Elden Ring rimandato oltre il 2022? Spunta anche un breve filmato sfocato

FromSoftware avrebbe appena accennato a un ritardo nello sviluppo di Elden Ring, videogioco action RPG creato in collaborazione con il celebre scrittore George Martin, proprio negli stessi momenti in cui sarebbe trapelato su internet un filmato di gioco. Cosa bolle in pentola?

Elden Ring è probabilmente uno dei giochi su cui si sta puntando maggiormente l’hype dei videogiocatori, ma per i motivi avversi a quelli di Cyberpunk 2077: niente marketing aggressivo, anzi, in effetti proprio niente di niente. Silenzio totale. Eppure l’effetto che sortisce questa penuria di informazioni è proprio lo stesso sentimento di attesa spasmodica per un capolavoro in arrivo.

Un’attesa di cui è complice il successo delle IP di FromSoftware, da Dark Souls a Sekiro, passando per Bloodborne, ma anche la collaborazione di uno scrittore come George Martin il cui stile narrativo, passato alla ribalta con Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (Il Trono di Spade se seguite le serie TV), calzerebbe a pennello con il genere soulslike.

In giornata numerosi insider del settore avrebbero riferito che ci sarebbe una rivelazione alle porte, mentre nel frattempo Kadokawa, la casa madre di FromSoftware, nel suo report finanziario avrebbe riferito di un “rallentamento nello sviluppo” di alcuni progetti non meglio specificati a causa della situazione pandemica. Secondo l’insider Daniel Ahmad, questo potrebbe significare che Elden Ring potrebbe essere stato rimandato oltre l’anno fiscale 2022, ossia dopo marzo 2022.

Nel frattempo su 4chan sarebbe spuntata una clip di 6 secondi molto sfocata che rappresenterebbe un filmato di Elden Ring trafugato direttamente da qualcuno all’interno FromSoftware. Molto probabilmente riguarderebbe un video non destinato al pubblico, ma in ogni caso non si capisce molto. Potrebbe significare, tuttavia, che l’azienda si stia preparando a un annuncio.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE PlayStation LifeStyle

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

konami salterà l'E3 2021

Konami, i suoi nuovi progetti non li vedremo all’E3 2021

Activision sposta gli sviluppatori di Crash su Call of Duty: Warzone