Metro Exodus rinviato al 2019

metro exodus
Metro Exodus rinviato al 2019


Brutta notizia per chi aspettava Metro Exodus già per quest’anno, infatti, il terzo capitolo della serie è stato rinviato ufficialmente al 2019. Attraverso un comunicato, Deep Silver e THQ Nordic hanno confermato che Metro Exodus non potrà essere pronto per la fine del 2018, perché i tempi di sviluppo si sono allungati.


Questa butta notizia potrebbe essere vista, da chi vede il bicchiere sempre mezzo pieno, come una buona cosa, in realtà. Non poche volte i giocatori si sono lamentati nel tempo di videogiochi non ottimizzati al meglio e di titoli che richiedessero fin dal day one di patch correttive. Lo sviluppatore di Metro Exodus, invece, ha deciso di rinviare il titolo per offrire il miglior risultato possibile, per quello che è considerato l’episodio più ambizioso della serie.

Metro Exodus rinviato al 2019

Qui di seguito vi proponiamo il comunicato che ci rende noto il rinvio di Metro Exodus:

Lo sviluppo di Metro Exodus sta procedendo bene; siamo tutti davvero eccitati da ciò che stiamo vedendo. Abbiamo costantemente rivisto i progressi del gioco per fornire un prodotto che i giocatori e i fan della serie Metro vogliono e meritano, oltre a tenere d’occhio gli annunci dei nostri prodotti concorrenti. Vogliamo che tutti siano in grado di provare il capitolo della serie Metro più ambizioso finora sviluppato e vogliamo che lo facciano al meglio e quindi abbiamo preso la decisione di spostare la data di rilascio al primo trimestre del 2019.

Sappiamo che questa sarà una notizia deludente per i fan che avevano sperato di giocarlo quest’anno, ma sappiamo anche che apprezzerete i risultati che questo ulteriore sviluppo e la nuova data di rilascio porteranno. Vorremmo anche cogliere l’occasione per confermare che all’E3 di giugno mostreremo un gameplay nuovo di zecca da un ambiente di gioco mai visto prima per il tuo divertimento.

Grazie per la vostra pazienza e comprensione, non vediamo l’ora di condividerne altre news con voi a giugno.

Come confermato, dunque, all’E3 di quest’anno verrà comunque mostrato qualcosa di nuovo su Metro Exodus. Il video gameplay che verrà messo in mostra all’evento sarà una sorta di “risarcimento” per questo rinvio.

La serie Metro è tratta dai romanzi dello scrittore russo Dmitry Glukhovsky. Metro 2033 è stato pubblicato nel 2010, mentre Metro: Last Light ha visto la luce nel 2013. Sul sito ufficiale del gioco, si legge la seguente breve descrizione:

Metro Exodus è un epico sparatutto in prima persona, story-driven di 4A Games che combina combattimenti e modalità stealth con l’esplorazione e il survival horror in uno dei più profondi e completi mondi dei videogiochi mai creati.

Ricordiamo che i giocatori in questo 2018 potranno comunque godere di una line-up di tutto rispetto. Tra pochi giorni sarà la volta di Detroit: Become Human, mentre nel mese di settembre sarà Spider-Man a farla da padrone. A ottobre si torna nel selvaggio West con Red Dead Redemption 2. Nel 2019, invece, oltre a Metro Exodus, potremo mettere le mani su Rage 2, il sequel del titolo sviluppato da id Software.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

PSVita: Sony blocca la produzione di giochi fisici

Ultra Pro International creerà gli accessori di Munchkin

Ultra Pro International creerà gli accessori di Munchkin