[Gamescom 2018] Presentato Close to the Sun, horror dello studio di N.E.R.O.

close to the sun

Tanti gli annunci arrivati nel primo giorno della Gamescom 2018, tra cui le date di uscita di Devil May Cry 5 e The Division 2, l’annuncio della Dark Souls Trilogy e nuove informazioni su Resident Evil 2. C’è spazio, però, anche per gli studi indipendenti alla rassegna videoludica di Colonia.


Nella giornata di oggi è stato mostrato il trailer di un nuovo survival horror sviluppato da Storm in a Teacup. Lo studio italiano ha lavorato allo sviluppo di N.E.R.O.: Nothing Ever Remains Obscure e Lantern, titoli dall’atmosfera molto diversa da quella che viene proposta in Close to the Sun, il gioco horror presentato oggi alla Gamescom 2018.

Il gioco potrà vantare una grafica molto realistica grazie all’utilizzo dell’Unreal Engine 4. Qui di seguito potete vedere le informazioni sulla storia e sulle meccaniche e di gioco e, ovviamente, il trailer.

Storia

Close to the Sun è un gioco horror che si svolge alla fine del XIX° secolo su un misterioso complesso navale creato da Nikola Tesla per motivi di studio.

In questa versione alternativa della storia, le sue scoperte scientifiche hanno già avuto un grande impatto sul mondo.

Sei Rose, una giovane giornalista alla ricerca di tua sorella e, mentre ti avvicini per la prima volta a questo complesso enorme e glorioso, capisci subito che qualcosa è andato storto…

Caratteristiche principali

Un’avventura horror in prima persona in cui sopravvivere è tutto.
Problem-solving per far progredire la storia: cosa è successo a bordo della nave di Tesla?
Pericoli in abbondanza mentre Rose mette insieme i pezzi per ricostruire tutto quello che è successo, pur non avendo mezzi reali per difendersi.
Lavoro di squadra con un alleato che aiuta Rose a farsi strada attraverso le sale artistiche della nave.
Esplorazione sul filo dei nervi: indifesi e privi di armi, le chiavi della sopravvivenza di Rose sono correre, nascondersi e pensare rapidamente.


Close to the Sun sarà disponibile nel primo trimestre del 2019 su Playstation 4, Xbox One e PC.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Gematsu

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

The Division 2

[Gamescom 2018] Una data d’uscita per The Division 2

Valve

[UPDATE] Valve sta lavorando per migliorare la compatibilità dei giochi su Linux