Dragon Age: Inquisition – Soluzione al dungeon di Valammar


Nell’immenso universo di Dragon Age Inquisition, si nascondono molte località segrete. Tra queste c’è anche la misteriosa Valammar, la città sotterranea del Karta dove si racconta che i membri di questo strano ordine abbiamo accumulato tesori in una Cripta sigillandoli poi con una chiave perduta. Se non vedete l’ora di raggiungere la città, seguite la nostra guida!


dragon-age-inquisition-doungeon-valammar

Disponibile anche la Guida e Soluzione all’Entourage Ristretto
Disponibile anche i Trucchi per Oro e Punti Abilità Infiniti su Console e PC
Disponibile anche la
Guida alle bottiglie, glifi, frammenti, ocularum, canzoni, mosaici e tutti gli altri collezionabili
Dispoibile anche la Guida a come trovare e uccidere tutti i Draghi
Disponibile anche la SOLUZIONE COMPLETA alle missioni di Dragon Age Inquisition!
Disponibile anche la Guida alle Razze e alle Classi
Disponibile anche la Guida al Reclutamento dei Compagni

Disponibile anche la Guida agli Astrarium
Disponibile anche la Guida ai Trofei e Obiettivi

guida realizzata da Simone Alvaro “Guybrush89” Segatori

La guida che segue vi mostrerà come superare tutte le missioni relative a VALAMMAR, una grande sottomissione delle TERRE CENTRALI.

TERRE CENTRALI – GUAI SERI & LA CRIPTA DI VALAMMR

RICHIEDENTE: Per sbloccare la prima di queste missioni, che vi darà accesso automatico all’altra, dovrete trovare la PORTA PER VALAMMAR nascosta nel punto indicato sulla freccetta dalla mappa:

Recatevi dietro la cascata nei pressi del lago e vi troverete nel punto mostrato in foto, attenzione perchè ci saranno due membri del KARTA a presidiare l’entrata.

COSA FARE: Una volta trovata l’entrata dovrete ottenere la CHIAVE che è custodita nel castello nelle Terre Centrali della missione secondaria LA FORTEZZA DEI MERCENARI, guardate la nostra GUIDA ALLE MISSIONI per saperne di più. Superata questa sottomissione, potrete recarvi indisturbati sul balconcino al primo piano e raccogliere l’imponente chiave.


Tornate quindi alla porta e preparatevi ad affrontare un dungeon abbastanza impegnativo con nemici di livello 7 e un boss, il CAPO DEL KARTA, di tutto rispetto. Addentratevi nel sotterraneo passando da destra. La strada sinistra sarà infatti bloccata da una porta che è possibile aprire solo dall’interno. Mentre scendete del sotterraneo, ricordatevi di perquisire le stanzette che troverete di tanto in tanto per ricevere oggetti utili. Giunti nel punto mostrato, depredate il vaso nel punto in cui vedete la freccetta sulla foto per sbloccare la sottomissione LA CRIPTA DI VALAMMAR e ottenere il PRIMO CONGEGNO per aprire la CRIPTA.

Proseguite ed aprite la porta in basso per entrare nella stanza del boss che sarà accompgnato da fidati sgherri arcieri. Il CAPO DI KARTA è forte, ma lento, congelatelo o addormentatelo per concentrarvi sui suoi servitori ed eliminarli velocemente. Una volta eliminati, continuate ad immobilizzare il Capo allontanandovi ogniqualvolta i suoi life point diventano grigi. In quel momento entrerà in uno “status di furia” con una sorta di armatura e sarà immune agli effetti soporiferi e ad altri effetti. Eliminato anche questo ultimo ostacolo avrete superato la missione GUAI SERI. Recatevi ora nel punto mostrato per raccogliere il SECONDO CONGEGNO con cui aprire la CRIPTA DI VALAMMAR, nella stanza del capo, e portare così a termine anche la seconda missione.

RICOMPENSA: Nella cripta troverete dei nemici e degli arcieri ancora più forti. Se non riuscite ad abbatterli c’è un TRUCCHETTO che potrete usare: Attraversare velocemente la cripta e girate la manopola sul muro a destra per aprire la via d’uscita che poi è la porta che risultava sbarrata ad inizio missione. Uscite da Valammar e rientrate. eliminate i KARTANI che troverete nei pressi della cripta ed entrate in quest’ultima dall’uscita. Se non vi avvicinerete troppo alla porta de’entrata, quella che da sulla stanza in cui avete ucciso il capo in precedenza, potrete svuotare la Cripta dei suoi tesori senza che i nemici compaiano. Ucciderli vi fornirà solo una ricompensa in XP. Di seguito una lista dei tesori più pregiati della cripta:

BASTONE RARO – Tocco dell’Autunno
BRACCIA RARE – Braccia per Bianca III ( Potenziano di molto l’amata Bianca di Varric )
AMULETO RARO – Amuleto del potere ( Solo Varric ) – Fornisce un punto abilità

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Simone Alvaro "Guybrush89" Segatori

Ritrovato in tenera età su una spiaggia pixelata le sue prime parole sono state "Voglio fare il pirata!"

In mancanza di un vero galeone è partito all'arrembaggio del mare della rete depredando le conoscenze di ogni isola su cui è approdato: Ha scritto per Games, VGN, Adventure's Planet, Badgames, FlopTV, Cinefilia Ritrovata, Ridble e creato qualche video per la ciurma di Game Series Network.

Nel mentre la taglia sulla sua testa è aumentata e dopo che l'Università di Viterbo lo ha ritenuto un pericoloso "Capitano della Comunicazione", l'Alma Mater Studiorum di Bologna lo ha classificato come "Minaccia Pirata esperta di Cinema, Televisione e Produzione Multimediale".

Per circa un anno è quindi rimasto nascosto nella Cineteca di Bologna, gestendo dall'ombra l'Archivio Videoludico e organizzando anche un ritrovo piratesco conosciuto come Svilupparty.

Dopo qualche tempo passato in mare tra cinema, fumetti, serie tv, libri, aspirapolvere e videogiochi, senza mai una vera casa, mette l'ancora alla fonda nella baia videoludica di Player.it, dove passa le giornate in compagnia di scimmie, balene e altri animali. Va spesso ad ubriacarsi nella taverna di Tom's Hardware, inoltre va all'arrembaggio di libri e fumetti su Frasix, di gadget e serie TV su Nospoiler e Cinematographe e svolge ricerche su antichi manufatti per conto di Ivipro.

Il richiamo dell'oceano però lo trascina continuamente tra le onde e anche se non sa dove lo porterà il vento quello che conta davvero è il viaggio.

Classifica italiana di videogiochi dal 10 al 16 novembre

Dragon Age Inquisition – Guida ai Trofei e Obiettivi