Tutti a lezione di storia con Assassin’s Creed Odyssey Discovery Tour

tutte le novità sul DLC discovery tour di assassin's creed: odyssey

Siete degli appassionati della storia dell’Antica Grecia? Avete comprato Assassin’s Creed: Odyssey al day one? Avreste sempre voluto soddisfare la vostra sete di conoscenza senza il “fastidio” di incappare continuamente in nemici da uccidere? Bene, Ubisoft sta pubblicare proprio ciò che fa al vostro caso: il DLC Discovery Tour.

Se già con Assassin’s Creed: Origins il publisher francese aveva reso disponibile una Discovery Mode, in via del tutto gratuita, con l’ultimo gioco della saga viene compiuto un notevole passo in avanti: non si potrà più soltanto gironzolare liberamente alla scoperta dell’Antica Grecia, ma saremo all’interno di un vero e proprio tour guidato, che ci spiegherà storia, usi, costumi, miti, leggende e battaglie di uno dei popoli più affascinanti di sempre.

Proprio per questa ragione, armatevi di carta e penna: Ubisoft ci (ri)porta a lezione di storia!

Assassin’s Creed Odyssey Discovery Tour: tutto quello avreste sempre voluto sapere sull’Antica Grecia

tutte i punti di interesse del dlc discovery tour di assassin's creed: odyssey
Una vera e propria lezione di storia antica.

Prima di addentrarci ulteriormente nel discorso, c’è una premessa da fare. Sappiamo bene quanto Assassin’s Creed sia cambiato negli ultimi anni (soprattutto negli ultimi due episodi), siamo a conoscenza del fatto che le “vedove” di Ezio Auditore da Firenze siano ancora moltissime, ma c’è un elemento che la saga ha sempre mantenuto inalterato nei suoi vari capitoli: le basi storiche.

Che si trattasse dell’Italia del Rinascimento, della Francia della Rivoluzione Francese, dell’America durante la Guerra di Indipendenza, dei Caraibi dell’epoca dei pirati e via discorrendo, i nostri carismatici protagonisti avevano sempre l’occasione di interagire, confrontarsi, o anche solo incontrare dei personaggi storici realmente esistiti. Tutto questo senza ovviamente considerare i vari luoghi che ci si trovava ad esplorare, o gli stessi monumenti da visitare, ricostruiti sin nei minimi particolari e vero fiore all’occhiello del franchise.

I videogame mettevano a disposizione delle vere e proprie schede tecniche da leggere, destinate a chiunque volesse approfondire il background storico del capitolo in questione. Inutile dire, quindi, quanto il confine tra gioco ed apprendimento fosse molto ma molto sottile. Tuttavia, si trattava sempre di contenuti da leggere che, per forza di cose, spezzavano il gameplay.

Proprio in base a quanto ora scritto, Assassin’s Creed Odyssey Discovery Tour si pone proprio come un vero e proprio DLC, con un gameplay che, invece dei soliti nemici da sconfiggere, vi porterà “a spasso” nell’Antica Grecia con delle guide d’eccezione: i personaggi storici greci più famosi, tra cui lo stesso Platone.

Ben 75 tour guidati alla scoperta della Grecia, con tante ricompense da sbloccare

Arte, filosofia, miti e leggende: non manca proprio niente.

Avete letto benissimo: Assassin’s Creed Discovery Tour vi metterà a disposizione ben 75 visite guidate ai luoghi più iconici dell’Antica Grecia, basati su cinque temi fondamentali: la filosofia, le città famose, la vita quotidiana, le guerre ed i miti. Le sapienti guide vi spiegheranno ogni argomento sin nei minimi particolari, arrivando anche a farvi un veloce “test di verifica” alla fine della visita, utilizzando lo stesso sistema di dialoghi del gioco principale.

Tuttavia, se i classici tour guidati vi annoiano, se la voglia di scoprire tutto da soli è troppo forte, non preoccupatevi: potrete abbandonare le vostre guide turistiche in qualsiasi momento, raggiungendo in piena autonomia qualsiasi punto di interesse, appositamente segnato sulla mappa di gioco. Anche in questo caso, i vari “nodi” da consultare saranno tantissimi: si parla di centinaia di punti di interesse.

Fortunatamente, Ubisoft ha pensato anche di ricompensare tutti i giocatori più “avidi” di conoscenza. Tutti coloro che approfondiranno i contenuti di un determinato numero di punti di interesse del DLC, infatti, riceveranno delle cavalcature esclusive, da utilizzare in Assassin’s Creed: Odyssey, nonché ben 35 skin di personaggi con cui poter vivere la vostra avventura.

Dove acquistare Assassin’s Creed Discovery Tour?

Dopo gli ottimi riscontri ricevuti su Assassin’s Creed: Origins, e dopo l’oramai prossimo approdo del DLC nell’ultimo capitolo della saga, possiamo essere praticamente sicuri che il Discovery Tour apparirà anche nelle prossime main entry del franchise targato Ubisoft. D’altra parte, è molto più divertente esplorare le varie arene presenti nel gioco in compagnia di una guida turistica che passare ore e ore del nostro tempo a raccogliere piume.

Il DLC Discovery Tour sarà rilasciato il prossimo 10 Settembre per Playstation 4, Xbox One e PC, in via gratuita per tutti i possessori di Assassin’s Creed: Odyssey. Se invece foste interessati unicamente a fare del “turismo storico”, potrete anche acquistare il DLC separatamente, al costo di €20.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito.

>> Leggi anche: Assassin’s Creed: Origins sta aiutando la traduzione dei geroglifici <<

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Sei videogiochi del passato con abilità psichiche (come Control)

player.it recensione warhammer 2 total war

Total War: Warhammer 2, la recensione