Michael Pachter: Playstation 5 entro il 2019

michael pachter playstation 5 2019


Michael Pachter ha parlato, di nuovo, e come sempre le sue dichiarazioni non passano inosservate. Stando a quanto affermato dal celebre analista, l’eventualità di una nuova Playstation non sarebbe affatto da scartare. Pachter ha espresso, a tutti gli effetti, quello che è un suo pensiero, una sua opinione, ma che si basa su quanto precedentemente affermato da uno dei pezzi grossi della Sony: Shawn Layden. Insomma, una Playstation 5 ci sarà, e potrebbe arrivare sul mercato molto presto. Parola di Pachter.

Michael Pachter: le ragioni alla base di PS5

michael pachter playstation 5 2019
Nonostante le tante fake news in giro, da diverso tempo si parla di una possibile Playstation 5.

Di recente, due personaggi di spicco del mondo Sony hanno espresso il loro punto di vista sull’industria dei videogiochi e sulla sua evoluzione. Nonostante il fatto che il mobile gaming sia una fetta sempre più consistente del mercato dei videogame, Shawn Layden ha dichiarato che il colosso nipponico non seguirà questa strada. Il CEO di SCEA ha confermato che “una Playstation 5” arriverà sul mercato: prima o poi, la nuova console Sony sarà realtà. Tuttavia, come afferma lo stesso Layden, dovrà passare ancora un po’ di tempo affinché questo si verifichi. A queste dichiarazioni fanno eco quelle di Mark Cerny, che afferma che il concetto di “generazione” è ancora presente nelle politiche Sony. Playstation 4 Pro rappresenta, secondo Cerny, una release di metà generazione, e di sicuro avrà un successore.

L’analisi di Michael Pachter parte proprio da queste dichiarazioni del “quartier generale Sony”. In una recente intervista a GamingBolt, l’analista si è detto possibilista sul fatto che una PS5 potrebbe presto debuttare sul mercato. Come limiti temporali, Pachter ha parlato di una release tra il 2019 ed il 2020.

“Secondo le mie aspettative, la nuova console non uscirà nel 2018. La release potrebbe avvenire tra il 2019 ed il 2020, ma più probabilmente entro il 2019. Sony sta programmando tutto aspettando che la diffusione dei televisori 4K raggiunga il 50% nel mercato americano ed almeno il 35% nel resto del mondo. Credo che Sony sappia benissimo ciò che deve fare.”

Meglio un passo o un mezzo passo in avanti?

michael pachter playstation 5 2019
Secondo Pachter, Playstation 4 Pro sarebbe un mezzo passo in avanti.

Michael Pachter, inoltre, afferma che Layden sia stato onesto nel dire che Playstation 5 sarà una console nuova di zecca. Tuttavia, l’analista nutre non pochi dubbi sull’accoglienza da parte del pubblico.

“PS4 Pro è una console tecnicamente superiore alla Playstation 4 standard. Credo che PS4 Pro rappresenti un mezzo passo in avanti verso Playstation 5. Questa nuova console, a sua volta, sarà un nuovo mezzo passo in avanti. Per questa ragione, Layden è stato onesto nel dire ciò che ha detto. Ma questa ipotetica Playstation 5… quanto potrà essere performante? Di sicuro supporterà la risoluzione in 4K. Farà girare i giochi a 240 frame al secondo? Ottimo! Ma supporterà anche i giochi progettati per Playstation 4 Pro? Questa è la vera domanda. Io, personalmente, penso che li supporterà. Proprio per questa ragione, secondo me Sony costruirà una console retrocompatibile con i titoli per PS4. Per questa ragione, credo che questa console verrà percepita dai fan come un mezzo passo in avanti, ma Layden è stato onesto nel l’affermare che un’eventuale Playstation 5 sarebbe una console nuova al 100%.”

Michael Pachter è, senza dubbio, l’uomo delle dichiarazioni pesanti. Le sue analisi, pur se spesso impopolari, hanno sempre sollevato dei gran polveroni. Ricordate quando affermò che Switch avrebbe sorpassato Xbox One entro il 2017? Se vi siete persi questo suo intervento, cliccate senza esitazioni. Anche in questo caso, siamo sicuri, queste sue affermazioni faranno discutere non poco i possessori di Playstation 4.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

F1 2017: annunciata la Renault R26 del 2006

Dead by Daylight: il DLC ‘Halloween Chapter’ arriverà ad agosto su console