Sony: “I giocatori ci chiedono titoli in single player”

sony fa giochi in single player perché i fan li vogliono


Playstation 4 è sul mercato da ormai cinque anni, ma non sembra soffrire alcun tipo di crisi del quinto anno né dal punto di vista delle vendite né da quello creativo. Sony continua a vendere tantissimo e, soprattutto, continua a sfornare titoli esclusivi in single player. Il 2018 è stato l’anno migliore per l’azienda giapponese visto il rilascio di tantissimi titoli in esclusiva che fanno delle storia e dell’esperienza solitaria i propri punti di forza. Sony sta puntando a rinforzare la sua politica sui titoli first party (cosa che Microsoft sta cercando di emulare con l’acquisizione di nuovi studi di sviluppo), e a dimostrarlo ci sono proprio i giochi usciti quest’anno: Shadow of the Colossus, Detroit: Become Human, Astro Bot: Rescue Mission, Spider-Man e God of War sono stati lanciati tutti nel 2018.

I giocatori vogliono il single player, Sony li accontenta


Recentemente, in un’intervista riportata da Wccftech, il Vice Presidente e Amministratore delegato di Sony Interactive Entertainment Europe, Warwick Light, ha toccato l’argomento della politica di Sony attuata quest’anno, affermando che sono proprio i titoli single player a trainare il lavoro dell’azienda perché i giocatori vogliono titoli incentrati sulla storia. Il successo di Spider-Man e God of War (anche di Red Dead Redemption 2 che però è multipiattaforma) ha confermato che il single player è ben lontano dall’essere rimpiazzato.

Anche se il 2018 è stato indiscutibilmente un grande anno per Fortnite, è stato anche un anno in cui ci siamo comportati come un editore e ci siamo concentrati sui nostri titoli esclusivi indipendentemente dal fatto che fosse God of War, Spider-Man, Detroit o titoli come Astro Bot. La parola d’ordine è una sola ed è quella dei nostri giocatori. C’è ancora un enorme pubblico che vuole giochi che offrano il meglio della narrativa single player con un gameplay straordinario, come testimoniato dall’enorme popolarità di Spider-Man e God of War nelle classifiche di quest’anno. 

I possessori di PS4 potranno stare tranquilli anche l’anno prossimo. Nel 2019 verranno rilasciati tanti altri titoli per giocatore singolo. Days Gone e Dreams sono previsti proprio per il 2019 e, sebbene Ghost of Tsushima, The Last of Us – Part 2 e Death Stranding non abbiano una data di lancio confermata, c’è la possibilità che vengano immessi sul mercato anche loro nel 2019.

A proposito di titoli dal grande successo, leggete la nostra TOP Giochi del 2018.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Gamingbolt

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

devil may cry 5 avrà una componente multiplayer online

Devil May Cry 5: ci sarà spazio per il multiplayer co-op online

smash bros

Recensione Super Smash Bros Ultimate