Durante una press conference Tencent ha annunciato l’arrivo di Fortnite in Cina con, a supporto, un investimento di ben quindici milioni di dollari per assicurarsi il successo sul mercato cinese.

Secondo Do News, la cifra verrà investita in due modi differenti: una metà verrà utilizzata come incentivo per la creazione di materiali di giochi e per supportare la creazione di contenuti video da parte dei giocatori; la seconda metà sarà invece utilizzata per promuovere il titolo nell’ambito eSportivo, cercando di chiudere le mancanze che attualmente Fortnite ha nei confronti di leghe, tornei ufficiali e così via.

Tutto questo va a far parte di un piano per la creazione di un’ industria eSportiva made in China entro il 2022, anno in cui si spera di raggiungere l’obbiettivo di cento miliardi di Yuan. L’arrivo di Fortnite in Cina è solo un tassello di tale piano; Tencent stessa può infatti utilizzare il suo ruolo di publisher per l’altro grande battle royale del mondo videoludico: Playersunkown’s Battlegrounds.

Come funzionerà Fortnite in Cina?

Il popolare videogioco battle royale avrà un client tutto suo perfettamente compatibile con quello internazionale; nessun progresso fatto in suolo internazionale verrà perso nel trasferimento dei dati. Il login avverrà attraverso l’account QQ (un applicazione di messaggistica estremamente popolare in cina) e sembra valere, per il momento, soltanto per la versione desktop del titolo.

Fortnite arriva in cina con tencent

Nessuna informazione è stata rilasciata riguardo il popolarissimo Fortnite Mobile; unica novità in questo ambito viene rappresentata dalla creazione di una companion app che renderà disponibili in streaming i match di Fortnite stesso.

L’arrivo di Fortnite in Cina è solo l’ennesima riprova di un successo.

Fortnite Cina

L’aggiunta del mercato cinese alla zona d’influenza di Epic Games è una notizia che avrà sicuramente fatto contenti un grande numero di azionisti. Precedenti speculazioni parlavano di oltre 25 milioni di dollari in ricavi nel corso del primo mese del titolo su iOs; secondo delle ricerche fatte da Sensor Tower l’applicazione mobile di Fortnite è stata durante il mese di marzo la seconda applicazione i cui contenuti a pagamento sono stati usufruiti maggiormente, venendo superata soltanto dal colosso Netflix.

Con la release per Android del titolo, secondo Sensor Tower, Epic Games si prepara a superare qualche record in ambito di vendite: le stime parlano di 500 milioni di dollari guadagnati entro la fine del corrente anno.

“Nonostante non sia ancora stato fatto nessun annuncio ufficiale si pensa che Fortnite uscirà su Android nel corso dell’estate. Questo, insieme all’euforia generale che continua a circondare il titolo, porterà Epic Games a guadagnare mezzo miliardo di dollari in circa sei mesi” ha dichiarato Randy Nelson, CEO di Sensor Tower

Fortnite in Cina andrà forte quanto in America?

L’eterna disfida tra oriente e occidente avrà un nuovo campo di battaglia insomma. In america Fortnite macina numeri da record arrivando addirittura a diventare un requisito fondamentale per ottenere delle borse di studio. Streamer come Ninja fanno più di seicentomila spettatori abbattendo nuovi record continuamente.

Il futuro sembra davvero interessante, considerando sopratutto il grande supporto che viene dato da Epic Games al titolo (è uscita in giornata una nuova arma per la cronaca!).

Se avete problemi con il titolo, che sia esso in cinese o meno, potete sempre dare un’occhiata alla nostra nutrita sezione di guide al riguardo per iniziare a rimanere più spesso tra gli ultimi sopravvissuti.

Fortnite – Guida alle armi
Fortnite – Posizione e mappa dei Taco Shop
Fortnite – Come usare il fortatlie
Fortnite – Posizione e mappa dei lama
Fortnite – Posizione e mappa degli gnomi
Fortnite – Posizione dei distributori automatici
Fortnite – Come usare il C4 nel Battle Royale

 

 

 

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!