Assassin’s Creed Origins | Zona Limitata


Articolo a cura di Domenico De Rosa

Eravamo abituati a trovarcelo ogni anno tra i piedi (nel senso buono della parola), ogni anno ci ha portato in diverse location, ci ha fatto conoscere nuovi personaggi e nuove culture. Poi improvvisamente ha deciso di prendersi un anno di pausa, per potersi ripresentare ai suoi fan completamente rinnovato… tutto ciò per provare a tornare ai suoi antichi splendori. Stiamo parlando ovviamente della serie di Assassin’s Creed, pronta a tornare con il nuovo Assassin’s Creed Origins. Ogni capitolo della serie è stato sempre accompagnato da diverse edizioni per collezionisti, che hanno accontentato ogni genere di tasca e offerto numerosi gadget e contenuti digitali. Ubisoft è sempre stata maestra nella realizzazione di Collector’s Edition per i propri titoli, trattando Assassin’s Creed sempre con due occhi di riguardo. Anche Origins verrà accompagnato da diverse Edizioni Speciali e sceglierne una da mettere nella nostra Zona Limitata è stato davvero difficile. Alla fine ho deciso di mettermi nei panni del vero collezionista, decidendo di analizzare la “Dawn of the Creed Edition”, edizione disponibile esclusivamente tramite l’UbiStore.


assassn-s-creed-origins-zona-limitata

Contenuto e Prezzo

La Dawn of the Creed Edition di Assassin’s Creed Origins è attualmente pre-ordinabile su tutte le piattaforme di gioco, ovvero PlayStation 4, Xbox One e PC. Su PC è acquistabile al prezzo di 149.99 euro, mentre la versione console costerà ben 159.99 euro. Ma adesso entriamo nel dettaglio e vediamo cosa ci viene proposto:

Statua di Bayek e Senu

Sarò ripetitivo come sempre, ma la statua è sempre il pezzo più importante di una Collector’s e deve essere sempre presente. Per fortuna nelle CE di Assassin’s Creed queste non solo sono sempre incluse, ma si presentano sempre di ottima manifattura. La nuova statua raffigura l’assassino Bayek e l’aquila Senu: ogni dettaglio sembrerebbe essere stato curato nei minimi particolari e la sua altezza, pari a 37 cm, si farà notare su qualsiasi scaffale o piedistallo. Posso affermare che si tratta di una delle migliori statue mai prodotte raffigurante un assassino. Da sola non vale il prezzo della Collector’s Edition, ma poco ci manca!

Amuleto di Bayek

Il secondo “pezzo pregiato” presente nella confezione è la replica perfetta dell’amuleto di Bayek, buono sia per i cosplay, sia per i veri fan, sia da esposizione per la vostra collezione. Visto che non potevamo di certo aspettarci un pezzo autentico di piramide o un ninnolo in oro, direi che la scelta dell’amuleto va più che bene!

Confezione da collezione

Così come il maiale, anche delle Collector’s Edition di Assassin’s Creed non si butta nulla, compresa la scatola e questa devo ammette che, sebbene molto semplice, si presenta allo stesso tempo con uno stile quasi regale, tale che andrebbe messa in mostra di fianco alla statua.

Artbook

Altro immancabile “pezzo” delle CE di Assassin’s Creed. Uno splendido artbook raffigurante Bayek, Senu e tutto ciò che sarà presente nel nuovo capitolo della saga. Una gioia per gli occhi di tutti gli appassionati di disegni, che sicuramente prenderanno la palla al balzo per replicare le raffigurazioni. Approvato!

Steelbook

Così come i faraoni trovavano collocazione nei loro sarcofaghi dopo la loro dipartita, il disco del gioco troverà la sua bella e stilosa casa nell’immancabile Steelbook griffato “Origins” con tanto di geroglifici egiziani. Non chiedetemi cosa c’è scritto sopra, perché non lo so!


Mappa del Mondo

Preparate il muro per la Mappa dell’Egitto, altro gadget presente nella scatola. Si tratta di una mappa semplice e poco elaborata, che replica alla perfezione quelle stilate nell’Antico Egitto. A me piace così e dunque, pollice in altro!

Colonna Sonora

Immancabile come i bug al day-one (scusa Ubi), la colonna sonora di Assassin’s Creed Origins ci onorerà con la sua presenza, permettendoci di ascoltare i brani più belli che accompagneranno Bayek nel corso della sua avventura egiziana. Arrivati a questo punto, tutto fa brodo!

Cartoline

Nel momento in cui pensavamo di esserci scansati le inutilissime litografie, a sto giro ci toccano due cartoline dalla più che dubbia utilità. Sinceramente potevamo farne anche a meno, anzi, vedendo cosa vi è raffigurato sopra, quasi quasi sento nostalgia delle litografie…

Gioco

L’abbiamo lasciato per ultimo, ma ovviamente il gioco è presente nell’Edizioni per Collezionisti e in versione Gold Edition (90/100 euro signori), con tutti gli add-on e i contenuti digitali garantiti da tale edizione, ovvero il Season Pass e il Pacchetto Digitale Deluxe. Cosa buona e giusta cara Ubisoft!

assassin-s-creed-dawn-of-the-creed-edition-zona-limitata_1

Acquisto o scaffale?

Non dobbiamo essere dei ragionieri per capire che la presenza della Gold Edition di Assassin’s Creed Origins all’interno della Dawn of the Creed Edition dovrebbe essere il motivo principale dell’acquisto di tale edizione. Non per la Gold Edition in sé, ma perché aggiungendo 60 euro vi portate a casa la statua di Bayek e Senu, l’Amuleto, la Mappa e tutte le altre cosine belle presenti nella confezione (e pure la confezione da collezione). A mio avviso, basterebbero la Statua e l’Amuleto per coprire nettamente il prezzo totale della Collector’s (149.99/159.99 euro), ma come sappiamo bene, Ubisoft è molto generosa nelle sue Edizioni per Collezionisti e se siamo tanto bravi quando critichiamo alcuni difetti dei suoi giochi, allora dobbiamo essere altrettanto bravi nel fare i giusti complimenti quando si tratta di preparare le varie Edizioni Speciali. E come già detto in questo articolo, Ubisoft è maestra in questo campo e la Dawn of the Creed Edition di Assassin’s Creed Origins si candida pee essere una delle Collector’s Edition più belle di questo 2017. Lo dico sia da fan della serie, sia da estimatore seriale di Edizioni Speciali.


Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

uncharted the lost legacy add-on per uncharted 4

Uncharted: L’Eredità Perduta è finalmente disponibile, ecco i dettagli di Sony

Diario del dott. Flammini - 5 ottobre 1957iario-dott-flammini-6-ottobre-1957

Diario del dott. Flammini 6 ottobre 1957