Alcuni sviluppatori sarebbero già in possesso del devkit di Playstation 5

playstation 5
Playstation 5: devkit già nelle mani degli sviluppatori


Fino a un paio d’anni fa, commentare una notizia su una possibile uscita sul mercato di Playstation 5 era da considerarsi un esercizio fin troppo inutile. Troppo presto e sicuramente qualsiasi rumor si sarebbe dimostrato all’epoca una bufala o una fake news, come piace chiamarle in tempi moderni. Oggi, invece, quando si legge Playstation 5 bisogna prestare maggiore attenzione. Saranno sempre rumor finché non ci sarà un annuncio ufficiale di Sony, ma i tempi sembrano davvero essere più maturi.


L’analista Michael Pachter ha sentenziato che la quinta console domestica Sony arriverà entro il 2019, mentre altri esperti del settore sono convinti che vedremo qualcosa nel 2020. Tempi, quindi, non brevissimi ma neanche così lontani. In queste ore, ci giungono notizie molto interessanti sul fronte PS5, infatti, pare che alcuni sviluppatori di terze parti abbiano messo le mani sui devkit della console di prossima generazione.

Sviluppatori già al lavoro su Playstation 5?

Il noto insider del settore, Marcus Sellars, ha ancora una volta divulgato un’interessante informazione per i fan di PlayStation. Per coloro che non credono alle loro orecchie quando si parla di PS5, Marcus ha recentemente twittato qualcosa che noi personalmente troviamo molto interessante e, considerando il personaggio, abbastanza attendibile. Secondo Sellars, i devkit, cioè i kit di sviluppo di PlayStation 5, sarebbero già nelle mani di uno sviluppatore di terze parti.

Sellars non ha fornito alcuna prova o alcun tipo di fonte per tali notizie, dunque il modo in cui le abbia ottenute rimane un mistero. Per ora, potremmo prendere questa affermazione come un rumor o anche come una speranza che pretende di concretizzarsi. Notizie ufficiali non ce ne sono, ma da qualche parte si deve cominciare e a volte leak e rumor ci azzeccano.

Va detto che Sellars ha una buona reputazione in questo campo per aver spesso fornito queste notizie sui videogiochi prima di altre fonti ritenute più affidabili e tempestive. Ovviamente anche lui qualche volta ha sbagliato, ma sono i rischi del “mestiere”. Anche recentemente si è lasciato andare a fughe di notizie che poi si sono rivelate vere. Ad esempio, proprio oggi vi abbiamo parlato dell’esistenza di Call of Duty: Black Ops 4 e della sua possibile uscita su Nintendo Switch. Ebbene, i primi rumor provenivano proprio da Marcus Sellars.

Non basta. Sellars è anche colui che parlò prima di altri di un Metroid 4 sviluppato da Nintendo e Bandai Namco. Inoltre, recentemente è emerso un rumor su Mario Party 11 in arrivo nel 2019 per Switch e ancora su Madden e FIFA 19 che saranno presenti sulla console Nintendo. Queste sono tutte fughe di notizie made in Marcus Sellars.

PS5 arriverà nel 2020?

Questa è una di quelle volte in cui Marcus ha beccato la “previsione” o una di quelle in cui ha steccato? Lo scopriremo sicuramente quando meno ce lo aspettiamo. Ripetiamo che secondo il rumor, i kit di sviluppo di PlayStation 5 sarebbero già a disposizione degli sviluppatori di terze parti, il che non significa che PS5 verrà annunciata domani o tra una settimana o tra due mesi. I devkit vengono forniti agli sviluppatori molto prima del rilascio della console per dare loro modo di prenderci la mano, di capire cosa si troveranno di fronte.

Parlando di PS5, l’analista di NPD Mat Piscatella ha detto che si aspetta che la PlayStation 5 venga lanciata nel 2020. Con le tempistiche, dunque, potremmo anche starci.


Più di recente, il fondatore di Simul Software, Roderick Kennedy, ha dichiarato che PlayStation 5 e la prossima Xbox faranno sicuramente un grande passo avanti verso i giochi generati proceduralmente. A proposito di videogiochi per Playstation 5, ieri due membri di CD Projekt Red hanno dichiarato che il loro prossimo gioco, Cyberpunk 2077, potrebbe essere pubblicato anche sulle console della prossima generazione. Si tratta di indizi che portano tutti verso una sola conclusione: PS5 e la “New Xbox” potrebbero presto mostrarsi in tutta la loro potenza nelle vetrine dei negozi.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

locande fantastiche e dove trovarle Loresmyth

Locande fantastiche e dove trovarle – Loresmyth crea il manuale definitivo

Annunciato Jurassic World Alive, un Pokémon Go ma con i dinusauri

Annunciato Jurassic World Alive, un Pokémon Go ma con i dinosauri