PlayerUnknown’s Battlegrounds è decisamente il gioco del momento, nonostante non sia stato ancora ufficialmente pubblicato. Nonostante Bluehole, il team che ha sviluppato il gioco, abbia assicurato che PUBG sarà completato entro 6 mesi, il titolo continua ad essere acquistato e scaricato su Steam Early Access. Qualche tempo fa abbiamo pubblicato alcuni numeri relativi al videogame in questione che, in appena 3 mesi dal suo approdo su Steam Early Access, aveva totalizzato ben 4 milioni di copie vendute.

Come è facile immaginare, i numeri di PlayerUnknown’s Battlegrounds non hanno fatto altro che crescere, giorno dopo giorno. Andiamo a dare uno sguardo ravvicinato alle folli statistiche realizzate dal gioco del team Bluehole.

PUBG: cifre da far girare la testa

pubg ore di gioco morti folli statistiche
Iniziamo con qualche numerino.

Nonostante il fatto che quest’espressione sia spesso abusata, nel caso in questione non esisterebbe maniera migliore per esprimere il concetto. Attraverso il sito IGN, il team di sviluppo ha diffuso diverse statistiche su PlayerUnknown’s Battlegrounds. Iniziamo con un dato di sicuro interesse: sin dal suo rilascio, avvenuto lo scorso 23 Marzo, sono state giocate oltre 10 milioni di partite a PUBG. Questo numero impressionante è dovuto ai milioni di giocatori che, giorno dopo giorno, sono stati attirati sui server di gioco, totalizzando un numero di ore di gioco pari a 25.815 anni. Per quanto riguarda la distanza percorsa, invece, si stima che i giocatori abbiamo viaggiato, a piedi o a bordo di qualche veicolo, per un totale di 2.307.042.079.214 metri, che sarebbero sufficienti per raggiungere Saturno e tornare sulla Terra.

pubg ore di gioco morti folli statistiche
Andare su Saturno e tornare a casa.

Ma arriviamo alle statistiche più interessanti: quelle sulle uccisioni. Le armi da fuoco sono decisamente quelle preferite dai giocatori, mentre le uccisioni con la balestra sono meno dell’1% del totale. I fucili d’assalto sono il tipo di arma maggiormente utilizzata, con gli shotgun in seconda posizione. Come prevedibile, le morti per arma da fuoco sono le più diffuse, assestandosi a quota 703 milioni. Subito dopo si collocano le morti causate da veicoli, pari a 147 milioni. Un capitolo a parte meritano i cecchini: la morte a maggiore distanza è stata realizzata da uno sniper, che ha centrato un bersaglio lontano 6.766 metri.

pubg ore di gioco morti folli statistiche
Tanti giocatori… ma poco pollo.

Chiudiamo con una piccola curiosità. Nonostante gli oltre 10 milioni di partite giocate, l’achievement “Winner Winner Chicken Dinner” è stato ottenuto pochissime volte. Solo un giocatore ogni 6.000 sarebbe riuscito nell’impresa. Il che è sorprendente se consideriamo che, ad esempio, un uomo ogni 3.000 viene colpito da un fulmine nella sua vita. Quella reale, ovviamente.

Tutti i dati riportati sono aggiornati allo scorso 19 Luglio. Se volete dare uno sguardo più approfondito ai numeri di PlayerUnknown’s Battlegrounds, ecco una gallery con le infografiche riportate sul IGN.

Immagini gentilmente concesse da IGN.