Dopo la conclusione dello scorso E3 e i vari comunicati stampa forniti da Nintendo, è ormai chiaro come la Casa di Kyoto stia facendo di tutto e stia spendendo un sacco di tempo, energia e risorse economiche per spingere e presentare Nintendo Switch come un sistema dal lato (anche) fortemente competitivo.

Titoli come ARMS e Splatoon 2 si candidano al primo posto come star dei tornei internazionali previsti da ora fino a fine anno, e Nintendo è tornata a dimostrare e chiarire in più occasioni come il lato competitivo del gameplay sia per lei molto importante. Polygon, rivista americana, attraverso un’intervista tenutasi via email ha recentemente avuto l’occasione di parlare con Hisashi Nogami, Reggie Fils-Aime e infine Kosuke Yabuki di Nintendo. L’argomento della discussione sono stati gli eSports e i llato competitivo della nuova console.

ARMS
ARMS

Ed ecco cosa avevano da dire, ogni stralcio di intervista qui riportato è stato tradotto da noi dalla lingua inglese. Hisashi Nogami, producer di Splatoon 2, ha detto queste parole: -Innanzitutto abbiamo voluto realizzare un gioco divertente per il più alto range possibile di giocatori – dai bambini più giovani ai fan di giochi seriosi. Se questo significa, come risultato, che abbiamo realizzato un titolo che possa essere goduto sia dai novizi dl genere shooter, ma che anche gli amanti di questo stesso genere riescano ad apprezzare, allora è fantastico. Speriamo anche che le persone che vedranno il gioco per la prima volta si sentano invitate a prendervi parte-.

Ed ecco invece come si è espresso Reggie Fils-Aime: -I giochi competitivi sono un tutto incluso per le persone che giocano online o fisicamente insieme, mentre il termine eSports si è sviluppato per incorporare una certa varietà di cose, incluse la partecipazione, la sponsorizzazione, lo staging, l’underwriting e via dicendo. Non sempre ha un significato estremamente preciso. Con Nintendo Switch, i giocatori possono giocare quando vogliono, dove vogliono, e con chiunque.

Giochi multiplayer come ARMS, SPlatoon 2 e Pokkén Tournament DX sono un gran divertimento da giocare in una varietà di modalità diverse, mentre si è sul divano insieme alla famiglia e agli amici, oppure online, o realizzando tornei in locale o ancora in eventi più vasti. Mentr egli eventi competitivi sono importanti per noi, ciò che realmente contraddistingue Nintendo Switch è l’abilità di trasformare qualsiasi coffee shop, dormitorio o viaggio in famiglia in un’avventura ricca di divertenti competizioni-.

splatoon 2
Splatoon 2

Ed infine ascoltiamo anche Kosuke Yabuki, producer di ARMS: -Io credo, in particolare, che sia un gioco divertente da giocare in split screen a casa con i propri amici o famigliari. Ovviamente abbiamo anche delle modalità online, quindi penso sia un titolo con cui un sacco di persone saranno in grado di divertirsi. Penso sia solo naturale se delle persone diventano brave in un certo gioco, e allora vorranno farlo vedere, e se i tornei diventeranno un evento regolare, allora queste stesse persone saranno molto felici. ARMS è un gioco unico nel contesto dei fighting game tradizionali, ne verranno fuori nuove tecniche che noi non abbiamo ancora visto. Ed è sempre la missione di Nintendo quella di creare giochi unici-.

Link fonte originale.