L’easter egg è una pratica ormai conosciuta e sdoganata persino al cinema con il film Ready Player One che fa della caccia all’uovo pasquale videoludico il filo conduttore della pellicola. Nel mondo dei videogiochi gli sviluppatori si sono sempre sbizzarriti inserendo nei loro lavori firme, citazioni ma anche solo stranezze per il puro gusto di farlo. Se siete dei cultori di questi piccoli segreti e vi piace cacciarli, sicuramente troverete diverse piccole chicche in questo articolo sui migliori easter eggs dei videogiochi!

Easter Eggs: tra follia e utilità

Questi segreti riprendono il loro nome dalla caccia alle uova che si è soliti svolgere in alcuni paesi durante il periodo di Pasqua. Il primo di essi risale al lontano 1979 quando lo sviluppatore Warren Robinett inserì le sue iniziali in una stanza segreta del videogioco Adventure di Atari. La firma dell’autore è infatti uno dei principali Easter Egg che può essere trovato all’interno di un videogioco ma anche di un software. In ambito informatico, infatti, è possibile rinvenire tracce degli autori di un programma rovistando all’interno del suo codice. Una volgare dimostrazione di potere? Un segno indelebile del loro passaggio? Follia? Vanità? Non lo sappiamo, ma quello che è certo è che cacciare le uova diverte e quando capita per caso di imbattersi in una di queste stranezze il sorrisone sulla faccia è inevitabile, soprattutto quando questi easter egg sono più vicini alla follia che altro.

i migliori easter eggs dei videogiochi
Scritta situata in cima al pilastro in ferro del Gant Bridge di San Fierro in Gta San Andreas

L’easter egg della firma si è infatti evoluto fino a diventare un vero e proprio contenuto studiato a 360 gradi e che richiede precise meccaniche per essere sbloccato. Ho avuto amici che compravano videogiochi solo per vedere tutti i numerosi easter eggs nascosti dagli sviluppatori. Ho scritto “avuto” perchè alcuni di essi sono ancora lì convinti che ci sia ancora qualcosa da scoprire se si riesce a saltare totalmente la bandierina di fine livello di Super Mario. Una vera e propria follia che però lascia il dubbio e spinge i giocatori a perdersi nel gusto della caccia di qualcosa che va oltre il gameplay. Uscire dalla strada principale, andare contro le regole prestabilite, trovare una di queste piccole perle per alcuni è più importante che finire il gioco o sbloccare particolari abilità. Alcuni Easter Eggs però non sono solo aggiunte inutili ma portano a sbloccare armi secondarie che magari stonano con la tipologia di gioco in cui si trovano, ma aiutano il giocatore ad affrontare al meglio la partita. Un caso emblematico di queste armi è la Spada Laser stile Star Wars che può essere rinvenuta in Ico e che si allunga a dismisura quando il ragazzo cornuto stringe la mano all’evanescente Yorda:

Ancora più  fuori dal codice c’è invece Mr. Toots che si trova su Red Faction Armageddon, un vero e proprio unicorno  che viene imbracciato a rovescio dal protagonista e spara devastanti arcobaleni dal cu…didietro. Per non parlare della mazza a Dildo gigante di Saints Row IV oppure delle altre folli armi raccolte in questo video:

 

Se questi Easter Eggs possono però considerarsi utili, ce ne sono altri che rasentano la follia e che lasciano il giocatore con la faccia sconvolta davanti allo schermo. Squali che escono da pozzanghere, terrificanti apparizioni e persino la casa volante del film Pixar UP in Battlefield 1 oppure la capanna di Shrek in Ark Survival Evolved:

 

Gli open world sono però i titoli che si prestano maggiormente a nascondere gli easter eggs. The Witcher 3 è uno dei videogiochi che contiene più easter egg e citazioni al mondo portando esempi dal cinema, dal mondo delle serie tv, da quello dei videogiochi, dalla letteratura e introducendo simpatici stratagemmi contro i cheater come quello del guardino delle mucche. Inizialmente per fare velocemente i soldi sul gioco, molti giocatori uccidevano le mucche presenti in grande quantità in uno dei paesini del gioco e ne rivendevano le pelli. Aspettando qualche ora le mucche venivano respawnnate ed era possibile ucciderle all’infinito. Gli sviluppatori hanno deciso di interrompere questa strage introducendo uno speciale guardiano che si respawnna al posto delle mucche (Minuto 5:04).

La filosofia degli easter eggs è ormai diventata parte integrante del panorama videoludico, quasi fossero loro i veri collezionabili da scoprire in ogni titolo. Questi mostrati sono solo alcuni degli easter eggs che è possibile trovare nei videogiochi e se dopo questa scorpacciata non siete ancora soddisfatti, vi lasciamo con una serie dei nostri migliori articoli sull’argomento:

Marvel’s Spiederman e gli 883

Far Cry 5 e IT

I 18 imperdibili easter eggs di Resident Evil 7

Il commovente easter egg di Spyro Reignited Trilogy

Il meraviglioso e completamente folle easter egg di Hitman Absolution

Ralph Spacca Internet e tutti i segreti e le citazioni del film

E voi quali easter eggs avete trovato?

5/5 (5)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!