HOME » news

Fallout 76 non è destinato a diventare free to play

fallout 76 al centro di una causa legale?

Nel corso dei giorni passati si sono sempre più avvicendate delle voci che vedevano l’ultimo arrivato in casa Bethesda diventare un titolo free to play, pronto per acquistare nuovi giocatori e pronto per venir insultato da tutti quelli che lo avevano pagato fior e fior di quattrini; come al solito (purtroppo) siamo qui a parlare di Fallout 76.

Bene, sembra questa volta che tutti i rumours che sono circolati tra Reddit, Resetera, Twitter ed il vostro social network di fiducia fossero più che falsi poiché Bethesda stessa ha provveduto a smentire tutto attraverso un tweet lapidario.

Vediamo insieme cosa è successo a Fallout 76 questa volta.

Niente free to play per Fallout 76.

Fallout-76-regala-Fallut-Classic-Collection

Tutto si è generato quando nel magico mondo dell’internet sono cominciate a vorticare notizie riguardanti la trasformazione di Fallout 76 in un titolo free to play; questa ipotesi si era generata a causa della scelta di EB Games di rimuovere le copie fisiche di Fallout 76 dai loro scaffali.

A rispondere a tali voci è arrivata direttamente la casa madre con un tweet al vetriolo in risposta ad un fan pronto a lamentarsi per l’eventuale mutazione del titolo

EB Games potrebbe anche togliere tutte le copie di Fallout 76 dai loro scaffali ma, al momento, questo non interessa a Bethesda che non ha intenzione (almeno per il momento) di trasformare il loro ultimo MMO in un titolo free to play. Visto l’andazzo dell’ultima patch, ipotizziamo che per il momento Bethesda sia principalmente intenzionata a far pian piano rinascere il gioco attraverso una migliorata generale all’impianto tecnico del gioco apportando nel mentre una serie di nuovi contenuti.

Basterà questo per soddisfare i giocatori e per non far rimpiangere loro la spesa? Al momento non lo sappiamo ma incrociamo le dita e aspettiamo con pazienza l’arrivo di un futuro migliore per la community del titolo che si è vista succedere davvero di tutto nel corso di questi mesi: dai leak di dati personali,ai crash a causa delle bombe atomiche in-game, alle azioni legali dei suoi fan fino alle continue richieste di rimborso.

Noi ne abbiamo parlato molte volte, con tanto di recensione del titolo e con una nutrita serie di guide in grado di accontentare tutti quanti gli eventuali giocatori alla ricerca dei metodi più semplici per migliorare la propria posizione all’interno del gioco; date loro un’ occhiata!

 

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

kingdom hearts 3

Disponibile il pre-load su Playstation 4 di Kingdom Hearts III

Red-Dead-Redemption-2-il gioco più venduto del 2018

Red Dead Redemption 2 è il gioco più venduto degli Usa nel 2018