BioWare mostra i cambiamenti di Mass Effect Legendary Edition

Una delle remaster più attese è sicuramente la Legendary Edition della trilogia di Mass Effect, una pietra miliare del videogioco targata BioWare. Proprio lo studio che di recente ha avuto problemi con lo sviluppo di Anthem (e Mass Effect: Andromeda poco prima), ha mostrato in giornata i cambiamenti di questa nuova collection della space opera attraverso un post sul blog di EA.

Le novità mostrate da BioWare riguardano aggiunte di gameplay che modernizzano l’esperienza di gioco e ne aumentano la quality of life, il bilanciamento e molto altro, al di là dell’estetica che abbiamo già imparato a riconoscere dai precedenti trailer come quello in alto. BioWare ci tiene a precisare però che l’intento è comunque cercare di mantenere la stessa esperienza che i fan hanno già vissuto e amato nel passato.

Ottimizzazione dei combattimenti

Nel corso della serie il combattimento di Mass Effect si è evoluto molto nel tempo, passando da un sistema più spinto verso le meccaniche RPG nel primo capitolo fino a diventare più action e cinematico nell’ultimo. BioWare ha cercato di migliorare l’esperienza di gioco complessiva senza però cambiare inutilmente ciò che i fan hanno già apprezzato dai loro gameplay passati.

Combattimento con coperture in Mass Effect Legendary Edition

Nel primo Mass Effect, per esempio, la precisione che era una statistica in grado di influenzare l’ingrandimento del mirino e l’oscillazione dell’arma, è stata ottimizzata per garantire una potenza di fuoco più uniforme, dando comunque la possibilità di garantire la meccanica del surriscaldamento. Anche la visuale di puntamento in generale è stata resa più precisa, ed è stata migliorata la mira assistita per chi la utilizza. Anche altre abilità sono state ri-bilanciate. Di seguito sono riportate le altre migliorie illustrate da BioWare.

  • Ora Shepard può scattare anche quando non combatte
  • Ora gli attacchi in mischia sono associati alla pressione di un comando, invece di attivarsi automaticamente in base alla vicinanza di un nemico
  • Precisione e controllo delle armi sono stati oggetto di notevoli migliorie
    • L’ingrandimento del mirino avviene in modo più controllato
    • Oscillazione dell’arma rimossa dai fucili di precisione
    • Miglioramento per la visuale in modalità di puntamento
    • Migliorata la mira assistita per l’acquisizione del bersaglio
  • Ove applicabile, tutti i nemici subiscono danni da colpo alla testa nel primo gioco
    • In precedenza, questo non valeva per alcuni nemici umanoidi e altri
  • Ora le mod munizioni (anti-organici, anti-sintetici, ecc.) possono comparire in tutto il gioco
    • In precedenza, non erano più disponibili ai livelli giocatore più alti
    • Ora possono anche essere acquistate presso i mercanti
  • Tutte le armi possono essere usate da qualsiasi classe senza penalità
    • Le specializzazioni (che permettono di addestrarsi all’uso di alcune armi e di potenziarle) sono ancora specifiche per le classi
  • Le armi si raffreddano molto più in fretta
  • L’uso del medi-gel è stato migliorato
    • Tempo di ricarica di base ridotto
    • Aumentati i benefici degli aumenti di livello 
    • Aumento per il bonus di Liara ai tempi di ricarica
  • Miglioramenti nella gestione dell’inventario
    • Ora gli oggetti possono essere contrassegnati come “scarti”
    • Tutti gli scarti possono essere convertiti in omni-gel o venduti ai mercanti in blocco
    • Ora inventario e negozi hanno una funzione di ordinamento
  • Alcune abilità sono state ribilanciate
  • I poteri delle armi (ovvero quelli sbloccati nell’albero delle abilità di ogni tipo di arma) sono stati migliorati:
    • Aumento per efficacia/potenza (durata ridotta in alcuni casi)
    • Ora il calore si azzera all’attivazione del potere

Miglioramenti aggiuntivi per il gameplay

Oltre alle modifiche generiche per gli scontri a fuoco sono state apportate modifiche anche ai nemici in generale e al modo di combattere. Si è cercato in questa maniera di portare il primo capitolo di Mass Effect in linea con il secondo e il terzo, ma BioWare ha anche migliorato interi sistemi che avevano bisogno di una ottimizzazione nell’intera trilogia.

Mass Effect Legendary Edition: boss battle a Noveria

BioWare fa l’esempio di una boss battle su Noveria, dove la stanza in cui si svolge il combattimento (visibile qui in alto) è stata completamente rinnovata, cercando di mantenerla sempre riconoscibile ma meno claustrofobica.

Sono stati modificati anche i PE, ossia i Punti Esperienza. I PE conferiti nel primo Mass Effect sono stati ri-bilanciati per una maggiore coerenza, specialmente verso il finale di gioco. I giocatori che riescono a completare la maggior parte del primo capitolo potrebbero esere in grado di raggiungere i livelli più alti in una sola partita, senza dover affrontare tutto il gioco una seconda volta.

Sono state corrette anche le munizioni di Mass Effect 2, da sempre criticate dai fan perché sembravano scarseggiare un po’ troppo nel gioco originale. Di seguito sono inclusi gli altri aggiornamenti comunicati da BioWare:

  • Ora i compagni di squadra possono essere gestiti individualmente nel primo Mass Effect, esattamente come avviene in Mass Effect 2 e 3
  • Alcune battaglie boss e certi nemici nel primo gioco sono stati resi più abbordabili per i giocatori, restando comunque impegnativi
  • La meccanica del riparo è stata migliorata in tutta la trilogia
    • Ripari aggiunti in alcuni scontri
    • Ora è più semplice entrare e uscire dai ripari
  • I PE sono stati ribilanciati nel primo gioco (dettagli qui sotto)
  • Le munizioni ottenibili sono state ribilanciate in Mass Effect 2 (dettagli qui sotto)

Il Mako

Avevamo già avuto qualche accenno nei mesi passati, ora anche il M-35 Mako, veicolo di trasporto via terra di Mass Effect, è stato calibrato per avere prestazioni migliori, soprattutto nel primo capitolo. Adesso il veicolo è molto più stabile, il suo funzionamento è stato migliorato con una ricarica più rapida degli scudi e con nuovi propulsori. Ecco le altre migliorie del veicolo:

  • Manovrabilità migliorata
    • Messa a punto della fisica per rendere il veicolo più “pesante” e farlo scivolare di meno 
  • Comandi della visuale migliorati
    • Risolti vari problemi che impedivano al Mako di mirare con precisione con angoli stretti
  • Gli scudi si ricaricano più velocemente
  • Nuovi propulsori aggiunti per un aumento repentino della velocità
    • Tempo di ricarica separato rispetto a quello dei jet inferiori
  • Rimossa la penalità ai PE durante la guida del Mako
  • Toccare la lava non provoca più il fallimento istantaneo della missione, ma infligge danni prolungati
Mako di Mass Effect Legendary Edition

Trilogia unificata e modernizzata

Per la Legendary Edition si è cercato di perfezionare i collegamenti di capitolo in capitolo anche attraverso i sistemi di gameplay. Per esempio, BioWare ha unificato le opzioni di personalizzazione del comandante Shepard nell’editor del personaggio, inserendo anche nuove opzioni come nuove pettinature e nuovo trucco. È possibile anche cambiare l’aspetto del proprio avatar di capitolo in capitolo.

Assieme alla trilogia sono stati inclusi anche i fumetti Mass Effect: Genesi di Dark Horse, per dare un po’ di contesto in più ai giocatori una volta finito il primo Mass Effect, prima di tuffarsi nel secondo capitolo e nel terzo. Questo serve anche a compiere scelte previste nei giochi precedenti, indipendentemente da dove il giocatore decida di iniziare a giocare. Di seguito sono elencati altri miglioramenti:

  • Nuovo menu di avvio unificato per tutti e tre i giochi
    • Include impostazioni per sottotitoli e lingue applicabili all’intera trilogia
    • I salvataggi sono ancora distinti in base al gioco e possono essere gestiti indipendentemente l’uno dall’altro
  • Opzioni aggiornate per l’editor del personaggio, come indicato in precedenza
    • “FemShep” di Mass Effect 3 è la nuova opzione femminile predefinita in tutti e tre i giochi (il design originale di FemShep è ancora disponibile come opzione selezionabile)
  • Gli obiettivi sono stati aggiornati per l’intera trilogia
    • Sono stati aggiunti nuovi obiettivi alla trilogia
    • Ora i progressi di alcuni obiettivi vengono tracciati in tutti e tre i giochi (per esempio, uccidere 250 nemici in tutti i giochi)
      • Gli obiettivi che erano stati unificati e resi ridondanti sono stati rimossi
    • Aggiornamenti per requisiti/descrizioni e/o nomi di diversi obiettivi
  • Integrazione di armi e corazze scaricabili
    • I pacchetti scaricabili con armi e corazze sono stati integrati nel gioco. Potete ottenerli tramite la ricerca o acquistandoli dai mercanti progredendo nel gioco, invece di essere sbloccati immediatamente fin dall’inizio. Questo per ottimizzare bilanciamento e avanzamento in ME2 e ME3
    • Passamontagna da ricognizione (ME2) e Corazza Ajax di Cerberus (ME3) sono disponibili all’inizio di ogni gioco
  • Altri miglioramenti per gameplay ed esperienza di gioco
    • L’audio è stato remixato e migliorato in tutti i giochi
    • Risolti centinaia di bug delle versioni originali
    • Supporto nativo per controller e formato 21:9 su PC e compatibilità con DirectX 11 

Ribilanciamento della Galassia in Guerra

Uno dei punti cruciali dell’intera trilogia, senza fare troppi spoiler a chi non ha mai toccato nemmeno un capitolo dell’opera, è la funzione Galassia in Guerra di Mass Effect 3, disponibile nella sala tattica della Normandy, l’iconica nave spaziale sulla quale ci muoveremo per tutta la Via Lattea. Adesso il valore Reattività galattica non è più influenzato da fattori esterni che non fanno parte della raccolta, come il multiplayer (cancellato) o le companion app di Mass Effect 3… ma questo non vuol dire che sarà più facile abbattere i nemici.

Più contenuti verranno completati nel corso dell’intera saga, più Shepard e i suoi compagni arriveranno preparati alle fasi finali del conflitto. Giocando solo a Mass Effect 3 sarà ovviamente più difficile, e questo vuol dire che bisognerebbe completare quasi tutte le opzioni disponibili nel gioco per poter ottenere un finale che non comporti ingenti perdite… ma siete seri? Vorreste davvero iniziare Mass Effect dal terzo capitolo?

In generale, comunque, sono stati corretti anche numerosi bug, in particolare quelli riguardanti il sistema Esemplare/Rinnegato di Mass Effect 2, le visualizzazioni della reputazione, e alcuni passaggi resi difficili da completare a causa di questi errori tecnici.

Vi ricordiamo che Mass Effect Legendary Edition vi porterà sulla Normandy a partire dal 14 maggio con anche tante novità dal punto di vista grafico, su PS4, Xbox One e PC.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE EA

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

nuovo gioco battletoads

Lo sviluppatore di Battletoads sta lavorando a un nuovo gioco 2D

Lost Words: Beyond the Page | Recensione – Nintendo Switch