Si vociferava che la Terza Generazione di Pokémon sarebbe arrivata in tempo per Halloween sui dispositivi mobile di Pokémon GO, cosa poi rivelatasi falsa e mai confermata ufficialmente da Niantic Labs. Ma oggi abbiamo finalmente novità in questo senso, dato che la pagina Twitter ufficiale di Pokémon GO ha annunciato che la Terza Generazione arriverà… molto presto.

Un cinguettio da Niantic Labs per Pokémon GO

Il tweet che riportiamo di seguito lo conferma, ricordiamo che la Terza Generazione di Pokémon introduce almeno in linea teorica tutti i mostriciattoli della Regione di Hoenn (Pokémon Rubino Zaffiro e Smeraldo della serie principale). Mostriciattoli indimenticabili come Groudon, Kyogre, ma anche Salamance, Shiftry e Aggron saranno quindi a breve finalmente disponibili. Ma quanto a breve? Forse in tempo per Natale?

Intanto ecco il tweet di annuncio con un breve video dedicato a Pokémon GO e alla terza generazione di Pokémon.

Sempre colpa dei leaks, stavolta è colpa dell’ App Store

L’annuncio, peraltro, potrebbe essere stato fatto in fretta e furia a causa di un leak proveniente dall’App Store, che avremmo anticipato l’arrivo della Terza Generazione mostrando in un’immagine Mudkip, Treecko e Torchic, gli starter di Hoenn. Speriamo che qualcuno non passi “dei guai molto grossi” (cit) in seguito al leak.

Prima di salutarci cogliamo l’occasione per ricordarvi che su Player.it potete trovare tante altre notizie in merito al mondo di Pokémon GO, ma anche di Nintendo in generale, sia per Nintendo Switch che per Nintendo 3DS. Recentemente, ad esempio, è stata pubblicata online la nostra recensione della killer app del momento su Nintendo Switch, Super Mario Odyssey; lo stesso titolo che si è appena aggiornato e che sembra ricevere complimenti su complimenti, anche da Bethesda. Solo il tempo ci dirà se l’obiettivo di Nintendo è proprio quello di mettere da parte il 3DS e continuare a sviluppare titoli su di un’unica console. Potrebbe anche darsi che nei prossimi anni venga rilasciato un nuovo dispositivo portatile, ma è ancora presto per dirlo. Inoltre, è innegabile che entrerebbe in contrasto con Nintendo Switch, la cui natura è per buona metà quella di una vera e propria console portatile.

Link fonte primo articolo originale.

Link fonte secondo articolo originale.