La soundtrack di God of War è disponibile su Spotify

god of war spotify soundtrack
Soundtrack di God of War disponibile su Spotify

Sono tanti i fattori che rendono indimenticabile un videogioco, tra queste c’è sicuramente la colonna sonora. Immaginate un Shadow of the Colossus con una soundtrack meno ispirata: avrebbe avuto lo stesso impatto sui giocatori? Crediamo proprio di no e così è probabilmente anche per God of War.


Il prossimo capitolo tanto atteso della serie è a una sola settimana dal rilascio, ma quelli che non vedono l’ora di intraprendere il viaggio epico in compagnia di Kratos e di suo figlio Atreus potranno passare questi sei giorni godendosi la musica di gioco.

Sul blog di PlayStation, infatti, Sony ha annunciato che la colonna sonora completa di God of War è ora disponibile per l’ascolto su Spotify, consentendo ai fan almeno un piccolo assaggio dell’esperienza epica che li attende una settimana prima che il gioco venga ufficialmente lanciato su PS4. Certo, ascoltare le meravigliose musiche senza immagini che scorrono sullo schermo, senza la possibilità di visitare i suggestivi luoghi in cui avverranno le battaglie che impegneranno il prode Kratos non è la stessa cosa, ma chiudendo gli occhi sarà possibile immaginare tutto come se stesse accadendo. Siamo gamer, insomma, un po’ di fantasia e di spirito di iniziativa!

Il compositore della soundtrack di gioco è Bear McCreary che in precedenza ha composto le musiche per film e serie TV come Battlestar Galactica e The Walking Dead. Ha condiviso alcune riflessioni sulla realizzazione della musica per il gioco, affermando di essere rimasto “sbalordito” nel lavorare sull’ultimo capitolo della serie essendo lui un fan dei giochi originali.

In particolare, McCreary ha dichiarato che “era diventato chiaro che questo nuovo gioco richiedesse una musica completamente nuova che non toccasse le note memorabili dei giochi originali”. Dopo aver parlato con il game director Cory Barlog, ha deciso di concentrarsi su un “nuovo territorio musicale”. McCreary ha anche affermato che di tutte le tracce su cui ha lavorato e che ha composto per il gioco, quella che sente più sua è “Memories of Mother”. McCreary ha cercato di di creare “un tema inaspettatamente bello per Kratos”.

Vi ricordiamo che God of War uscirà in esclusiva per PS4 il 20 aprile 2018. Le recensioni ricevute sono un vero e proprio plebiscito a suo favore, tanto da aver guadagnato uno dei punteggi più alti su Metacritic (94), secondo solo a Grand Theft Auto V (97) e The Last of Us (95). Per questi risultati si è congratulato anche Phil Spencer, responsabile della divisione Xbox.

Nel frattempo, puoi anche preordinare il gioco su Amazon. Per ascoltare la colonna sonora, cliccate sulle tracce che trovate qui in basso, nella scheda Spotify.

https://open.spotify.com/album/3AieuV7WztobSMYG86Hdez

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Sega Mega Drive Mini annunciato in Giappone

Sega Mega Drive Mini annunciato in Giappone

josef fares arte videogiochi

Josef Fares: “Dire che i videogiochi non sono arte è stupido”