Player Unknown ’s Battlegrounds: vendute 4 milioni di copie su Steam Early Access

player unknown 4 milioni copie vendute

Avevamo visto Player Unknown ’s Battlegrounds in occasione della conferenza Microsoft tenuta all’E3 2017. L’azienda di Redmond aveva infatti annunciato l’arrivo del titolo anche sulla nuova Xbox One X. Il gioco, sviluppato e pubblicato da Blue Hole, era stato, fino a quel momento, un’esclusiva PC. La notizia del giorno è che Player Unknown ’s Battlegrounds ha venduto ben 4 milioni di copie su Steam Early Access, diventando uno dei videogame più venduti di questo 2017.

Player Unknown ’s Battlegrounds: un successo inaspettato

Come in molti sapranno, Player Unknown ’s Battlegrounds è stato rilasciato lo scorso 23 Marzo. Un periodo non esattamente privo di uscite, per usare un eufemismo. Il titolo targato Blue Hole ha dovuto vedersela con la concorrenza di tripla A del calibro di Tom Clancy’s Ghost Recon: Wildlands, Mass Effect: Andromeda, NieR: Automata, The Legend of Zelda Breath of the Wild, solo per citarne alcuni. Senza dimenticare che Marzo è stato anche il mese del lancio di Nintendo Switch. Non c’è stato praticamente un attimo di respiro, e sarebbe stato difficile per qualsiasi titolo, tra tutte queste uscite di grosso calibro, ritagliarsi il proprio spazio.

Nei mesi successivi le cose non sono cambiate più di tanto. Aprile, Maggio e Giugno hanno visto le release di Prey, Injustice 2, Tekken 7, Mario Kart 8 Deluxe; ancora una volta, lo spazio a disposizione per un nuovo gioco era risicatissimo. Tuttavia, nonostante questi sei mesi densi di uscite, PlayerUnknown’s Battlegrounds è riuscito ad emergere, e lo ha fatto con forza dirompente.

Tutti i numeri di PlayerUnknown’s Battlegrounds

player unknown 4 milioni copie vendute
Fino a 100 giocatori in partita, ma ne rimarrà soltanto uno…

Come forse qualcuno di voi ricorderà, lo scorso 10 Aprile, Blue Hole aveva dichiarato che il titolo aveva raggiunto il milione di copie vendute, nonostante fosse in vendita da appena 16 giorni. Il 2 Maggio, ad appena un mese di “vita”, questa cifra è abbondantemente raddoppiata. Ora, un mese e 3 settimane dopo, il publisher annuncia con orgoglio le 4 milioni di unità vendute. Il tutto, ovviamente, ad esattamente 3 mesi dalla sua pubblicazione.

Per chi ancora non conoscesse PlayerUnknown’s Battlegrounds, si tratta di un MMOTPS ispirato al modello Battle Royal. In pratica, i giocatori verranno paracadutati su un’isola, dove dovranno trovare armi ed equipaggiamento per sconfiggere i propri avversari. L’ultimo giocatore rimasto in vita sarà proclamato vincitore del match. Il designer del titolo è Brendan Greene, il padre putativo di questo genere di gioco, distintosi per aver creato una modalità Battle Royal nel celebre shooter Arma ed in H1Z1: King of the Kill.

Ecco una breve e precisa descrizione ufficiale del gioco:

“Partendo con niente, i giocatori dovranno combattere per localizzare armi e scorte, nella battaglia per essere l’ultimo sopravvissuto. Questo gioco realistico, e ad alta tensione, è ambientato in un’isola di 8 chilometri quadrati di estensione, talmente dettagliata da sfruttare appieno le potenzialità dell’Unreal Engine.”

Ricordiamo ai nostri lettori che PlayerUnknown’s Battlegrounds è disponibile su Steam Early Access al costo di €29.99. Il suo arrivo è previsto anche per Xbox One e Playstation 4.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Dragon Ball Xenoverse 2: data di uscita del DLC numero 4

Turtle Beach annuncia partnership con Astralis e presenta le Elite Pro