HOME » news

Wasteland: il prossimo gioco dei suoi sviluppatori potrebbe essere un titolo steampunk

Wasteland 3 è stato un rpg che, pur muovendosi in una nicchia, più ha saputo suscitare pareri positivi, ma il suo studio InXile non sembra essersi fermato e starebbe già sviluppando un nuovo gioco per next gen (ovviamente esclusiva Microsoft dato che da un paio d’anni InXile è diventato uno dei team di sviluppo interni del publisher). Quel che non sapevamo fino a oggi è che potrebbe essere un titolo dalle atmosfere steampunk.

Secondo alcune conversazioni online reputate abbastanza credibili da testate come Wccftech, alcuni membri di InXile come Jason Anderson e Chad Moore starebbero studiando modelli, oggetti e armi a tema steampunk su suti come Pinterest, fatto che già di per sé sembrerebbe essere interessante dato che il setting ha sempre il suo fascino.

Wasteland 3, InXile, Wasteland 3 nuovo gioco team di sviluppo
Wasteland 3

Se questo non bastasse, però, il vero elemento di interesse è che proprio Anderson e Moore sono fra gli ex-membri di Troika Games, studio celeberrimo per una versione digitale della famosa campagna di D&D Il Tempio del Male Elementale (2003) e soprattutto di Vampire: The Masquerade Bloodlines (2004). Risalendo nel tempo, proprio Troika aveva firmato un bell’esempio di rpg ad ambientazione steampunk, Arcanum: Of Steamworks & Magick Obscura, che all’epoca del suo rilascio nel 2001 ha avuto un certo successo di critica e pubblico.

Arcanum: Of Steamworks & Magick Obscura, Troika Games, rpg
Arcanum: Of Steamworks & Magick Obscura (2001)

Ulteriori analisi dei curricula di Anderson e Moore hanno infine precisato che i due developer erano parte della produzione di Arcanum.

Che un remake o sequel sia in arrivo?

Non lo sappiamo, ma se due indizi fanno una prova allora immaginare la venuta di buone notizie potrebbe non essere così sbagliato.

FONTE wccftech
PlayStation 5, sony computer entertainment, spazio SSD PlayStation 5, PS5, spazio SSD PS5

PlayStation 5: l’analisi di uno YouTuber conferma i 664 GB di spazio libero

scourgebringer

ScourgeBringer | Recensione (Nintendo Switch)