Call of Duty: Warzone Mobile potrebbe essere molto vicino

Call of Duty Warzone, Call of Duty Warzone mobile, Call of Duty, Call of Duty Modern Warfare, activision

Call of Duty: Warzone, versione battle royale del colosso dell’FPS bellico, è stato fra le vere bombe atomiche del 2020 e continua a macinare utenti e ricavi, tanto che molti analisti si chiedono da tempo se e quando potrebbe sbarcare su dispositivi mobile.

Ebbene, quel momento potrebbe essere davvero vicino.

Sul sito di Activision è comparso un annuncio di lavoro per un Executive Producer per un nuovo titolo legato al franchise e progettato per mobile dal nome in codice WZM, che stando a una semplice interpretazione non sarebbe un acronimo per “Warzone Mobile”:

D’altro canto, la descrizione del progetto parla di un “nuovo FPS mobile AAA del franchise di Call of Duty”, quindi potrebbe anche trattarsi di un gioco completamente nuovo. Tuttavia, perché sprecare la possibilità di un’ulteriore espansione di Call of Duty: Warzone in una fase di netta ascesa del titolo, tale da rendere l’arena online il luogo perfetto per presentare anche altri titoli del franchise come il prossimo Call of Duty Black Ops Cold War?

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Daily Esports

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Nintendo Direct Mini annunciato per domani

warcraft film

Warcraft, un nuovo film in lavorazione?