Call of Duty: Black Ops IIII svelato da una star dell’NBA

call of duty black ops IIII

Sembra proprio che il mondo degli shooter in prima persona si stia preparando ad accogliere il nuovo capitolo di Call of Duty. La notizia era nell’aria già da un po’, ma pare proprio che il prossimo COD sarà Black Ops 4. A confermare la notizia, in via assolutamente non ufficiale, è James Harden. La star dell’NBA è stato filmato con addosso un cappello con su un logo facilmente riconoscibile, quello di Black Ops, ma in una “versione aggiornata“. Come potrete vedere con i vostri occhi, l’impressione è che il prossimo episodio della serie Call of Duty sia Black Ops IIII (si, sappiamo che “quattro” dovrebbe essere scritto in un’altra maniera con i numeri romani, ma questa sembrerebbe essere la scelta di Activision).

James Harden svela Call of Duty: Black Ops IIII

[amazon_link asins=’B075F935B8,B06ZY87WL8,B018IGN84M,B01F28ZHGG,B073RML46X’ template=’Carosello_prodotti’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’68afa64f-21e1-11e8-9449-29bf655c460a’]

Secondo quanto riportato da Kotaku, il nuovo capitolo della saga di Call of Duty è in sviluppo presso Treyarch. Black Ops IIII sarà ambientato nel prossimo futuro, non obbligatoriamente rispettando il setting dei precedenti episodi. Ovviamente, né Treyarch né Activision hanno confermato in via ufficiale quanto ora affermato. Tuttavia, sembra proprio che un piccolo, grande indizio sia stato rilasciato. Come potete facilmente vedere nel video in allegato, James Harden, nella gara contro gli Oklahoma City Thunders è stato ripreso con un cappello che riporta quello che è, a tutti gli effetti, il logo del prossimo Call of Duty, abbinato ad un outfit completamente in mimetica militare. Una delle fonti di Kotaku avrebbe appunto rivelato che quello visto sul cappello di Harden sarebbe effettivamente il logo di Call of Duty: Black Ops IIII, e che quindi Activision avrebbe scelto una numerazione diversa da quella romana.

Facendo riferimento al modus operandi del publisher americano degli scorsi anni, i nuovi giochi della serie Call of Duty venivano annunciati nei mesi di Aprile e Maggio. Tuttavia, dato il pesantissimo indizio fornito da James Harden, è possibile che le tempistiche siano state anticipate. Come tutti sappiamo, i videogame della serie Call of Duty sono sviluppati, a turno, da Treyarch, Infinity Ward e Sledgehammer. Black Ops III è stato rilasciato nel 2015, abbinando questo dato con i cicli di tre anni di sviluppo che hanno solitamente accompagnato diversi capitoli del franchise, possiamo facilmente ipotizzare che Black Ops III sarà rilasciato entro il 2018. Non sappiamo se, a questo punto, James Harden comparirà nel gioco, magari come NPC. La sensazione è che questo non sia altro che il primo passo di una campagna di marketing che si preannuncia virale.

Call of Duty IIII: altre informazioni utili

Come abbiamo detto in precedenza, il prossimo Call of Duty sarà realizzato da Treyarch. Come i fan più appassionati della saga sicuramente sapranno, lo studio americano ha avuto il merito di introdurre nella saga la modalità zombie, una delle più amate dai giocatori. Proprio per questa ragione, è lecito attendersi l’approdo di questa modalità anche in Call of Duty: Black Ops IIII. Nonostante Call of Duty: Black Ops III sia stato rilasciato più di due anni fa, possiamo affermare che non abbia affatto subito un calo di popolarità. Il videogame è ancora molto giocato dalla sua utenza e, proprio per questa ragione, il supporto da parte di Activision continua ad essere presente. Poche ore fa, infatti, il publisher americano ha rilasciato una nuova mappa per il suo gioco.

Restate sintonizzati per ulteriori news su Call of Duty: Black Ops IIII. Se desiderate approfondire la saga, leggete la nostra recensione di Call of Duty: World War II.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Statistiche YouTube 2018

Le statistiche di YouTube dalla sua apertura a oggi

Into the Breach

Recensione: Into The Breach