Elden Ring sarà difficile quanto Dark Souls 3, ma ci darà tanti approcci per affrontare la sfida

elden ring, elden ring difficoltà, elden ring quanto è difficile, elden ring gameplay, elden ring grado di sfida

Elden Ring sarà difficile quanto Dark Souls 3, ma offrirà ai giocatori più modi per affrontare le sfide.

Questa l’idea del director, Hidetaka Miyazaki, che ha discusso la difficoltà del gioco in una recente intervista con la rivista giapponese Famitsu (tradotta da Frontline Gaming Japan). Miyazaki spiega che, piuttosto che attenuare apertamente la difficoltà, FromSoftware ha voluto dare ai giocatori più modi per superare i contenuti più difficili. Con questo in mente, descrive Elden Ring come un gioco “molto difficile, ma che può essere gestito”.

elden ring, elden ring difficoltà, elden ring quanto è difficile, elden ring gameplay, elden ring grado di sfida

La furtività è un’opzione molto praticabile e ben costruita, per esempio, e si possono chiamare alleati NPC collezionabili per aiutarvi in battaglia. Con a disposizione circa 100 abilità di armi vagamente basate su quelle di Dark Souls 3 – ma non più legate alle singole armi – si ha anche molto più controllo sui propri attacchi.

Il multiplayer è anche disponibile come un modo per compensare la difficoltà del gioco attraverso la cooperazione, e anche se questa non è una novità per gli RPG d’azione di FromSoftware, Elden Ring implementa il multiplayer in un modo unico e gustoso. In poche parole, i giocatori potranno creare gruppi multiplayer di Elden Ring che rendono più facile trovare e condividere i messaggi con altri giocatori, reperibili inserendo una parola chiave nello strumento di ricerca della chat. Questo dovrebbe rendere le Lands Between (Interregno, in italiano) più facili da esplorare, o almeno il nostro viaggio meno solitario.

Quanti gradi di personalizzazione e possibilità tattiche darà Elden Ring? Non ci resta che attendere un po’ per scoprirlo: l’uscita-21 gennaio 2022-è più vicina di quel che pensiamo.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE GamesRadar

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Pokémon Unite | finestra di lancio e nuovo trailer del MOBA

lost in random, lost in random videogioco, lost in random zoink, lost in random even, lost in random dicey, lost in random even dicey

Ecco Lost in Random, action che sembra uscito dagli incubi di Tim Burton