HOME » guide

Assassin’s Creed: Odyssey – Guida alle mappe di Xenia

Assassin's Creed Odyssey Guida alle mappe di Xenia

Assassin’s Creed: Odyssey – Soluzione alle mappe di Xenia Che cos’è quella vela nera all’orizzonte? Non sarà mica una nave pirata? E invece si, perché nell’antica Grecia c’erano anche i pirati, sempre pronti ad andare a caccia di favolosi tesori. In Assassin’s Creed Odyssey la piratessa Xenia avrà alcune sfide per voi, ma risolvere l’enigma delle sue mappe non sarà affatto facile. La donna vi consegnerà infatti alcune mappe per ognuno dei 6 tesori da trovare. Starà poi a voi decifrare le mappe e raggiungere il punto indicato nel mondo di gioco. Attenzione però, solo una delle mappe risulta vera per il tesoro!

In questa guida vi mostriamo quali sono le mappe giuste da seguire e dove trovare il tesoro nella mappa di gioco. Come accennavamo i tesori totali sono 6: una piuma, una lira, un braccialetto, una conchiglia, un flauto e uno scrigno. Ogni tesoro fa parte di una missione diversa, quindi dovrete tornare da Xenia ogni volta terminata una ricerca.

IMPORTANTE (STORIA D’AMORE CON XENIA): Terminate tutte le missioni di Xenia potrete sbloccare le opzioni di dialogo per intrecciare una relazione con la piratessa. Cominciate a tenere in serbo per lei la vostra migliore bottiglia di rum!

Assassin’s Creed: Odyssey – Come iniziare la caccia al tesoro di Xenia

Per iniziare le missioni di ricerca dei tesori dovrete prima trovare la piratessa Xenia. Questa sarà disponibile dopo il Capitolo 7 della storia su Keos. Il gioco vi informerà inoltre che per la ricerca di alcuni tesori avrete bisogno del livello 43, ignorate questo annuncio, vi basta un livello 26-28.

Assassin's Creed Odyssey Guida alle mappe di Xenia

Assassin’s Creed: Odyssey – Tutte le mappe del tesoro di Xenia giuste

Quelle di questa immagine sono tutte le mappe del tesoro giuste che dovete seguire per completare le missioni di Xenia. Se non volete altri aiuti e volete provare a trovare da soli questi luoghi nel mondo di gioco vi basta questa immagine. Se continuate a leggere trovate invece la guida completa in cui vengono richiamate queste mappe numerate.

Assassin's Creed Odyssey Guida alle mappe di Xenia

Assassin’s Creed: Odyssey – Dove trovare la Piuma d’oro di Ajax

  1. Guardate la mappa numero 1 del collage in cima alla guida. Dovrete recarvi alla piccola isola di Salamina, ad ovest di Attika. Il tesoro si trova sulla punta più a sud dell’isola.
  2. Una volta arrivati troverete una piccola pira che corrisponde al Faro di Ajax. Cercate nelle brocche vicino al faro per scoprire che il tesoro è stato rubato.
  3. Parlate con il guardiano del faro per raggiungere il capo dei banditi. Uno di essi ha il bottino che cercate.

Assassin’s Creed: Odyssey – Dove trovare Il Braccialetto Macedone

Assassin's Creed Odyssey Guida alle mappe di Xenia
  1. Guardate la mappa numero 2 del collage in cima alla guida. Dovrete recarvi a Capo Sunio, l’estremità meridionale dell’isola principale di Attika.
  2. In quest’area troverete un santuario con una scatola delle offerte rovesciata. Investigate per trovare tutte le parti della scatola fino a raggiungere alcune persone.
  3. Parlate con loro per scoprire che il braccialetto che cercate è stato buttato giù dalla scogliera. Tuffatevi per recuperarlo.

Assassin’s Creed: Odyssey – Dove trovare la Conchiglia di Tritone

Assassin's Creed Odyssey Guida alle mappe di Xenia
  1. Guardate la mappa numero 3 del collage in cima alla guida. Essa corrisponde alla tripla penisola Calcidica in Macedonia.
  2. Qui troverete la grotta sottomarina Calcidica. Nuotate in profondità nella caverna fino ad emergere in un’area controllata dai banditi.
  3. I nemici sono a livello 30, facendo attenzione ai loro attacchi in mischia non dovrebbe essere difficile eliminarli. Una volta sconfitti troverete il tesoro nella cassa di legno.

Assassin’s Creed: Odyssey – Dove trovare il Flauto di Pan e la Lira di Apollo

Assassin's Creed Odyssey Guida alle mappe di Xenia

MAPPA DEL FLAUTO DI PAN

Assassin's Creed Odyssey Guida alle mappe di Xenia

MAPPA DELLA LIRA DI APOLLO

  1. Per questi tesori dovrete prima recuperare le mappe di Xenia rubate dal bandito Autolykos. Recatevi a Nauplia e troverete l’uomo al porto vicino ad alcuni vasi. Distruggete i vasi e l’uomo deciderà di darvi le mappe. Una volta a casa dell’uomo però dovrete eliminare alcuni banditi e poi finalmente avrete accesso a quello che cercate. Ora potete guardare la mappa 4 e 5 del collage in cima alla guida.
  2. Il flauto di Pan si trova nella grotta di Pan, sulla costa nord orientale di Attika.
  3. La lira di Apollo si trova sulla costa nord orientale di Eubea tra le rovine del Tempio di Apollo. Orientatevi con la statua di un uomo morsa da un serpente.

Assassin’s Creed: Odyssey – Dove trovare lo scrigno del tesoro inestimabile di Olouros

Assassin's Creed Odyssey Guida alle mappe di Xenia
  1. Per la ricerca finale di Xenia, dovrete aiutare una donna chiamata Galateia ferita nei pressi di Pellene. Recatevi verso il Monte Erimanto sulla catena montuosa di Cillene. Apparirà così sulla mappa l’icona della Fortezza di Olouros.
  2. La fortezza è al livello 50, ma vi basterà intrufolarvi all’interno e prendere il tesoro senza combattere.
  3. Il vostro obiettivo è un edificio sul lato a nord-est, all’esterno del quale vi è uno scrigno con il tesoro. Potete raggiungerlo facilmente passando dalle mura esterne della fortezza fino a trovarvi sopra l’edificio. Magari evitate di passare diritti per l’entrata a nord-est. È più vicina, ma particolarmente sorvegliata dalle guardie.

Una volta terminata anche questa missione avrete completato tutte le quest di Xenia e potrete finalmente iniziare una relazione con lei. Guadagnerete inoltre anche il trofeo obiettivo Che bella la vita del bucanier.


Non perderti le nostre guide!

Scopri tutte le guide di Assassin’s Creed: Odyssey, clicca il bottone qui sotto!

Articolo a cura di Simone Alvaro "Guybrush89" Segatori

Ritrovato in tenera età su una spiaggia pixelata le sue prime parole sono state "Voglio fare il pirata!"

In mancanza di un vero galeone è partito all'arrembaggio del mare della rete depredando le conoscenze di ogni isola su cui è approdato: Ha scritto per Games, VGN, Adventure's Planet, Badgames, FlopTV, Cinefilia Ritrovata, Ridble e creato qualche video per la ciurma di Game Series Network.

Nel mentre la taglia sulla sua testa è aumentata e dopo che l'Università di Viterbo lo ha ritenuto un pericoloso "Capitano della Comunicazione", l'Alma Mater Studiorum di Bologna lo ha classificato come "Minaccia Pirata esperta di Cinema, Televisione e Produzione Multimediale".

Per circa un anno è quindi rimasto nascosto nella Cineteca di Bologna, gestendo dall'ombra l'Archivio Videoludico e organizzando anche un ritrovo piratesco conosciuto come Svilupparty.

Dopo qualche tempo passato in mare tra cinema, fumetti, serie tv, libri, aspirapolvere e videogiochi, senza mai una vera casa, mette l'ancora alla fonda nella baia videoludica di Player.it, dove passa le giornate in compagnia di scimmie, balene e altri animali. Va spesso ad ubriacarsi nella taverna di Tom's Hardware, inoltre va all'arrembaggio di libri e fumetti su Frasix, di gadget e serie TV su Nospoiler e Cinematographe e svolge ricerche su antichi manufatti per conto di Ivipro.

Il richiamo dell'oceano però lo trascina continuamente tra le onde e anche se non sa dove lo porterà il vento quello che conta davvero è il viaggio.

BlueStacks 4: il nuovo emulatore Android e iOS per PC

Ubisoft

Ubisoft ha bisogno di altre risorse per Splinter Cell e Prince Of Persia