angeles per saperne di più.

Fonte: The Verge

 

 

 

La retrocompatibilità è un flop? I dati di Sony e Microsoft parlano chiaro

updated at 07-06-2017 10:36Redazione Player.it

Quando, qualche anno fa, Microsoft ha annunciato la retrocompatibilità di Xbox One con i giochi Xbox 360 è stata una rivoluzione. L’attenzione di milioni di utenti, anche non solo di Microsoft, si è posata su questa novità che, si diceva, avrebbe fatto vincere a Xbox One la “console war”.

la-retrocompatibilita-e-un-flop-i-dati-di-sony-e-microsoft-parlano-chiaro

Per non essere da meno anche Sony, un anno dopo, si è adeguata, annunciando la retrocompatibilità di PS4 con i giochi prima di PS2 e poi delle altre piattaforme. Ma è arrivato il momento di tirare le somme: è stata una scelta giusta oppure no? Jim Ryan, capo marketing di Sony, in un’intervista rilasciata al Time pochi giorni fa aveva lanciato la bomba: la retrocompatibilità la vogliono tutti, ma nessuno ci gioca. “Quando abbiamo annunciato la retrocompatibilità posso dire che si trattava di una funzione molto richiesta, ma in realtà non molto usata. Ero ad un evento su Gran Turismo dove c’erano i giochi delle versioni PS1, PS2, PS3 e PS4. Le versioni PS1 e PS2 apparivano vecchie, quindi perché qualcuno dovrebbe giocarci?”

In seguito all’intervista ci sono state forti polemiche in quanto qualcuno ha detto che forse questo discorso valeva solo per Sony, mentre Microsoft ha fatto della retrocompatibilità una sua bandiera. E com’è andata invece in casa americana? A quanto pare in maniera molto simile. Secondo i dati raccolti da Ars Technica infatti, ad oggi appena l’1,5% degli utenti Xbox One gioca a titoli in retrocompatibilità. Certo, sapere di poterci giocare fa piacere a tutti, ma poi effettivamente sono pochissimi quelli che ci giocano. Si calcola che la media delle partite in retrocompatibilità su Xbox One sia di 23,9 minuti per utente, contro i 1.529 minuti trascorsi su titoli di questa generazione.

Il titolo in retrocompatibilità di maggior successo è stato Call of Duty: Black Ops. Si calcola che circa 3-4 utenti Xbox One ogni 1000 ci abbia giocato. E questo è il titolo retrocompatibile con maggior seguito. Gli altri ne hanno molto meno, il che ci fa pensare che, dopotutto, questa retrocompatibilità è più un’operazione di marketing che una funzione davvero utile.

 

Microsoft Beam diventa Mixer

updated at 25-05-2017 15:03Eleonora Muzzi

Qualche tempo fa Microsoft aveva integrato nei suoi sistemi, quindi Windows 10 e Xbox One, un sistema di piattaforma streaming noto come Beam, con l’intento di sottrarre qualche utente a Twitch, YouTube e altri sistemi simili.

Oggi però hanno fatto sapere che Beam ha cambiato nome e che da oggi in avanti sarà chiamato Mixer, perchè, stando ai dev, è una piattaforma che permette alla gente di “mescolarsi tra loro”, creando quindi una’esperienza più simile a quella di un social media piuttosto che di una semplice piattaforma di streaming.

Matt Salsamenti, il co-fondatore e capo ingegnere di Mixer, ha commentato in questo modo:

Perchè il cambio di nome? Devo dire che è stata una decisione difficile da prendere, non una presa alla leggera, però l’abbiamo presa come squadra. Crediamo tantissimo nelle potenzialità della piattaforma e vogliamo crescere nel mercato mondiale. Sfortunatamente non potevamo farlo col nome Beam.

Ma non è tempo solo di cambi di nome, ma anche di grandi novità. Di fatto Mixer offre un sistema di streaming interattivo, permettendo così agli spettatori di apportare modifiche al gameplay su certi titoli supportati, oltre allo streaming a bassa latenza, che vuole imporsi come migliore alternativa sul mercato.

A quanto pare infatti Mixer può condurre streaming con poco più di un secondo di ritardo, al contrario di altri sistemi che invece hanno latenze di dieci o anche venti secondi.

Certo è che la piattaforma Microsoft deve combattere contro due colossi come Twitch e YouTube per ricavarsi una fetta di mercato, e sarà dura strappare utenti ai due maggiori servizi ormai già rodati e conosciuti in lungo e in largo nel mondo.

Fonte: Polygon

 

Microsoft: in arrivo un MMO basato sulla Mixed Reality?

updated at 12-05-2017 16:10Redazione Player.it

microsoft_vr_headsets

Stando a quanto trapela nelle ultime ore il team di Microsoft sta lavorando a un nuovo MMO in Mixed Reality una realtà virtuale più spostata verso l’ibrido con la realtà aumentata.

In un annuncio di lavoro, la compagnia ha spiegato che sta cercando personale da inserire nel team che si occuperà di questo progetto. Ecco di seguito l’annuncio che non lascia

spazi a dubbi:

“Il team Mixed Reality Xbox è alla ricerca di un Senior Design Manager con esperienza nell’ideazione e nello sviluppo di esperienze e sistemi social, che sia appassionato di MMO e giochi multiplayer online. Siamo al lavoro su un gioco MMO e un’esperienza di intrattenimento per computer e console.”

 

E’ possibile che durante lE3 2017 di Los Angeles Microsoft sveli di più su questo progetto. A supporto di questa tesi ieri, Microsoft ha annunciato il Controller Windows Mixed Reality e ha confermato la produzione di visori a realtà mista prodotti da HP e Acer. Seguiteci per restare informati!

 

 

 

Microsoft: Le novità dalla GDC

updated at 02-03-2017 10:06Redazione Player.it

Si è da poco concluso l’incontro Microsoft alla GDC, dove Chris Charla, Director di ID@Xbox, ha annunciato diverse novità, tra cui numerose opportunità in arrivo per sviluppatori e giocatori. Ecco gli annunci principali:

–  Microsoft ha annunciato Xbox Live Creators Program, che permetterà a tutti gli appassioni di pubblicare facilmente giochi Xbox Live-enabled su Xbox One e PC Windows 10. Con il Creators Program chiunque può integrare il sign-in Xbox Live e le social feature al proprio gioco UWP, per poi pubblicare il titolo su Xbox One e Windows 10. Il programma funziona con le normalissime console Xbox One, così gli sviluppatori non avranno bisogno di dev kits per iniziare.

– Ieri Microsoft ha annunciato Xbox Game Pass, il nuovo servizio di abbonamento che offre accesso illimitato a più di 100 giochi Xbox One e titoli retrocompatibili Xbox 360 su Xbox One al prezzo di €9,99 al mese. Prima che il nuovo servizio arrivi a tutta la community a fine primavera, Microsoft ha avviato una prima fase di test di Xbox Game Pass su alcuni membri del Xbox Insider Program con un numero limitato di titoli.

–  Non è mancata l’occasione per parlare di Xbox Play Anywhere, e di come il programma supporti già 10 titoli, con ulteriori 16 giochi annunciati ed in arrivo, tra cui titoli ID@Xbox presentati questa settimana alla GDC come Full Metal Furies, Ooblets, Snake Pass e RUINER.

–  Brandon Bay della Microsoft Reality Team ha annunciato che la Development Edition del visore Windows Mixed Reaity di Acer inizierà ad essere distribuita agli sviluppatori questo mese.

 

Phil Spencer prevede un 2017 entusiasmante per gli utenti Xbox

updated at 19-02-2017 09:30Redazione Player.it

Intervenuto su Xbox Wire, Phil Spencer, capo della divisione Xbox presso Microsoft, ha affermato che il 2017 sarà un grandissimo anno per i giocatori Xbox.

Tramite un nuovo post pubblicato sul sito infatti, Spencer ha diramato alcune parole molto rassicuranti nei confronti dei propri giocatori:

“Il 2017 si preannuncia come uno degli anni più entusiasmanti mai visti per gli utenti Xbox. Nel corso delle vacanze natalizie (periodo invernale ndr) lanceremo una delle console più potenti mai realizzate, Project Scorpio, oltre a una corposa line up di titoli. Ci siamo impegnati a fornire più esclusive sia per Xbox One, sia per Windows 10 rispetto al 2016″.

Inoltre, Phil Spencer ha citato su tutti i giochi in arrivo, tre titoli che rappresentano più di ogni altri la grande line up che sta per arrivare nel corso dei mesi: State of Decay 2, Sea of Thieves e Crackdown 3.

 

Xbox: Nuove IP in arrivo

updated at 12-01-2017 10:48Redazione Player.it

La recente cancellazione di Scalebound ha fatto preoccupare non poco i possessori di Xbox One: la lineup del 2017 non sembra all’altezza della situazione e mancano titoli realmente di peso. Phil Spencer, capo della divisione Xbox, ha però cercato di tranquillizzare tutti confermando che all’E3 2017 verranno presentate nuove IP: naturalmente non possiamo dire con certezza assoluta che queste arriveranno nel 2017, ma è difficile che Microsoft non abbia niente a disposizione per rimediare a questa situazione anomala.

Stando a quanto affermato dagli insider anche Crackdown 3 sta avendo problemi di sviluppo ma il gioco non dovrebbe essere a rischio, naturalmente vi terremo aggiornati.

 

xbox-nuove-ip-in-arrivo

 

Xbox: tutti i numeri del 2016

updated at 05-01-2017 15:07Redazione Player.it

Dopo gli straordinari numeri che vi abbiamo riportato questa mattina di PlayStation, adesso è il momento di Xbox e del suo 2016. Com’è andato quest’anno?

xbox-tutti-i-numeri-del-2016

Microsoft vuole evitare confronti e infatti nell’elenco dei numeri ufficiali manca quello delle console vendute. La casa americana nel suo report annuale si è limitata ad affermare che Xbox One S è stata una delle console più vendute del periodo natalizio. La grande X punta molto sulla community di gamers, e infatti rivela che soltanto nei mesi di novembre e dicembre appena trascorsi Xbox Live è stato utilizzato per 3,9 miliardi di ore, +23% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Sono oltre 400 i giochi attualmente disponibili sulla nuova console di casa Microsoft, i più apprezzati dei quali sono stati nel 2016 Gears of War 4 e Forza Horizon 3. Il primo infatti ha raggiunto 23 milioni di persone, il secondo ha raccolto complessivamente tra Xbox One e PC 14 milioni di giocatori. E il 2017 si prospetta anche migliore con l’uscita del 21 febbraio di Halo Wars 2 e di Project Scorpio.

 

Xbox Store: Ecco le offerte di oggi

updated at 29-12-2016 10:03Redazione Player.it

La fine del 2016 è sempre più vicina e Microsoft continua a proporre ai suoi utenti su Xbox Store sconti e promozioni per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. Le offerte di oggi, valide fino alle 23:59, sono sui seguenti titoli:

Goat Simulator – 60% – 67%

Goat Simulator: The Payday Bundle – Add-On – 15% – 25%

Steredenn – 30% – 40%

Tutti i giochi scontati sono disponibili in versione Xbox One, vi invitiamo a consultare il sito domani per un nuovo appuntamento con le offerte del giorno Xbox Store. Avete trovato qualcosa di interessante?

 

Xbox Store: le offerte del giorno

updated at 28-12-2016 10:03Redazione Player.it

La fine del 2016 è sempre più vicina e Microsoft continua a proporre ai suoi utenti su Xbox Store sconti e promozioni per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. Le offerte di oggi, valide fino alle 23:59, sono sui seguenti titoli:

Batman – The Telltale Series – Episode 1: Realm of Shadows – 85% – 100%

Batman – The Telltale Series – Season Pass (Episodes 2-5) – 40% – 50%

EA SPORTS Rory McIlroy PGA TOUR – 60% – 67%

Tutti i giochi scontati sono disponibili in versione Xbox One, vi invitiamo a consultare il sito domani per un nuovo appuntamento con le offerte del giorno Xbox Store. Avete trovato qualcosa di interessante?

xbox-store-le-offerte-del-giorno

 

Windows 10 VR: Ecco i requisiti minimi

updated at 08-12-2016 10:25Redazione Player.it

Microsoft ha recentemente svelato i requisiti minimi per sfruttare Windows 10 VR. Come potete vedere le richieste non sono eccessive, ecco tutti i dettagli:

CPU: Intel Mobile Core i5 (e.g. 7200U) Dual-Core con Hyperthreading

GPU: Scheda grafica integrata Intel HD Graphics 620 (GT2) equivalente o maggiore DX12 API Capable GPU

RAM: 8GB+ Dual Channel richiesta per la scheda grafica integrata

HDMI: HDMI 1.4 con 2880×1440 @ 60 Hz or HDMI 2.0 o DP 1.3+ con 2880×1440 @ 90 Hz

HDD:100GB+ SSD (Preferibilmente) / HDD

USB: USB 3.0 Type-A o USB 3.1 Type-C Port con DisplayPort Alternate Mode

Bluetooth: Bluetooth 4.0 per accessori

Vi invitiamo a rimanere con noi per tutti gli aggiornamenti e le novità su Windows VR.

 

 

Microsoft: Nuovi visori VR in arrivo

updated at 27-10-2016 11:44Redazione Player.it

Diverse compagnie specializzate nella produzione di componenti hardware stanno collaborando con Microsoft per realizzare nuovi dispositivi VR: stiamo parlando, per esempio, di Acer, ASUS, Dell, Hewlett Packard (HP) e Lenovo. Il prezzo di questi dispositivi partirà da 299 dollari, al momento non abbiamo molti dettagli ma possiamo già confermare che non sarà necessario acquistare altri accessori (come la telecamera).

Naturalmente tutti i dispositivi saranno compatibili con Windows 10 e verranno costantemente aggiornati in modo semplice e automatico. Il periodo di lancio annunciato per questi nuovi visori VR è la prossima primavera, per ora non possiamo fare altro che rimanere in attesa di ulteriori specifiche tecniche.

 

 

Microsoft prende in giro Sony sulla questione mod

updated at 10-09-2016 10:55Redazione Player.it

Gli ultimi annunci di casa Sony Interactive Entertainment sembrerebbero essere terreno fertile per Microsoft, che tramite Twitter non perde l’occasione di deridere la storica rivale.

Subito dopo l’annuncio della nuova PlayStation 4 Pro, Microsoft è subito intervenuta tramite il proprio account Twitter ufficiale per far notare che Xbox One Slim è in possesso delle stesse caratteristiche tecniche della neo-arrivata di Sony, che tecnicamente dovrebbe essere la versione potenziata di PlayStation 4.

Non è finita qui! Nella giornata di ieri vi abbiamo informato della vicenda che vede coinvolte Sony-BethesdaFallout 4 e Skyrim non riceveranno più le mod su PlayStation 4 a causa del veto posto da Sony. Ovviamente, Microsoft ha subito preso la palla al balzo pubblicando il seguente tweet:

Ogni commento sarebbe superfluo!

 

PlayStation 4 Pro? La risposta di Microsoft

updated at 08-09-2016 11:35Redazione Player.it

Le ultime ore sono state catalizzate da Sony con l’evento PlayStation Meeting e con l’annuncio, con tanto di data di uscita e prezzo, di PlayStation 4 Pro. Microsoft dal canto suo ha voluto rispondere a Sony e lo ha fatto tramite Twitter. In che modo?

La società di Redmond ha elencato le caratteristiche di PlayStation 4 Pro, come supporto al 4K o all’HDR, sottolineando come queste siano già presente su Xbox One S, modello già sul mercato al prezzo di 299€. Questa è una risposta a PlayStation 4 Slim, l’altra versione di PS4 annunciata durante l’evento PlayStation Meeting.
Qui di seguito potete trovare il messaggio di Microsoft.

 

Xbox Game Preview verrà allargato anche ai PC

updated at 17-08-2016 17:43Redazione Player.it

Il servizio Xbox Game Preview, che permette di avere accesso anticipato ad alcuni giochi targati Microsoft, sarà presto allargato anche ai PC dotati di Windows 10.

xbox-game-preview

È quanto si apprende da un annuncio ufficiale rilasciato dalla casa americana in occasione della Gamescom 2016. A poco più di un anno di distanza dalla presentazione del programma, avvenuta durante l’E3 2015, ora un altro tassello si aggiunge all’allargamento familiare di casa Microsoft. Il primo gioco che beneficerà del programma Game Preview su PC sarà Everspace, simulatore spaziale previsto in uscita il prossimo 14 settembre. Da quel momento in poi la maggior parte dei giochi targati Xbox Play Anywhere beneficeranno anche dell’Xbox Game Preview.

 

Microsoft snobba il Tokyo Game Show 2016

updated at 08-08-2016 15:20Redazione Player.it

Microsoft continua a sfuggire ai grandi eventi videoludici e in particolare a quelli in casa giapponese. In una recente conferenza stampa, infatti, il portavoce della casa americana ha dichiarato che quest’anno Microsoft non sarà presente al Tokyo Game Show del prossimo settembre.

microsoft_5

Non è la prima volta che la casa di Xbox snobba questa kermesse. Già l’anno scorso aveva saltato l’evento e poi aveva tenuto, circa un mese dopo, una sorta di evento privato esclusivo per il mercato giapponese per presentare le sue novità. Anche quest’anno farà così, con la data dell’evento già stabilita in ottobre. E se alla prossima Gamescom di Colonia Microsoft salterà solo la tradizionale conferenza introduttiva, ma ci sarà negli stand, in quel di Tokyo invece farà perdere le sue tracce.

 

Gamescom 2016: niente conferenza per Microsoft

updated at 13-07-2016 17:00Redazione Player.it

A poco più di un mese dall’inizio della Gamescom 2016 di Colonia si scopre che mancherà, almeno a livello di conferenze, una delle protagonista più attese: Microsoft. La casa californiana non sarà del tutto assente dalla kermesse, ma non terrà la tradizionale conferenza stampa.

Oggi Microsoft fa sapere che, per stare vicina ai suoi fans, in quel di Colonia terrà una Xbox FanFest, i cui dettagli verranno resi noti nei prossimi giorni. In quest’occasione si potranno provare in anteprima giochi che usciranno in questa seconda metà del 2016, e anche qualcuno che uscirà nel 2017.

Stando ai titoli annunciati da Aaron Greenberg, alla Gamescom ci saranno Gears of War 4, Forza Horizon 3, Halo Wars 2, ReCore e Sea of Thieves, più tanti altri titoli indie come We Happy Few. Ricordiamo che il giorno dedicato alle conferenze della Gamescom è il 17 agosto prossimo.

 

Xbox Play Anywhere: Microsoft si scusa per l’incomprensione

updated at 10-07-2016 09:38Redazione Player.it

In questi giorni la vicenda legata a Xbox Play Anywhere ha creato molta confusione e molta delusione tra gli utenti delle piattaforme Microsoft.

xbox-play-anywhere-halo-6-pc

L’azienda di Redmond infatti si è dovuta scusare per l’incomprensione creata dalla nota pubblicata sul proprio blog. Microsoft ha specificato nuovamente che solo i titoli mostrati all’E3 2016 e pubblicati da Microsoft Studios saranno compatibili con il programma Xbox Play Anywhere. Ciò vuol dire che non tutti i giochi potranno usufruire del cross-play tra Xbox One e PC Windows 10.

Inoltre, è disponibile la lista di tutti i giochi confermati che usufruiranno del servizio:

-Gears of War 4 – 11 ottobre 2016

-Forza Horizon 3 – 27 settembre 2016

-ReCore – 16 settembre 2016

-Sea of Thieves – 2017

-Halo Wars 2 – 21 febrbaio 2017

-Scalebound – 2017

-Killer Instinct Season 3 – Disponibile da ora

-State of Decay 2 – 2017

-Ark: Survival Evolved – Ora su Xbox Game Preview

-Cuphead – 2016

-We Happy Few – 26 luglio 2016 su Xbox Game Preview

-Crackdown 3 – 2017

 

 

Xbox Play Anywhere: non tutte le esclusive saranno condivise tra Xbox One e PC

updated at 07-07-2016 08:58Redazione Player.it

Microsoft ha drasticamente fatto marcia indietro per quanto riguarda alcuni dettagli del nuovo programma (annunciato durante l’E3 2016) Xbox Play Anywhere.

La stessa Microsoft, sia durante la conferenza E3 che negli ultimi giorni, ha sempre affermato che grazie a Xbox Play Anywhere tutti i giochi pubblicati in futuro da Microsoft Studios sarebbero stati disponibili (e quindi giocabili) sia su Xbox One che su Windows 10.

Ora però le cose sembrerebbero essere cambiate: non tutti i nuovi giochi riceveranno il supporto al nuovo servizio e dunque, alcune esclusive console e PC resteranno tali.

Nei giorni scorsi era stato ipotizzato l’arrivo di Halo 6 anche su PC, ma ora, sembrerebbe che questa ipotesi sia decaduta dopo le ultime informazioni condivise da Microsoft.

 

Xbox Fitness chiude: ecco fino a quando si potrà giocare

updated at 28-06-2016 15:34Redazione Player.it

Addio Xbox Fitness. Dopo oltre quattro anni di supporto, a partire dai giochi del Kinect 2 su Xbox One usciti di recente, alla fine Microsoft ha deciso di chiudere il programma di dimagrimento tramite videogiochi attualmente in vigore.

xbox-fitness-chiude-quando-giocare

Gli utenti che hanno acquistato i giochi di ultima generazione del programma Xbox Fitness non si ritroveranno però, dall’oggi al domani, orfani del loro programma di allenamento. Il processo di “shut down” sarà infatti graduale e durerà un anno. A partire da oggi non sarà più possibile effettuare acquisti dei vari contenuti digitali presenti sullo store. I contenuti già acquistati si potranno continuare ad usare fino al 30 giugno 2017. Il secondo step avverrà il 1° dicembre prossimo quando verrà rimossa la demo che permette agli utenti Gold di utilizzare il gioco per 30 giorni gratuitamente. Dopodiché, a partire dal 1° luglio 2017, ogni tipo di supporto al programma Xbox Fitness verrà eliminato e non si troveranno più i giochi (almeno originali) nei negozi e nello store di Microsoft.

 

Streaming conferenza Microsoft E3 2016

updated at 13-06-2016 12:42Redazione Player.it

e3-2016-streaming-microsoft

Streaming conferenza Microsoft E3 2016 – Stasera alle ore 18 si aprirà ufficialmente la conferenza microsoft dell’ E3 2016, visibile in streaming sui canali ufficiali e sulla console xbox one. Cosa ci aspettiamo dalla conferenza Microsoft? [AGGIORNAMENTO] Poche ore da è stata confermata ufficialmente la nuova console Xbox One S, ovvero la versione slim dell’attuale xbox one. Avrà un HD enorme da 2 TeraByte e supporterà il 4K anche se non è chiaro se per i giochi o solo per i video. Presenteranno forse la nuova console più potente e compatibile con tutti i giochi usciti? Le voci tra gli addetti ai lavori sono tante, e il mistero sull’eventuale nuova console non verrà svelato fino alla diretta streaming. Qualche certezza in più per quel che riguarda invece i giochi che saranno presentati: Scalebound, il gioco dove potremo comandare un drago e del quale non si è saputo più nulla dalla notizia del rinvio al 2017, il nuovo Gears of War 4 (qui la video anteprima), una nuova IP di cui non si sa ancora nulla e probabilmente anche un nuovo capitolo dell’acclamatissima saga di HALO. Probabile anche l’arrivo sul palco della conferenza dell’ E3 2016 di Crackdown 3. Microsoft inoltre durante le precedenti dirette streaming della sua conferenza è sempre stata molto attenta a mostrare anche hardware e nuove tecnologie: si prevede una nuova tastiera e un nuovo mouse e importanti aggiornamenti sulla realtà virtuale aumentata con Microsoft Hololens. Anche Windows 10 il nuovo sistema operativo di microsoft, fortemente integrato con il gaming, sarà protagonista della conferenza con importanti novità. Potete guardare la conferenza Microsoft in streaming direttamente sulla nostra pagina nel player qui sotto!

 

Microsoft: ‘Ci aspettiamo un E3 speciale’

updated at 10-06-2016 11:42Redazione Player.it

Microsoft ha fatto sapere di aspettarsi un E3 “speciale” quest’anno. Mike Nichols, vice presidente corporate di Xbox Marketing, ha dichiarato: “La società è entusiasta di poter condividere maggiori dettagli su quello che i fan Xbox possono aspettarsi per quest’anno e anche oltre. Ci aspettiamo che questo E3 sia davvero speciale”.

microsoft-conferenza-e3-speciale

Le aspettative per la conferenza Microsoft sono alte, con il possibile annuncio anche di una nuova versione di Xbox One. Naturalmente restate con noi per seguire in diretta la conferenza E3 della società di Redmond.

 

Microsoft: data e ora della conferenza E3 2016

updated at 20-05-2016 10:40Redazione Player.it

Microsoft ha annunciato la data o l’orario della propria conferenza all’ E3 2016. Questa si terrà il 13 giugno quando in Italia saranno le 18:30. “Siamo entusiasti di poter tornare all’E3 di quest’anno” ha dichiarato la società di Redmond in un breve comunicato “Metteremo in mostra i giochi più belli e le migliori esperienza in arrivo più tardi nel 2016 e anche oltre”.

data-e-ora-conferenza-e3-microsoft

Gli addetti ai lavoro e i gamer di tutto il mondo stanno aspettando con ansia questa conferenza, perché il gap in termini di vendita accumulato da Microsoft nei confronti della diretta concorrente Playstation nel 2015 e in questa prima metà del 2016 è piuttosto importante. Cosa ci riserverà la conferenza microsoft? E’ possibile che venga presentata una versione potenziata dell’ xbox one o una nuova console. Queste sono le voci che girano tra gli addetti ai lavori, ma noi siamo piuttosto scettici. Piuttosto è piu probabile venga presentata una versione slim/potenziata in qualche suo aspetto. Una punta di diamante che Microsoft probabilmente presenterà durante la conferenza all’E3 2016 sarà Hololens: il visore di realtà aumentata di casa redmond ha mostrato ancora poco di sè, ma ha stupito ogni volta che è stato chiamato in causa.

Per quanto riguarda i giochi per la console xbox one: sicuramente saranno presenti titoli come Halo Wars 2, Crackdown 3, Scalebound e Gears of War 4. La speranza è vedere qualche sorpresa magari qualche nuove IP e il seguito di un gioco apprezzatissimo come Quantum Break. Infine: Microsoft sta puntando sempre di più sull’integrazione tra Windows 10 e il gaming, quindi siamo sicuri che ne vedremo delle belle anche sotto questo fronte.

Ricordiamo come di recente Phil Spencer, capo della divisione Xbox, abbia fatto sapere che la conferenza E3 di Microsoft sarà molto bella e sarà dedicata sia a Xbox One che a Windows 10.

 

Project Spark: Microsoft chiuderà i server ad agosto

updated at 14-05-2016 10:23Redazione Player.it

Project Spark è stato uno dei primi titoli che furono annunciati su Xbox One. Più che di un gioco, si tratta di un vero e proprio “tool” che permette agli utenti di sviluppare il proprio titolo e una volta terminato, di pubblicarlo per permettere agli altri utenti di giocare.

project-sparks-offy

Purtroppo però Project Spark (pubblicato anche su Xbox 360 e PC) non ha riscosso il successo sperato e Microsoft ha deciso di terminare il supporto al gioco e di chiudere i server. Project Spark non è più disponibile né su Xbox Store, né su Windows Store, mentre i server saranno messi offline il 12 agosto.

Uno dei portavoce di Microsoft ha affermato che si è trattato di una “decisione difficile da prendere”, ringraziando tutti gli utenti per supporto dato al progetto.

Coloro che hanno acquistato il Project Spark Starter Kit dopo il 5 ottobre 2015 saranno rimborsati con crediti spendibili tramite Xbox One Store o Windows store.

 

 

Lionhead Studios poteva essere salvato, ma Microsoft l’ha voluto chiudere

updated at 11-05-2016 16:31Redazione Player.it

Un’incredibile indiscrezione, che colpisce al cuore i milioni di fans di Fable, arriva direttamente dal Giappone. A quanto pare non solo Lionhead Studios e di conseguenza anche Fable Legends potevano essere salvati, ma pare anche che Microsoft abbia fatto di tutto per chiudere lo studio e cancellare il gioco.

La notizia arriva da Kotaku che ha parlato di alcuni investitori del mondo dei videogiochi i quali, avvertiti in anticipo delle cattive acque nelle quali navigavano gli uomini di Lionhead, si erano offerti di rilevare lo studio. Si parla di offerte di centinaia di milioni di dollari per il pacchetto studio + marchio Fable, compreso tutto il lavoro per portare a termine Fable Legends, ma sempre secondo Kotaku, Microsoft avrebbe rifiutato categoricamente qualunque offerta, decidendo così di celebrare il funerale della saga.

Stando a quanto riportato da Kotaku, i potenziali acquirenti erano molteplici, ma Microsoft non si è praticamente mai seduta a nessun tavolo per discuterne. A rivelare tutto sarebbe stata una fonte anonima del giornale che lavora in Microsoft, la quale ha rivelato che la casa di Redmond non ha voluto vendere l’IP, nonostante le offerte fossero talmente “interessanti” che il 90% degli acquirenti le avrebbe accettate. L’unica apertura che Microsoft aveva fatto era sull’acquisizione del solo studio senza l’IP di Fable, con la possibilità di trattare con la casa della Xbox su eventuali royalties da riconoscerle nel caso in cui Fable Legends (e giochi successivi) avessero visto la luce. Ma le condizioni erano inaccettabili di fronte ad un investimento così consistente.

 

Windows 10: l’upgrade gratuito sta per scadere

updated at 06-05-2016 15:15Redazione Player.it

La scorsa estate Microsoft annunciò che l’upgrade da Windows 7 e 8.1 a Windows 10 sarebbe stato gratuito, ma non per sempre. Non ha specificato quando sarebbe scaduto il tempo, ma oggi lo ha precisato.

windows-10-upgrade-gratuito-scadere

Se volete aggiornare gratuitamente il vostro PC a Windows 10 avete tempo fino al prossimo 29 luglio. Fino ad allora i soliti ritardatari, magari chi ha acquistato un computer con Windows di recente oppure chi ha ricevuto la notifica ma per pigrizia ancora non ha effettuato l’aggiornamento, ha tempo per passare all’ultima e definitiva versione del sistema operativo di Microsoft gratuitamente. Passata quella data effettuare l’upgrade costerà 119 dollari. Non è stato specificato il prezzo europeo quindi puoi darsi che, come per i videogiochi, la cifra resti la stessa, oppure in caso valesse il cambio, costerebbe poco più di cento euro. Che state aspettando, correte ad aggiornare il vostro PC!

 

Xbox NeXt sarà la prossima Xbox?

updated at 05-04-2016 10:41Redazione Player.it

Forse è ancora presto per poter parlare della prossima generazione di console ma dopo le tanti voci su PlayStation 4.5 (o PlayStation 4K), sono emerse indiscrezioni anche sulla nuova, possibile, console di casa Microsoft.

xbox-next-nuova-console-xbox

Il successore di Xbox One potrebbe chiamarsi Xbox NeXt: questo è quanto emerge dal profilo LinkedIn di David Gardner, lead visual designer presso Xbox. Egli in passato ha già collaborato per Xbox 360, Xbox Smartglass, Xbox One e anche per Xbox NeXt, questo progetto della società di Redmond di cui però non si hanno informazioni.

Precisiamo come per il momento non ci sia nulla di ufficiale e come sia necessario quindi prendere queste notizie con la dovuta cautela.

 

Xbox Spring Sale 2016: ecco le date

updated at 08-03-2016 15:27Redazione Player.it

Gli utenti Xbox 360 e Xbox One sono ormai abituati alle offerte “stagionali” che Microsoft riserva loro. Non parliamo soltanto di quelle Gold, ma di quelle che arrivano in determinati periodi dell’anno come gli Xbox Spring Sale aperte a tutti.

Quello di quest’anno non è ancora stato annunciato in via ufficiale, ma già trapelano alcuni dettagli. Ciò è dovuto al fatto che il logo con le date è stato fatto circolare per errore sui social network, e allora possiamo dirvi quasi con certezza che gli Xbox Spring Sale 2016 cominceranno il 20 marzo e termineranno il 28 dello stesso mese. Si tratta di otto giorni per “dare il benvenuto” alla primavera, nei quali un lunghissimo elenco di giochi verrà scontato del 60% per tutti gli utenti Xbox. Coloro che hanno un abbonamento Gold attivo inoltre riceveranno un ulteriore 10% di sconto, portando così i prezzi di giochi e DLC a -70%, un vero affare! Restate collegati per tutti i dettagli.

 

Microsoft rimuove altri 5 studi frist-party

updated at 08-03-2016 10:53Redazione Player.it

Tempo di grandi cambiamenti in casa Microsoft? Sembrerebbe proprio di sì. Dopo aver cancellato lo sviluppo di Fable Legends nel corso della giornata di ieri, la società di Redmond pare abbia rimosso dal sito di Microsoft Studios altri 5 studi first party.

Stando alla cache del sito sono spariti infatti i loghi di Project Spark e quelli di BigPark, sviluppatore di Kinect Joy Ride, quello di Function Studios, Good Science, LXP e SOTA.

Microsoft per il momento non ha confermato ufficialmente la chiusura di questi team e non ha spiegato perché questi loghi siano scomparsi dal sito di Microsoft Studios. Verosimilmente sarà possibile avere maggiori dettagli nel corso della giornata di oggi.

Cache prima del 4 marzo:

microsoft-studios-cache-prima

Cache oggi:

microsoft-studios-cache-dopo

 

Microsoft: ‘I DLC possono essere molto pericolosi per i multiplayer’

updated at 26-02-2016 11:22Redazione Player.it

Larry “Major Nelson” Hryb ha condiviso le sue perplessità circa la presenza di DLC per titoli multiplayer, giudicandoli “molto pericolosi”.

microsoft-dlc-multiplayer-dannosi

I DLC possono essere veramente pericolosi quando si parla di multiplayer perché rischiano di creare una frattura nella community” sono state le parole di Larry Hryb “Tu hai le mappe, io non ho le mappe, non ho comprato quella mappa ma voi lo avete fatto. Quello che ha fatto 343 industries con Halo 5 credo sia piuttosto brillante: ognuno ottiene le mappe. Stanno facendo entrate aggiuntive con le microtransazioni. È un ottimo modo, anche per tenere i fan insieme.”

Come giudicate queste parole?

 

HoloLens: nuove informazioni da Microsoft

updated at 17-01-2016 13:59Redazione Player.it

Microsoft ha fornito alcuni nuovi dettagli di HoloLens, il visore per la realtà aumentata in sviluppo presso la società di Redmond. Anche se le informazioni non rispecchiano quello che sarà il prodotto finale, Bruce Harris, da Tel Aviv, ha rivelato alcuni dettagli interessanti.

hololens_1

La durata della batteria attuale è di circa 5 ore ma, come dice Harris stesso, molto dipende dall’uso che se ne fa: un uso intenso, infatti, riduce l’autonomia a poco più di due ore e mezza. In merito alla risoluzione, Harris ha descritto l’esperienza come se si stesse guardando un monitor di 15 pollici anche se Microsoft ha intenzione di migliorare sensibilmente il campo visivo dell’utente. Inoltre, più HoloLens potranno essere collegati tra loro tramite connessione internet in modo che più persone possano osservare lo stesso oggetto.

 

Gamescom 2015: conferenza Microsoft streaming e orario

updated at 03-08-2015 11:09Redazione Player.it

Martedì 4 agosto alle ore 16:00 Microsoft terrà la propria conferenza in occasione della GamesCom 2015. Sarà possibile seguire live l’evento direttamente dalla propria console o attraverso il sito Xbox.com oppure attraverso il player che verrà implementato poco sotto nel nostro articolo non appena sarà reso disponibile da parte di Microsoft.

gamescom-2015-conferenza-microsoft-streaming-orario

Per l’occasione sono attesi diversi titoli sul palco della conferenza della società di Redmond, tra i quali Scalebound, Quantum Break e Crackdown (assenti all’E3 di giugno). Non dovrebbero però mancare altri titoli della line-up Microsoft come Halo 5: Guardians, Forza 6 e Rise of the Tomb Raider per i quali forse sarà possibile vedere alcune fasi di gameplay inedite al grande pubblico. Come dicevamo è una assoluta novità il fatto di vedere una conferenza in stile E3 alla Gamescom: ci attendiamo quindi anche qualche novità succosa, come una nuova ip o un nuovo annuncio così da giustificare degnamente questa “prima volta” sul palco della Gamescom. Rimanete sintonizzati sulle nostre pagine perchè seguiremo in diretta la conferenza Microsoft sul sito e su facebook. Appuntamento a domani, tornate su questa pagina per guardarla con noi!


 

Windows 10: il Solitario è Freenium

updated at 30-07-2015 15:41Redazione Player.it

Il Solitario di Windows è probabilmente il videogioco più utilizzato al mondo. Alzi la mano chi, in un momento di stanca, dovendo far trascorrere 10 minuti senza sapere che fare, non ha iniziato una partita.

windows-10-solitario-freenium

Dal classico solitario con le carte francesi e il tavolo verde, fino allo Spider, dal Freecell ad Hearts, fino al Campo Minato, molti di questi solitari hanno fatto crescere intere generazioni di videogiocatori e normalissimi utenti. I tempi cambiano però, e questo che fino a Windows 7 è stato un regalo, adesso non lo è più. In Windows 10 (dopo una pausa dell’8), il Solitario ritorna, ma non sarà gratuito.

I primi utenti che sono riusciti ad installare il nuovo Sistema Operativo di Microsoft (che ricordiamo sono soltanto quelli che hanno collaborato all’ottimizzazione della piattaforma) hanno infatti anticipato via Twitter che sarà preinstallato in Windows 10 un Solitaire Bundle, un pacchetto Freenium di solitari. In questo bundle è possibile giocare gratuitamente, ma con la pubblicità. È possibile eliminare la pubblicità pagando 1,50 dollari al mese oppure 10 dollari l’anno. Una scelta controcorrente e anche un po’ irriverente nei confronti di milioni di utenti che utilizzano il solitario per trascorrere qualche minuto di pausa, non di certo per videogiocare per lunghe sessioni di ore. Ma dopotutto se Windows 10 è gratuito, da qualche parte Microsoft dovrà pur recuperare i soldi, e al mondo d’oggi tutto fa brodo.

 

Windows 10: data di uscita annunciata

updated at 01-06-2015 11:19Redazione Player.it

La data di uscita ufficiale di Windows 10 è arrivata: 29 luglio 2015. L’annuncio arriva questa mattina (ora italiana) direttamente da Microsoft.

windows-10-data-uscita-annunciata

Nell’annuncio ufficiale, la casa americana spiega anche che tutti gli utenti attuali di Windows potranno ottenere l’upgrade gratuito, prenotandolo a partire da oggi, che verrà effettuato in maniera automatica a partire dal giorno di uscita. Non dimentichiamo inoltre che Windows 10 verrà installato automaticamente anche sulle Xbox One e  360, sempre in maniera free. “Windows 10 è progettato per essere compatibile con gli attuali dispositivi e le applicazioni Windows. Stiamo lavorando duro per fare in modo che questo upgrade sia un successo. Potete prenotare la vostra copia gratuita di Windows 10 oggi attraverso un semplice processo di prenotazione”. A partire da oggi tutti i dispositivi Windows connessi ad internet avranno un’icona dalla quale, semplicemente cliccandoci sopra, si potrà effettuare la prenotazione del nuovo sistema operativo. Ulteriori dettagli sul sito ufficiale microsoft.com.

Concludendo per quanto riguarda il mondo videoludico, passare a Windows 10 converrà dal punto di vista della qualità visto che è già stato annunciato che, con il nuovo sistema operativo sia su Xbox che su PC un gioco come Project Cars otterrebbe un miglioramento nelle prestazioni del 40%!

 

Xbox: sconti di primavera, tutte le occasioni della settimana

updated at 08-04-2015 15:38Redazione Player.it

Microsoft ha annunciato per quest’anno l’iniziativa sconti di primavera. A partire da ieri e fino al 13 aprile su Xbox 360 e Xbox One sarà possibile acquistare con dei super sconti fino al 60% alcuni giochi o Season Pass. Inoltre i membri Gold risparmieranno ancora di più.

xbox-sconti-primavera-occasioni-settimana

Ecco l’elenco completo:

  • Disney Fantasia: Music Evolved – 50% (Gold) – 40% (normale)
  • Alien Isolation Season Pass – 50% – 40%
  • Zoo Tycoon – 60% – 50%
  • Kinect Sports Rivals – 50% – 40%
  • Tetris Ultimate – 40% – 33%
  • Monopoly Plus – 40% – 33%
  • My Monopoly – 50% – 40%
  • Boom Ball for Kinect – 50% – 40%
  • Beachbody P90X for Xbox Fitness – 33% – 25%
  • The Crew Season Pass – 30% – 20%
  • Watch Dogs Season Pass – 30% – 20%
  • Far Cry 4 Season Pass – 30% – 20%
  • Rabbids Invasion Season Pass – 30% – 25%
  • Shadow of Mordor Season Pass – 60% – 50%
  • Project Spark Champion Play Quest – 60% – 50%
  • Ryse: Son of Rome Season Pass – 50% – 40%

 

Windows 10 non costringerà gli utenti PC a pagare per giocare online

updated at 06-03-2015 11:46Redazione Player.it

A fine anno arriverà Windows 10 sia su PC che su Xbox One. Le ultime novità ufficializzate, come il fatto che sarà possibile giocare in cross-play tra le due piattaforme online, hanno fatto sorgere alcuni dubbi riguardo un possibile abbonamento per PC.

Nelle ultime ore infatti circolavano voci su un possibile abbonamento a Xbox live Gold anche per gli utenti PC per permettere di giocare online insieme ai propri compagni di Xbox One. Per fortuna oggi Microsoft ha smentito le voci e confermato che soltanto su Xbox One l’accesso a Xbox Live Gold continuerà ad essere a pagamento. Gli utenti PC invece, nonostante l’aggiornamento a Windows 10, continueranno a giocare online gratuitamente.

 

Microsoft Hololens: caratteristiche e uscita del visore olografico

updated at 22-01-2015 10:36Redazione Player.it

Microsoft Hololens: caratteristiche e uscita del visore olografico – Microsoft ha svelato, nel corso della conferenza dedicata a Windows 10, Microsoft HoloLens, un dispositivo di realtà aumentata che grazie alle sue caratteristiche permetterà di immergere gli utenti in contenuti digitali, aggiungendo ologrammi nell’ambiente circostante.

microsoft-hololens

Microsoft HoloLens è dotato di una terza unità di elaborazione, chiamata Holgraphic Processing Unit (quella che elabora gli ologrammi), oltre a CPU e GPU. Contrariamente a quanto accade con Oculus Rift e Project Morpheus, dispositivi di realtà virtuale, HoloLens permetterà di aggiungere, tramite ologrammi, oggetti nell’ambiente circostanze, sia che ci si trovi nel proprio salotto o nella propria cucina e non di sostituire completamente quello che vediamo attraverso l’apparecchio.

Microsoft ha garantito che HoloLens sarà disponibile entro il rilascio di Windows 10, si presume quindi che questo possa accadere intorno alla fine del 2016. Il video qui sotto vi mostra i diversi tipi di utilizzi di Microsoft HoloLens tra cui esplorare Marte nel proprio salotto e giocare a Minecraft sul tavolino da caffè. Come potete notare, non ci sono cavi o dispositivi collegati: il visore Microsoft infatti è completamente indipendente da qualsiasi altro device.

 

 

Windows 10: i giochi Xbox andranno in streaming su PC

updated at 22-01-2015 10:07Redazione Player.it

Microsoft ha annunciato, attraverso Phil Spencer, capo della divisione Xbox, che i giochi Xbox One potranno essere trasmessi in streaming su tablet e PC, e su qualsiasi dispositivo sia installato Windows 10, il nuovo sistema operativo targato Microsoft, permettendo così di lasciare la TV libera per qualsiasi altro utilizzo.

windows-10

Oltre a questo è stato confermato che Windows 10 giungerà anche su Xbox One anche se non è stato specificato quando questo accadrà. Il poter trasmettere in streaming i giochi permetterà agli utenti anche di registrare e condividere sessioni di gameplay; è stata rivelata anche la presenza della funzione DVR, la quale permetterà di catturare gli utlimi 30 secondi di gameplay tratti da qualsiasi gioco Windows. In calce all’articolo è possibile vedere il video pubblicato da parte di Microsoft.

 

 

Microsoft Flight Simulator X ritorna su Steam

updated at 10-12-2014 15:35Redazione Player.it

Siamo vicini a spegnere le 10 candeline dall’uscita di Microsoft Flight Simulator X e così ora gli sviluppatori hanno deciso di realizzare un remake.

microsoft-flight-simulator-x-steam

Il titolo per PC tra i più noti per quanto riguarda i simulatori di volo, ritorna la prossima settimana su Steam. Tra le anticipazioni forniteci contiamo almeno 20 aerei, dai più piccoli ai jet commerciali, oltre 80 missioni e ben 24 mila aeroporti di tutto il mondo. La novità più importante è il multiplayer. La data di uscita su Steam è stata fissata per il 18 dicembre, non è stato specificato il prezzo ma i produttori hanno anticipato che sarà “spettacolare”.

 

Trasferire salvataggi e Gamertag da Xbox 360 a Xbox One

updated at 22-07-2014 12:05Redazione Player.it

Guida: come trasferire salvataggi e Gamertag da Xbox 360 a Xbox One – Con l’arrivo delle nuova generazione, non avremo solo bisogno di cambiare console ma anche di trasferire le proprie Gamertag e i salvataggi sulla nuova macchina. In questo modo potremo continuare ad arricchire il nostro profilo personalizzando il vecchio avatar e collezionando nuovi obiettivi.


articolo di Simone Alvaro “Guybrush89” Segatori

Per trasferire il nostro GAMERTAG basterà seguire questi semplici passi:

-All’avvio della nuova console, verrà chiesto di creare un NUOVO ACCOUNT o scegliere un ACCOUNT ESISTENTE.
-Se avete già un ACCOUNT MICROSOFT, sia proveniente da una vecchia 360 sia proveniente da Tablet e Smartphone, scegliete l’opzione ACCOUNT ESISTENTE ed inserite i dati.
-Verrà immediatamente ripristinato il vostro account con tanto di avatar, obiettivi sbloccati, personalizzazioni e precedenti transazioni nello store.

Per trasferire i nostri SALVATAGGI dovremo necessariamente avere un account GOLD e aver attivato il servizio CLOUD. In questo modo tutti i salvataggi verranno ripristinati non appena impostato il vecchio account.

ATTENZIONE: Non tutti i giochi sono compatibili con la nuova console, potrete ripristinare solo i salvataggi dei giochi compatibili.

TUTTE LE GUIDE DI XBOX ONE

Guida: come collegare Xbox 360 e PS4 a Xbox One – Grazie alla porta HDMI IN di XBOX ONE è possibile collegare la vecchia XBOX 360 e, addirittura, PLAYSTATION 4, tramite un semplice cavo HD.
Guida: come trasferire salvataggi e Gamertag da Xbox 360 a Xbox One – Con l’arrivo delle nuova generazione, non avremo solo bisogno di cambiare console ma anche di trasferire le proprie Gamertag e i salvataggi sulla nuova macchina.
Guida: Xbox One come fare Streaming su Twitch – La guida per mostrare le vostre imprese videoludiche in diretta streaming direttamente da xbox one
Guida Xbox One: elenco comandi vocali del Kinect 2.0 – Grazie ai comandi vocali di XBOX ONE potremo gestire la nostra console semplicemente pronunciando l’ordine preceduto dalla parola XBOX.
Guida: Come Usare controller Xbox One su PC – Finalmente sono stati rilasciati in rete i driver per godere della piena funzionalità dei controller XBOX ONE anche su PC e tablet Microsoft.
Guida per vedere file MKV su Xbox One – Guida per trasmettere in streaming i contenuti MKV dal pc o dal tablet per farli vedere tramite xbox one!
Xbox One: Effettuare un Hard Restart – Come tutti i dispositivi moderni, anche ad Xbox One può capitare di incappare in freeze o malfunzionamenti del sistema. Spesso con un semplice riavvio potremo risolvere il problema, ma quando questo non basta è necessario un HARD RESTART del sistema.
Xbox One: Specifiche Tecniche – tutte le caratteristiche tecniche di xbox one.

 

One Vision: Microsoft presenterà il visore per la realtà virtuale all’E3?

updated at 09-06-2014 16:30Redazione Player.it
Secondo un misterioso insider, Microsoft presenterà questa sera un visore per la realtà virtuale chiamato One Vision: la periferca sarà compatibile (ovviamente) con Xbox One e uscirà nel corso del 2015.
xbox-one_7
L’appuntamento con la conferenza Microsoft è fissato per le 18:30 di oggi, lunedì 9 giugno.

 

Escape from XP: il gioco per salutare Windows XP

updated at 11-04-2014 14:28Redazione Player.it
Si chiama Escape from XP ed è un gioco gratuito sviluppato da Microsoft e pensato per salutare degnamente Windows XP: l’OS è andato in pensione il 9 aprile 2014, dopo 13 anni di onorato servizio nelle case e negli uffici di tutto il mondo.
exape
Il gioco è essenzialmente un clone di Metal Slug nel quale dovremo sparare alle ormai odiate finestre blu e alle icone tipiche di Windows, come il cestino o le risorse del computer per esempio.

 

Xbox, addio ai Microsoft Points, da oggi solo Live Rewards

updated at 05-09-2013 10:22Redazione Player.it
Da oggi non si potranno più utilizzare i Microsoft Points: come la Microsoft aveva annunciato tempo fa, d’ora in poi verrà utilizzato il sistema Xbox Live Rewards, con un pagamento in valuta reale.

In sostanza, non cambia molto rispetto al passato: invece dei Microsoft Points, sarà possibile nel nuovo programma fedeltà accumulare Crediti, che verranno depositati sul proprio account a metà e fine mese. Grazie ai crediti, si potranno acquistare contenuti sull’Xbox Games Store (l’ex Xbox Live Marketplace).

xbox-live-rewards

Ma quali sono i modi per collezionare crediti? Bisognerà compiere diverse azioni, come completare una punchcard, rinnovare l’iscrizione Gold, provare un nuovo gioco, acquistare sullo store, partecipare ad un sondaggio, suggerire agli amici e diventare VIP. La conversione in valuta reale (a seconda del Paese di provenienza), però, avverrà soltanto quando si saranno accumulati 5.000 crediti.

 

Xbox, Microsoft aveva in mente altri nomi per la console

updated at 08-07-2013 08:25Redazione Player.it
A molti di voi magari il nome Seamus Blackley non dirà nulla, vi basti sapere che si tratta, tra le altre cose, di uno dei fondatori del progetto Xbox, insieme ad Ed Fries e allo scomparso Jason Allard. In una recente intervista Blackley ha rivelato che il team aveva preso in considerazione molti nomi per la prima console Microsoft, salvo poi decidere per Xbox, ovvero “una scatola per le Direct-X“.
Diciamo che non ci è andata proprio male, visto che tra le alternative sono presenti nomi orribili come MAX (Microsoft Action Experience), FACE (Full Action Center), P2P (Powered To Player) e MARZ (Microsoft Active Reality Zone). Una lista completa dei nomi presi in esame la trovate qui sotto, fateci sapere quali di questi vi piacciono e quali al contrario proprio non riuscite a digerire.
  • MAX (Microsoft Action Experience)
  • AIO (All In One)
  • MIND (Microsoft Interactive Network Device)
  • FACE (Full Action Center)
  • MITH (Microsoft Interactive Theatre)
  • XON (Experience Optimised Network)
  • MVPC (Microsoft Virtual Play Center)
  • TAC (Total Action Center – discs/games could be called TACs)
  • MARC (Microsoft Action Reality Center)
  • LEX (Live Entertainment Experience)
  • M-PAC (Microsoft Play and Action Center)
  • RPM (Real Performance Machine)
  • MOX (Microsoft Optimal Experience)
  • E2 (Extreme Experience)
  • MTG (Microsoft Total Gaming)
  • VIP (Virtual Interactive Player)
  • PTP or P2P (Powered To Play)
  • VIC (Virtual Interactive Center – disks/games could be called VICs)
  • MARZ (Microsoft Active Reality Zone)
  • TSO (Three, Six, Zero)
  • EHQ (Entertainment Headquarters)
  • O2 (Optimal Ozone or Optical Odyssey)
  • MIC (Microsoft Interactive Center)
  • R&R (Reality and Revolution)
  • MEA (Microsoft Entertainment Activator)
  • AMP (Active Microsoft Player)
  • VPS (Virtual Play System)
  • MAP (Microsoft Action Play)
  • MEGA (Microsoft Entertainment & Gaming Attendant or Microsoft Entertainment & Gaming Assembly)
  • CPG (CyberPlayGround)
  • VERV (Virtual Entertainment & Reality Venture)
  • OM (Odyssey of the Mind)
  • P2 (PowerPlay)
  • IS1 (Interactive System In One)
  • MET (Microsoft Entertainment Technology or Microsoft Entertainment Theatre)

 

Nuova Xbox: game streaming, occhiali 3D e TV satellitare?

updated at 21-05-2013 17:28Redazione Player.it
Arrivano dal Wall Street Journal quelle che possono essere considerate come le ultime indiscrezioni sulla nuova Xbox prima dell’annuncio ufficiale previsto per le ore 19 italiane. L’autorevole giornale statunitense, raccogliendo indiscrezioni da diversi partners e impiegati Microsoft, sostiene infatti che la nuova Xbox offrirà un servizio di game streaming, funzionalità di Realtà Aumentata tramite occhiali 3D e la possibilità di inviare il segnale della TV satellitare direttamente alla console.
 
 
Andando con ordine, pare che il servizio di game streaming servirà per garantire ai giocatori la possibilità di continuare a utilizzare i giochi Xbox 360 sulla nuova console. La piattaforma sarà inoltre compatibile con degli speciali occhiali 3D per il supporto ad alcune funzioni di Realtà Aumentata da sfruttare nei giochi. Infine, il rapporto spiega che gli utenti potranno sfruttare la console per guardare la TV via cavo o satellitare. Ultimi rumor. La verità tra poco più di un’ora. Non mancate!

 

Xbox 720: riassunto caratteristiche tecniche e dettagli conosciuti

updated at 16-04-2013 13:06Redazione Player.it
Ormai ci siamo. Il prossimo 21 maggio, salvo altre clamorose sorprese, Microsoft svelerà al mondo quella che è convenzionalmente conosciuta in rete come Xbox 720, ossia la terza console del colosso di Redmond che proverà a ripetere e a espandare lo straordinario successo ottenuto da Xbox 360. In attesa di scoprire informazioni ufficiali, abbiamo raccolto le indiscrezioni che hanno maggiori probabilità di concretizzarsi realizzando così un quadro completo su quello che dovrebbe offrire la nuova Xbox.
xbox-720-console-microsoft
Partiamo dunque dal dettaglio più importante: le caratteristiche tecniche. La Xbox 720 dovrebbe presentarsi con un processore AMD x86 a otto-core molto simile a quello montato su PlayStation 4, con una frequenza di clock massima da 1.6 GHz e 8 GB di memoria RAM DDR3. La scheda grafica garantirà il supporto alle tecnologie D3D 11.x e superiori per una velocità di 800 MHz. Considerata la scelta in termini di architettura, la console non sarà retrocompatibile con i giochi Xbox 360 anche se si può sperare in due possibilità.
La prima è quella rappresentata dal Cloud, esattamente come sta facendo Sony con Gaikai, così da sfruttare Internet per giocare non solo i titoli Xbox 360 ma anche quelli della vecchia Xbox. La seconda chance sembra sia offerta da una speciale Xbox Mini che Microsoft dovrebbe lanciare quasi in contemporanea con la nuova console. Si tratta di un dispositivo che funzionerà sia da set-top box in stile Apple TV, sia da console da gioco e, collegata a Xbox 720, permetterà a quest’ultima di leggere i giochi Xbox 360.
Un’altra caratteristica saliente della nuova console dovrebbe essere rappresentata inoltre dalla funzionalità “always-on” che richiederà a Xbox 720 di essere sempre connessa a internet per funzionare. Negli ultimi giorni queste indiscrezioni sono state smentite, così come quelle che volevano un blocco dell’usato: probabile ci sia stato un ripensamento in casa Microsoft viste le reazioni negative della gente alle indiscrezioni.
Infine, il capitolo giochi: la console dovrebbe presentarsi al lancio con una versione super-potenziata dell’attuale Kinect, cosa che permetterà a Microsoft di pubblicare finalmente Ryse, il progetto realizzato in collaborazione con Crytek, insieme a un gioco per famiglie in stile Pixer. Inoltre, pare che entro la fine dell’anno vedremo anche Forza Motorsport 5, che si dice abbia un livello grafico incredibilmente realistico e un nuova IP a tema Zombie. Per il prezzo si parla di 499 dollari per il modello Premium e di 299 per la versione Base comprensiva di un abbonamento ai servizi Xbox LIVE. Il lancio è previsto per Natale.

 

Xbox 720 – conferme per l’evento del 21 Maggio!

updated at 15-04-2013 15:26Redazione Player.it
Continuano a circolare imperterrite le voci di corridoio che confermano l’evento di presentazione della nuova Xbox 720 per il 21 Maggio.
A confermare la data, questa volta, è CVG. Certa che l’evento si terrà il prossimo 21 Maggio, la redazione di CVG si prepara a seguirlo con tutte le sue risorse.
Noi, chiaramente siamo pronti e restiamo solo in attesa che Microsoft si decida a confermare – ufficialmente – la data!

 

 

La nuova Xbox richiederà connessione Internet sempre attiva!

updated at 05-04-2013 08:23Redazione Player.it

E’ da un po’ di tempo che circola in rete un rumor secondo la quale la prossima Xbox, nome in codice Durango, avrà bisogno di una connessione Internet sempre attiva per poter avviare ed eseguire App e Giochi.

A rivelarlo é stata una fonte non ancora confermata, che ha così dichiarato:
“A meno che non abbiamo cambiato qualcosa recentemente, le unità Durango avranno bisogno di una connessione internet attiva per essere utilizzate. Se non c’é connessione, giochi e apps non possono essere avviate.
Se la connessione viene persa, allora dopo un periodo di tempo – attualmente tre minuti, se ricordo bene, il gioco/app viene sospeso e viene avviato un pannello per la risoluzione dei problemi di connessione”
La notizia ha gettato nel caos il web, molti sono stati i gamer e le personalità contro questa presunta funzionalità “always connected” della nuova console Microsoft. Tanto che a rispondere in ultimo é stato proprio un esponente Microsoft.
Adam Orth é il Creative Director per Microsoft Studios, che, con un tweet ha fatto sapere al mondo:
“Scusate, io non vedo il problema nell’avere una console “always on”. Ogni dispositivo adesso é “always on”. E’ il mondo in cui viviamo”.
Orth ha sicuramente ragione sulla presenza, ormai, di sempre più dispositivi che hanno funzioni che sfruttano la rete, ma non poter fare a meno di una connessione internet… é la stessa cosa? Lo chiediamo a voi! 😉

 

Xbox 720 – connessione sempre attiva e obbligo di installare i giochi!

updated at 20-03-2013 12:33Redazione Player.it

Xbox 720 o Durango, che dir si voglia, torna a far parlare di se grazie a dei nuovi rumors che parlano di connessione internet sempre attiva e dell’obbligo di installare i giochi.

Stando quanto si può leggere dal documento trafugato da VGLeak scopriamo che la nuova Xbox 720 necessiterà di una connessione sempre attiva per garantire l’aggiornamento continuo del software senza ore di attesa.

Come se non bastasse, oltre alla connessione permanente, sembra che sia necessario installare completamente i giochi sull’hard disk, anche se sarà possibile giocare nel corso del caricamento grazie a delle nuove tecnologie di streaming. Non sarà assolutamente possibile giocare solo dal disco.

La buona notizia ( o cattiva a seconda dei punti di vista ) è che nella confezione della console sraà inculso anche il Kinect che, a questo punto, diventa una periferica obbligatoria.

Vi ricordiamo che quanto detto non è stato confermato da Microsoft!

 

 

Xbox 720 – nuove indiscrezioni da chi ci sta lavorando su!

updated at 12-02-2013 09:39Redazione Player.it
Nuova settimana, nuovi rumors per l’attesissima Xbox 720. Questa volta, sebbene si tratti di indiscrezioni, stiamo parlando di quanto ha svelato una fonte che sarebbe già a lavoro sulla nuovo console grazie al possesso di due dev kit.
La fonte, tale SuperDaE, già conosciuto per aver tentato di vendere un dev kit di Durango su Ebay è la stessa persona che tempo fa ha fornito le prime informazioni sulla nuova PlayStation dichiarando di averle tratte da un documento ufficiale di Sony.
Stando a quanto riportato da SuperDaE, la nuova Xbox leggerà i blu ray e funzionerà necessariamente con Kinect 2 e hard disk che, quindi perderanno la loro caratteristica di periferiche opzionali. L’utilizzo obbligatorio del Kinect fa si che gli sviluppatori possano sfruttarne a pieno le caratteristiche per ogni tipo di gioco. A questo proprosito il Kinect 2 è stato migliorato a tal punto da essere in grado di riconoscere sei persone contemporaneamente presenti in una stanza e  rilevare le dita riuscendo a capire se un pugno è aperto o chiuso.

Per quanto riguarda l’hard disk, quello standard della nuova Xbox sarà di 500GB e considerato che i giochi non potranno funzionare dal disco, sarà necessario installarli immediatamente. La cosa buona è che potranno essere istallati mentre si gioca in modo tale da evitare i noiosissimi tempi di attesa.

La grande novità della nuova Xbox o Durango, che dir si voglia, è legata allo “swapping” dei giochi. Sarà, infatti, possibile avviare più giochi contemporaneamente e cambiare gioco lasciando semplicemente in sospeso l’altro. Che svolta!!!

Passiamo al controller che la fonte defiscine come “un evoluzione naturale” di quello per Xbox 360. Sebbene la naturale evoluzione pare che i vecchi controller non saranno compatibili con la nuova console a causa di una diversa tecnologia wireless. Di contro, però, pare che Microsoft stia sviluppando delle applicazioni per usare smartphone e tablet come fossero controller. E anche questa è una grande svolta!!!

 

[Rubrica] Windows 8 senza giochi?

updated at 31-07-2012 12:19Redazione Player.it
copertina_fred_windows_8_big_1
Il 26 Ottobre è il giorno della verità: vedremo, infatti, se le critiche rivolte al nuovo sistema operativo di casa Redmond, Windows 8, siano fondate o meno.
Da qualche tempo la voce che si rincorre è quella di un sistema operativo non adatto ad un uso di gaming intensivo: ovviamente nulla di fondato, per ora, ma a sollevare il problema sono stati personaggi illustri del settore: Gabe Newell, co fondatore della famosa piattaforma Steam, e Rob Pardo, vice presidente esecutivo della Blizzard.
 

I think that Windows 8 is kind of a catastrophe for everybody in the PC space. I think that we’re going to lose some of the top-tier PC [OEM]. They’ll exit the market. I think margins are going to be destroyed for a bunch of people.

Penso che Windows 8 sia una specie di catastrofe per tutti nel settore dei PC. Credo che stiamo per perdere alcuni dei più importanti OEM di PC. Usciranno dal mercato. Penso che i margini stiano per essere distrutti per un sacco di gente.

(Gabe Newell)

Ma cosa spinge personaggi di questo calibro a sbilanciarsi in questo modo? Le considerazioni da fare due: una puramente tecnica, l’altra puramente economica. L’interfaccia Metro (il “desktop” di Windows 8 per intenderci) non è particolarmente adatta all’uso di tastiera e mouse dato che è perfettamente ottimizzata per i dispositivi touch (tanto che questo Windows 8 può insidiare il mercato tablet nel 2013): anche se Windows 8 prevede un’interfaccia modalità “old desktop” (simile a quella che troviamo in windows 7) manca comunque di qualche funzionalità (start menu e quant’altro) e l’accesso sia locale che remoto ne risente davvero tanto. Altro motivo fondamentale è l’utilizzo assai esoso di risorse per l’accesso al sistema desktop: è facile immaginare, dunque, che far girare un gioco del calibro di The Witcher 2 o Crysis 2 è davvero impegnativo e costringe ad un arduo lavoro i produttori di giochi per pc nel rendere compatibile le vecchie uscite con il nuovo sistema.
Il motivo economico di queste esternazioni, invece, è facilmente intuibile: il nuovo Windows 8 avrà al suo interno uno store, similare a quello presente su Android o iOS, nel quale sarà possibile acquistare e scaricare applicazioni ma anche giochi, il tutto collegato con la nuova Dashboard di Xbox Live. Tutto ciò è visto dal team Valve (creatore di Steam, n.d.r.) come una minaccia ai loro prodotti in quanto la vendita di giochi seppur “scarsi” a livello di prestazioni, ma più economici, può minare il mercato creato da Steam.
Cosa fare, dunque?
Stando alle ultime dichiarazioni di Newell, Valve è davvero vicina a rilasciare una versione stabile di Steam per Ubuntu 12.04 così da lanciare gli oltre 2500 titoli presenti nella piattaforma anche sul sistema operativo libero per eccellenza: tutto ciò perchè, sempre secondo Newell, il mondo Windows sta diventando troppo “closed”, quasi come quello Apple, dunque l’utilizzo di un sistema operativo “open” è l’ideale.
Io da assiduo utilizzatore e stimatore di sistemi operativi Gnu/Linux non posso che esserne soddisfatto: è chiaro che qualcosa sta cambiando, il problema è vedere in che direzione si andrà.

Articolo di Gianluca Varrazzo

 

Surface – caratteristiche tecniche del nuovo tablet di Microsoft!

updated at 19-06-2012 10:17Redazione Player.it
Come promesso Microsoft ieri ha fatto il suo grande annuncio. Un gruppo ristrettissimo di giornalisti ha avuto l’onore di presenziare alla presentazione del nuovo tablet dell’azienza: Surface.
surface_web_jpg_640x360_upscale_q85

Due versioni: una con CPU ARM e una x86 (Intel), ovvero un tablet con caratteristiche e capacità simili a quelli fin’ora in commercio – compresi Aple e Android, e un altro che risulta essere molto più simile agli attuali Ultrabook.  Dotato di uno schermo da 10 pollici, HD per il modello ARM – Windows 8 RT – e fullHD per il modello x86 – Windows 8 Pro.

Entrambi modelli avranno accesso a tutte le applicazioni del Marketplace di Windows oltre ad essere perfettamente integrate con le altre novità di Microsoft – Windows 8, SmartGlass e Windows Phone.  Surface è una piattaforma hardware completa: il case in magnesio è realizzato con specifiche e componenti dedicati, ha un elemento che si “stacca” dal fondo e si impernia su tre cerniere per trasformarsi in un appoggio per tenere il tablet in verticale , ci sono una coppia di cover/tastiera, una multitouch e una tradizionale, che si integrano nel design e fungono da completamento del pacchetto. Nessuna informazione in merito ai prezzi e alla data di uscita.

Surface for Windows RT tablet
Processor: NVIDIA-made ARM chip
Weight: 676 grams
Thickness: 9.3 millimeters
Display: 10.6-inch ClearType HD capactive touchapenl
Battery: 31.5Wh
I/O: microSD, USB 2.0, Micro HD Video, 2×2 MIMO antennae
Software: Windows RT + Office Home & Student 2013 RT
Accessories: Touch Cover, Type Cover, VaporMg Case & Stand
Capacity: 32GB / 64GB
Availability: “Around” the Windows 8 launch (fall 2012)
Pricing: To be determined

Surface for Windows 8 Pro tablet
Processor: Intel Core i5 (Ivy Bridge)
Weight: 903 grams
Thickness: 13.5 millimeters
Display: 10.6-inch ClearType Full HD (1080p) capactive touchapenl
Battery: 42Wh
I/O: microSDXC, USB 3.0, Mini DisplayPort, 2×2 MIMO antennae
Software: Windows 8 Pro
Accessories: Touch Cover, Type Cover, VaporMg Case & Stand, Pen with Palm Block
Capacity: 64GB / 128GB
Availability: “Three months after” the Windows 8 launch this fall
Pricing: To be determined

 

 

Xbox 720 – prezzo e caratteristiche tecniche!

updated at 18-06-2012 10:49Redazione Player.it

Dopo le rivalzioni del week end continuano a susseguirsi i rumors in merito alle nuove caratteristiche, al prezzo e alle novità di Xbox 720.

450-lpznu8

Oltre a quanto emerso nel week end, riassunto nell’immagine in alto sembrerebbe anche le la nuova Xbox 720 sarebbe dotata di una  nuova periferica chiamata Fortaleza – un sistema di Realtà Aumentata, che verrebbe visualizzata tramite un particolare tipo di occhiali- e di un sistema di cloud gaming previsto per il 2015.

450-ufltot

La nuova console, prevista per la fine del 2013, dovrebbe costare 299 dollari, contenere il Kinect 2 e utilizzare dischi Blu-ray – con il nuovo Kinect sarà possibile giocare in multiplayer fino a quattro giocatori.

 

Ma la verà novità che sarebbe davvero il punto di forza della Xbox 720 è il servizio di Cloud Streaming, che permetterebbe di accedere ai contenuti della console senza accenderla “fisicamente”.

 

 

Xbox 720 e PlayStation 4 all’E3 2012?

updated at 06-01-2012 17:21Redazione Player.it

Si fanno sempre più insistenti le voci che danno per certa la presenza della Xbox 720 e della Play Station 4 all’E3 2012, se così fosse l’evento rimarrebbe decisamente nella storia!

xbox-720-prototype-1

 

Già certa, anzi certissima, la presentazione della Wii U che ha già debuttato in estate, mentre dai piani alti della Microsoft arrivano le prime smentite in merito alla Xbox 720 – si chiamerà davvero cosi? Tre console di nuova generazione in un colpo solo sarebbe davvero memorabile, non ci resta, quindi, che attendere conferme ufficiali!

 

Xbox Avatars – Bandite le armi, ma aggiunti i tatuaggi!

updated at 04-01-2012 12:22Redazione Player.it
Senza annunci particolari Microsoft ha aggiunto oggi la possibilità di applicare sulle braccia dei propri avatar dei tatuaggi di tutte le forme e colori.

 

xbox-avatar-tattoo-pp

 

In accoppiata con magliette a maniche corte o totalmente smanicate, gli oltre venti tatuaggi inseriti da Microsoft all’interno del marketplace vanno da un minimo di 160 ad un massimo di 240 punti. Non è ancora chiaro però se questi tatuaggi possono essere accoppiatti o riflessi anche se stando ai dettagli e alle specifiche presenti sulla pagina del marketplace non sembra che la cosa sia possibile.
Dopo aver dunque rimosso le armi per non avere problemi legati a possibili atti di violenza, Microsoft aggiunte tatuaggi cinesi, tribali, fioriti, a colori e in bianco e nero da aggiungere sui propri avatar su Xbox Live. Non male se ci fosse stata anche la libertà di accoppiarli o di indossare maglie diverse da quelle accoppiate con i tatuaggi.

 

 

New Xbox Experience 2 – La nuova dashboard è arrivata

updated at 07-12-2011 11:00Redazione Player.it
Con un giorno in ritardo a causa di problemi tecnici, la nuova dashboard per Xbox 360 arriva oggi su tutte le console del mondo.
new-xbox-experience-2-pp
Denominata The New Xbox Experience 2, visto che la prima new xbox experience c’era già stata poco tempo prima, la nuova dashboard per Xbox 360 cambia del tutto il look alla nostra console portandola sullo stile grafico denominato Metro, lo stesso utilizzato per il Windows Phone e il futuro Microsoft Windows 8.
Oltre al nuovo look, la nuova dashboard fornisce al giocatore nuove opzioni e controlli, a partire dai già accennati 512MB di Cloud Storage, ossia 512Mb di spazio virtuale sui server Microsoft per salvare i propri dati online e non essere obbligati per profilo e salvataggi a dover utilizzare una scheda di memoria o un HD. A tutto questo si aggiunge una migliore interazione con Kinect che ora consente attraverso la voce e il movimento di scorrere le schede e attivare vari servizi.
Dunque non c’è motivo per aspettare, accendente le vostre console e avviate l’aggiornamento per entrare nella seconda era della nuova esperienza Xbox.

 

Microsoft risponde a Obama sulle sue dichiarazioni

updated at 20-07-2009 15:26Redazione Player.it

barack-obama

 

Barak Obama colpisce ancora, questa volta riferendosi al mondo dei videogiochi: durante uno dei suoi dibattiti si parlava di famiglia e dell’importanza dei genitori di stare accanto ai propri figli e di non educarli solo attraverso TV e videogiochi. “Dobbiamo mettere da parte l’Xbox e mettere i figli a letto in un orario consono”, sono state le parole di Obama, che ha preso come esempio l’Xbox ma che sicuramente si riferiva ai videogiochi in generale.

Microsoft, essendo stata chiamata in causa, ha voluto rispondere alle dichiarazioni del Presidente degli Stati Uniti, ponendo l’accento sul parental control, il sistema di Xbox che permette ai genitori di programmare un timer alla console per far sì che i propri figli giochino solo un tempo prestabilito.

Microsoft ha quindi puntualizzato attraverso un comunicato la propria predisposizione come azienda nel tutelare i genitori e soprattutto un corretto utilizzo della console, evitando così qualsiasi tipo di equivoco con il Presidente.

 

 

Microsoft: forse in cantiere una nuova console portatile

updated at 20-07-2009 12:13Redazione Player.it

big_image001

Il vice presidente del settore Strategy and Business Development di Microsoft, Shane Kim, ha dichiarato in una intervista a Kikizo che Microsoft sarebbe interessata allo sviluppo di una nuova console portatile (le immagini sono puramente indicative). “Abbiamo inserito in Xbox Live un servizio possibile anche per una nuova console portatile, ma gestire Project atal e la creazione di un nuovo handheld è davvero impossibile. Con Live Anywhere abbiamo però preso comunque una direzione che volge sicuramente a una strategia di questo genere”, ha affermato Kim.

Kim quindi non conferma al 100% lo sviluppo di una nuova console portatile di Microsoft, ma getta il sasso facendo capire che in un futurro prossimo le strategie di Microsoft coincideranno per forza con lo sviluppo di una console portatile. In questo senso Microsoft si sta già aggiornando, rendendo Xbox Live sempre più simile ai social network, con l’introduzione degli avatar e altre applicazioni volte alla condivisione dei contenuti. Restate su queste pagine per tutte le prossime novità!

big_image006

games with gold microsoft tutte le news

Games With Gold microsoft : tutte le news

amazon tutte le news

Amazon: tutte le news