Fortnite ha guadagnato circa 9 miliardi di dollari in 2 anni

Dal processo in corso tra Epic Games e Apple stanno saltando fuori numerose informazioni, e dei nuovi documenti recentemente resi pubblici rivelerebbero che Fortnite abbia guadagnato 9.1 miliardi di dollari tra il 2018 e il 2019.

Proprio in giornata abbiamo avuto delle indiscrezioni su passati piani di Epic Games per Fortnite, probabilmente rimandati o rimodulati, così come abbiamo appreso le strategie economiche di Sony sul cross-play. I documenti di cui trattiamo in questo articolo, metterebbero in evidenza invece i guadagni del battle royale nel biennio 2018-2019.

5.4 miliardi di dollari sarebbero stati guadagnati da Frotnite nel 2018, mentre il 2019 il gioco ha portato alle casse di Epic 3.7 miliardi. Proprio in un documento del 2020, Epic descriveva Fortnite come il più grande gioco del mondo con circa 80.4 milioni di utenti attivi e 350 milioni di account registrati. Non sappiamo quanti di questi account siano realmente attivi, ma in ogni caso si tratta pur sempre di cifre davvero impressionanti.

Come argomento del processo, Epic ha mostrato un grafico in cui evidenzia la crescita degli utenti attivi mensili sulle piattaforme iOS nel 2020, prima che iniziasse la battaglia legale con Apple e che Fortnite fosse tirato giù dall’Apple Store. Tale grafico, proprio prima di quei mesi cruciali, avrebbe avuto un calo, accompagnato da un abbassamento nella spesa dei giocatori, condizionato dalle regole ferree dell’App Store secondo Epic. Ricordiamo infatti che l’oggetto del contenzioso tra le due aziende sarebbero proprio le politiche dell’App Store.

Il documento è accompagnato anche da note che dettagliano i piani di Epic per un ritorno di Fortnite su iOS collaborando con Apple per ottimizzare la versione mobile del gioco. Epic vorrebbe massimizzare l’imminente stagione Marvel lanciando un abbonamento mensile e promuovendo eventi Party Royale. Un ulteriore grafico infatti mostrerebbe il successo del passato concerto di Travis Scott, anche in termine di utenti attivi attraverso le versioni iPhone e iPad del gioco.

Non è un caso che Epic parli proprio di Marvel: il marchio supereroistico è uno dei partner collaboratori di Fortnite più di successo, basti pensare che la sola inclusione di Deadpool nella Stagione 2 ha fatto registrare il record di battle pass sottoscritti. Subito dopo Epic, troviamo un’altra IP disneyana, ossia Star Wars, seguita dalle skin della NFL.

Fortnite su iOS registra circa il 26% dei battle pass, e il 67% degli acquisti in-app nello shop del gioco. Non sappiamo ancora come finirà il processo tra le due aziende, ma ipotizziamo che in questi giorni di battaglie legali spunteranno fuori altre informazioni interessanti a riguardo.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Eurogamer

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Fortnite: Lady Gaga, The Rock, Metroid e tanto altro emerge dai piani di Epic Games

Google Stadia perde un altro pezzo: il suo Vicepresidente