Fallout 76, Bethesda conferma l’accesso alla beta per tutti

fallout 76 accesso beta

C’è stata molta confusione a proposito della beta pubblica di Fallout 76. Inizialmente era stato annunciato che l’accesso alla beta fosse un bonus extra per i giocatori che effettuavano il preordine del gioco (anche se gli utenti Xbox One avrebbero avuto accesso ancora prima). I recenti aggiornamenti di Bethesda hanno però cambiato le carte in tavola.

[amazon_link asins=’B07DD2V228,B00YU56IDE,B07DM8DBHF,B07DM6VN9C,B07D7R17BZ,B07B63ZHCB’ template=’CopyOf-ProductCarousel’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a642f63f-9346-11e8-9960-254d24cbb1a9′]

Gli sviluppatori hanno da poco confermato che la selezione dei partecipanti inizierà ad ottobre, senza specificare limitazioni di sorta. Pete Hines, vice presidente di Bethesda, ha inoltre affermato su Twitter che prima che la versione beta completa sia disponibile, potrebbe esserci una versione pre-beta in cui verranno selezionati solo alcuni giocatori già iscritti alla beta finale.

Tutte queste beta hanno portato però diverse preoccupazioni tra i fan. Fortunatamente Pete Hines ha garantito, sempre su twitter, che tutti i giocatori potranno partecipare alla beta finale del gioco, per tutte le piattaforme su cui è disponibile. La versione pre-beta servirà solo ad un ristretto numero di persone per testare alcune funzionalità prima della versione finale per tutti.

Non sappiamo ancora la data di rilascio della beta, ma seguiremo attentamente la vicenda per tenervi informati. Fallout 76 arriva il 14 novembre per Xbox One, PS4 e PC, scoprite tutte le informazioni disponibili fino ad ora.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Simone Alvaro "Guybrush89" Segatori

Ritrovato in tenera età su una spiaggia pixelata le sue prime parole sono state "Voglio fare il pirata!"

In mancanza di un vero galeone è partito all'arrembaggio del mare della rete depredando le conoscenze di ogni isola su cui è approdato: Ha scritto per Games, VGN, Adventure's Planet, Badgames, FlopTV, Cinefilia Ritrovata, Ridble e creato qualche video per la ciurma di Game Series Network.

Nel mentre la taglia sulla sua testa è aumentata e dopo che l'Università di Viterbo lo ha ritenuto un pericoloso "Capitano della Comunicazione", l'Alma Mater Studiorum di Bologna lo ha classificato come "Minaccia Pirata esperta di Cinema, Televisione e Produzione Multimediale".

Per circa un anno è quindi rimasto nascosto nella Cineteca di Bologna, gestendo dall'ombra l'Archivio Videoludico e organizzando anche un ritrovo piratesco conosciuto come Svilupparty.

Dopo qualche tempo passato in mare tra cinema, fumetti, serie tv, libri, aspirapolvere e videogiochi, senza mai una vera casa, mette l'ancora alla fonda nella baia videoludica di Player.it, dove passa le giornate in compagnia di scimmie, balene e altri animali. Va spesso ad ubriacarsi nella taverna di Tom's Hardware, inoltre va all'arrembaggio di libri e fumetti su Frasix, di gadget e serie TV su Nospoiler e Cinematographe e svolge ricerche su antichi manufatti per conto di Ivipro.

Il richiamo dell'oceano però lo trascina continuamente tra le onde e anche se non sa dove lo porterà il vento quello che conta davvero è il viaggio.

Star Wars Jedi Fallen Order

Star Wars Jedi Fallen Order potrebbe uscire entro l’anno fiscale 2020

assassin's creed odyssey

Assassin’s Creed Odyssey: le scelte avranno conseguenze a lungo termine