La stampa estera è pazza di God of War

god of war ps4 voti stampa estera
Voti della stampa estera su God of War

God of War sarà disponibile nei negozi a partire dal 20 aprile (anche se qualcuno è riuscito ad approfittare con addirittura dieci giorni di anticipo della rottura del day one), ma l’embargo per le recensioni terminava proprio oggi. La stampa estera non si è fatta pregare e ha prodotto un grosso quantitativo di review che conduce verso una sola conclusione: God of War è stratosferico!


Un plebiscito. Così possiamo definire la giornata di oggi. I siti internazionali hanno premiato il nuovo capitolo della serie con voti altissimi. Su Metacritic, God of War si attesta su 94 come media generale. Il voto più basso è 8, ma in media il titolo si aggira sul 9,5 con picchi che raggiungono il 10.  Insomma, un variegato dell’eccellenza. Qualche esempio? Ecco qui di seguito alcuni voti dati dai siti esteri più importanti:

  • Polygon – 10
  • GamesRadar+ – 10
  • Wccftech – 10
  • PlayStation Lifestyle – 10
  • GamingTrend – 10
  • God is a Geek – 10
  • IGN – 10
  • Destructoid – 10
  • Game Informer – 9,8
  • PlayStation Universe – 9,5
  • EGM – 9,5
  • COGconnected – 9,5
  • Gaming Nexus – 9,5
  • XGN – 9
  • Metro GameCentral – 9
  • Trusted Reviews – 9
  • GamesBeat – 9
  • Gamespot – 9
  • Attack of the Fanboy – 9
  • Digital Trends – 9
  • The Daily Dot – 8
  • The SixthAxis – 8
  • Twinfinite – 8

Le parole servono a poco, ma se i freddi numeri non vi bastano allora andiamo anche a vedere qualche stralcio di queste entusiastiche recensioni:

Gamespot:  It’s a spectacular action game with epic set pieces, big-budget production values, and hard-hitting combat that grows more feverish and impressive as you progress. What may surprise you is how mature its storytelling has become. Like Kratos, God of War recalls the past while acknowledging the need to improve.

IGN:I expected great action from God of War, and it delivers that handily. But I didn’t expect it to be a thrilling journey in which every aspect of it complements the others to form what is nothing short of a masterpiece. It’s a game in which Kratos, a previously one-note character, becomes a complex father, warrior, and monster, embattled both on the field and within his own heart about how to treat his son.

Polygon: GOD OF WAR BORROWS FROM THE BEST, THEN BLENDS THE INGREDIENTS INTO SOMETHING NEW

 

In linea generale, God of War è considerato un vero e proprio capolavoro che tende alla perfezione per alcuni. Difetti? Su alcuni siti i “contro” non vengono proprio menzionati, mentre su altri, come Twinfinite, possiamo leggere cose di questo tipo:

  • Story is good, but takes a while to get going.
  • Upgrading and customization systems feel a tad bloated.
  • Bosses and mini-bosses are weak.

Una storia che fatica a ingranare, sistema di upgrade e customizzazione del personaggio che non convince del tutto e boss ritenuti troppo deboli.

I PRO superano comunque di gran lunga i difetti riscontrati e quest’ultimi pare non vadano a inficiare l’esperienza di gioco. God of War è un gioco straordinario, questa è la risposta che la stampa internazionale oggi ha dato alla domanda: “Com’è God of War?”.

Cory Barlog, dunque, quando disse di non criticare il gioco prima di averci giocato, aveva pienamente ragione.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Soul Calibur VI: Siegfried torna sul campo di battaglia

Soul Calibur VI: Siegfried torna sul campo di battaglia

Super Metroid

Super Metroid: l’epopea di Samus Aran