Videogiochi best-seller: mamma mia, Mario non è al primo posto!

Videogiochi best-seller mamma mia, Mario non è al primo posto - copertina

Solo l’anno scorso l’industria del gaming ha generato ricavi per 170 miliardi di dollari; il videogioco sta rapidamente diventando l’affare più redditizio di sempre, e nel corso della sua storia non mancano i franchise milionari: grandi intuizioni di game design combinate a riuscite campagne di marketing ed una magica sintonia con i gusti del pubblico hanno significato il successo di molti titoli oggi celebri in tutto il mondo.

Ma qual è il videogioco più redditizio della storia? E soprattutto: com’è possibile che non sia un Super Mario? Diamo un’occhiata a questa ghiotta top 25!

25. The Elder Scrolls V: Skyrim

Abbiamo già esaminato il fenomeno Elder Scrolls con un articolo dedicato. Skyrim è senz’altro il capitolo di maggior successo della serie, convertito praticamente per qualsiasi piattaforma di gioco esistente (poco ci manca che finisca nei frigoriferi come Doom!).

mappa di Skyrim
Le lande di Skyrim, vaste come il suo successo.

Ad un solo mese dall’uscita il gioco aveva già venduto 10 milioni di copie. Attualmente si stima un ricavo totale di 620 milioni di dollari. Ma i GDR non erano solo giochi per nerd?

Leggi la recensione

24. Red Dead Redemption 2

L’ultimo nato in casa Rockstar è stato un successo annunciato: erano passati anni dall’ultimo gioco della compagnia (quel GTA V che non accenna a diminuire nelle vendite), nonché dal titolo capostipite, e la voglia di una nuova epopea western era tanta. le aspettative sono state ampiamente ripagate.

cast di Red Dead Redemption 2
Il cast di RDR2. Non sono bellissimi?

Lo sviluppo del gioco è costato qualcosa come 100 milioni di dollari, ma si è ampiamente ripagato: ne ha incassati ben 725 milioni!

Leggi la recensione

23. Fallout 4

Bethesda oggidì non è più quella di una volta, si sente spesso dire: fra titoli non proprio riuscitissimi e campagne marketing infelici, l’azienda ha perso un po’ dello smalto di un tempo. Ciò non ha impedito a Fallout 4 di ritagliarsi un posto d’onore tra i titoli più venduti del franchise GDR-distopico più famoso del settore.

Fallout 4, Vault 81
Non c’è dubbio: con Fallout 4 Bethesda si è messa un bel po’ di soldi nel Vault!

Come per il gioco precedente, anche Fallout 4 ha realizzato incassi pari a circa 750 milioni di dollari: un ottimo risultato a cui, sfortunatamente, è seguito Fallout 76. Ma i fan duri e puri non demordono e sperano in un nuovo capitolo all’altezza degli antichi fasti.

Leggi la recensione

22. Candy Crush Saga

Il mercato del mobile gaming è in continua crescita, con generi sempre nuovi tra cui ultimamente spopola il gacha. Tornando indietro di qualche anno, quando il gioco da smartphone era più casual, Candy Crush Saga regnava incontrastato nei dispositivi mobili della maggior parte dei giocatori.

Candy Crush Saga title screen
È inutile che negate: ci avete giocato anche voi.

In 5 anni di vita il gioco ha totalizzato 2.7 miliardi di download, e vanta il 56% di giocatrici donne: non c’è dubbio che abbia contribuito ad aumentare la voglia di gaming da parte del gentil sesso. È anche una delle ragioni per le quali ha incassato ben 930 milioni di dollari!

21. NBA 2K

Cosa sarebbero i videogiochi senza le simulazioni sportive? Personalmente si tratta di un genere che non mi fa né caldo né freddo, ma evidentemente sono uno dei pochi a pensarlo, almeno a giudicare dagli stratosferici incassi della serie NBA 2K di Electronic Arts!

NBA 2K Torneo 2020
Non sono fan dei giochi sportivi, ma i montepremi dell’ultimo campionato di BNA 2K fa gola anche a me…

La scena eSport ha senz’altro contribuito al successo del franchise, le cui vendite totali hanno superato il miliardo di dollari di incasso. Non c’è dubbio: EA ha fatto canestro!

20. Arena of Valor

Forse da noi è meno popolare di altri franchise, ma in Asia Arena of Valor è il MOBA per antonomasia. Nato praticamente come clone di LoL, il titolo Tencent prevede meccaniche molto semplici: match fra i 12 e i 18 minuti in cui darsele di santa ragione.

cosplayer di Arena of Valor
Il cosplay scorre potente in te, Arena of Valor!

Il titolo, sebbene ultimamente messo un po’ in sordina da giochi più recenti, ha incassato ben 1 miliardo e 300 milioni di dollari, e non ha certo finito di generare rendita: ottimo lavoro, Tencent!

19. The Legend of Zelda

Il primo titolo della serie risale al 1986. Da allora la storia dei videogiochi è stata indelebilmente segnata da ogni nuovo capitolo di questa celebre saga action-adventure di Nintendo, che ad ogni nuovo titolo innova le sue meccaniche e quelle del genere di riferimento.

shigeru miyamoto
Dietro a Zelda c’è sempre lui: grazie Miyamoto-san!

La serie fantasy di punta della compagnia giapponese ha incassato complessivamente 1 miliardo e 400 milioni di dollari, configurandosi come uno dei maggiori successi della Grande Enne. Ben fatto, miei prodi!

18. Tom Clancy’s Rainbow Six: Siege

Tom Clancy ha trovato nel gaming la classica gallina dalle uova d’oro: il suo nome accompagna da anni titoli action e stealth, in particolare la serie di Rainbow Six che ha mietuto successi in tutto il mondo nelle sue varie iterazioni.

Artwork del primo titolo della serie, classe 1998.

Dai primi titoli single-player, l’FPS tattico si è evoluto nell’attuale esperienza MMO che vanta una nutrita schiera di fan e giocatori in tutto il globo, con una vivace scena eSport. Siege ha totalizzato 1 miliardo e 600 milioni di dollari di incassi, e il successo non accenna ad arrestarsi.

17. Fortnite

Se non sapete cosa sia, chiedete a Ninja. Per tutti gli altri, Fortnite non ha bisogno di presentazioni: il titolo di Epic macina più soldi della Zecca di Stato, tanto più che negli anni si è aperto ad iniziative crossmediali di tutti i tipi, uno per tutti i concerti virtuali di famose star rap che hanno tenuto compagnia ai loro fan in tempi di lockdown.

Travis Scott in concerto su Fortnite
L’apocalisse? No, ma quasi: Travis Scott in concerto su Fortnite.

Il battle royale è uno dei giochi più diffusi al mondo, ed il suo modello di business free-to-play non gli ha impedito di incassare ben 2 miliari e 400 milioni di dollari fino ad oggi. Anche per questo può permettersi di mettere in palio 30 milioni per il vincitore del campionato mondiale annuale!

Leggi la recensione

16. Minecraft

Le oltre 200 milioni di copie vendute fanno di Minecraft il maggior successo dell’industria dal punto di vista numerico. Il sandbox è attualmente in mano a Microsoft, che comprato l’IP per 2,5 miliardi di dollari.

Minecraft Aliens
Rule 35: se esiste qualcosa, esiste la sua versione Minecraft.

Ad oggi il titolo “di costruzioni” per grandi e piccini ha totalizzato 2 miliardi e mezzo di dollari di incassi, e sicuramente la casa di Redmond non smetterà di trovare nuovi modi per sfruttare ulteriormente il suo preziosissimo marchio.

15. FIFA

Nell’eterna diatriba tra FIFA o PES, non c’è dubbio che il primo la spunti almeno dal punto di vista numerico: più longevo, più giocato e più famoso della sua controparte, il franchise di FIFA regala emozioni ai fan dal 1993, e vanta il gioco sportivo più venduto di sempre: FIFA 12, che ha piazzato 3.2 milioni di copie nella settimana di lancio.

FIFA 12
È sempre ora della partita.

Il franchise si è espanso verso orizzonti meno convenzionali, ad esempio con FIFA Streets, e la strategia di diversificazione sembra aver pagato: all’oggi l’IP ha incassato 3 miliardi di dollari!

14. Skylanders

Nato come spin-off di Spyro, Skylanders si è evoluto in un franchise a sé stante che comprende anche una pletora di iterazioni crossmediali quali fumetti, libri e serie tv.

skylanders perosnaggi
Chi non vorrebbe giocare con questi mostriciattoli?

Il gioco si piazza a pari merito con FIFA in quanto a incassi: 3 miliardi anche per lui. Chissà quanti ne sono andati ad Hans Zimmer per aver composto il tema del gioco…

13. The Sims

Non ho mai giocato a The Sims, mi è bastato Second Life. In realtà il franchise si è evoluto profondamente nel coros degli anni, e c’è molta attesa per The Sims 5, che promette una svolta ancor più realistica ed immersavi per questo celebre life simulator.

The Sims 5, prossimamente nelle vostre vite.

L’IP ha generato incassi per 3 miliardi e mezzo di dollari, e il suo futuro si prevede altrettanto roseo. Dite che devo darci un’occhiata?

12. Madden NFL

Il franchise prende il nome dal commentatore sportivo John Madden, e questo non lo sapevo. Quello che so è che la serie di virtual football è una delle più redditizie in quanto a simulazioni sportive, fin dalla sua prima iterazione risalente addirittura al 1988.

John Madden
John Madden: un nome che porta soldoni.

La serie ha raggiunto quota 4 miliardi di dollari di ricavi, ed ogni anno frutta qualche milioncino di royalties al buon John. Ben fatto John!

11. Halo

Halo è praticamente sinonimo di Xbox. Franchise di punta di Microsoft, è il system-seller della console di Redmond, ed ha segnato un’evoluzione negli FPS sin dalla sua prima uscita.

Monopoli Halo
Se un marchio finisce per brandizzare il Monopoli, significa che ce l’ha fatta.

Superati i 65 milioni di giochi venduti, il franchise Halo ha raggiunto i ragguardevoli 5 miliardi di dollari di incassi, e l’attesa per il primo capitolo next-gen della serie è ormai spasmodica; nonostante i rinvii, incrociamo le dita!

10. PUBG

A pari merito con Halo troviamo PlayerUnknown’s Battlegrounds: 5 miliardi anche per il battle royale dello studio coreano Bluehole, che ha fatto sfracelli a Occidente ma soprattutto a Oriente, con quasi 700 milioni di copie vendute.

Torneo di PUBG
Poca gente oggi su PUBG.

9. Tetris

Non c’è una cifra esatta riguardante gli incassi di Tetris, poiché la storia della licenza è tumultuosa e caratterizzata da molti passaggi di mano. Quel che è certo è che almeno 5 miliardi di dollari se li è assicurati nel corso della sua lunga vita, dalla genesi da parte di un programmatore in un centro di ricerca dell’Unione Sovietica al suo sdoganamento globale. Diciamocelo: se America e Russia si vogliono più bene che in passato, è anche grazie a lui!

Tetris, box art originale
Quant’era figa la box art originale con il nome stilizzato in cirillico? Non scherziamo dai!

8. Crossfire

Nella mia ignoranza non ho mai visto una partita di Crossfire, FPS storico che conosco solo di nome. A quanto pare sono uno dei pochi, dato che la serie è in circolazione dagli anni ’80 e macina denaro come se piovesse.

Crossfire X, l’ultimo arrivato nella famiglia

Il franchise sud coreano spopola in particolare in Asia, ma negli anni ha penetrato anche il mercato euroamericano, arrivando a totalizzare 7 miliardi di dollari di ricavi. Inizio ad avere le palpitazioni.

7. GTA

Vero che il grosso degli incassi li ha geenrati GTA V, uno dei titoli più venduti e giocati sempre, ma la serie ha piazzato cifre da capogiro almeno fin da GTA III, prima iterazione 3D dello scorrettissimo action free-roaming di Rockstar che periodicamente provoca una levata di scudi dai mass media che ne denunciano la violenza e la depravazione, ovvero i motivi che ne decretano l’immenso successo.

GTA V, Trevor.
Trevor risponde alle accuse di essere un personaggio volgare e pericoloso.

Il franchise ha incassato più di 9 miliardi di dollari, ed è un distillato di cultura (e trash) americana. ironicamente è stato sviluppato da Rockstar North, la filiale britannica della software house. Fra cugini ci si capisce, evidentemente.

6. Dungeon Fighter Online

Come? Non sapete cosa sia DFO? Beh è normale, non siete ancora schiavi di qualsiasi prodotto pubblicato da Tencent in Asia.

Si tratta di action-GDR famosissimo in quei lidi, che ha totalizzato oltre 10 miliardi di dollari di incasso e raggiunto una platea di 600 milioni di giocatori (per darvi un ordine di grandezza, l’Europa ha 740 milioni di abitanti). Beh, dai, è andato benino.

Botte da orbi e stile anime = successo assicurato

5. Warcraft

Che dire del più famoso MMORPG in circolazione? L’opera di Blizzard ha segnato indelebilmente la storia del gaming online, ha contribuito alla rinascita e popolarizzazione del genere fantasy nel videogioco e in altri media, e chi non lo conosce deve aver vissuto in una grotta o arrivare da un altro pianeta. Un pianeta molto triste.

Warcraft film poster
Ok forse non avrò il coraggio di vedere il film, ma almeno so che esiste.

L’IP ha generato ricavi per 11 miliardi e 200 milioni di dollari, e nonostante la software house si sia attirata le ire dei fan in anni recenti a causa di politiche aziendali discutibili, state certi che appena si annuncia un upgrade del gioco Google andrà offline per eccesso di utenze. Ok forse no, ma ci siamo capiti.

4. Super Mario

oh! Mamma mia! solo quarto? Nemmeno il podio per il personaggio più famoso del mondo dei videogiochi? Per me è sinceramente una sorpresa non trovare Mario più in alto di così. per carità, si parla comunque di 12 miliardi di dollari incassati dal franchise nel corso della sua 35ennale carriera, eppure mi rimane un po’ di amaro in bocca. Chi avrà fatto meglio?

Super Mario esclama: Oh mamma mia!
Lo so Mario, sono delusioni.

3. Pokémon

Ah beh ok. Sul serio, ci sta dai. Posso accettare che Mario sia battuto da Pokémon, d’altronde io stesso ho giocato anni a Pokémon blu su Game Boy, ignorando simpaticamente l’idraulico più famoso del mondo. Volete mettere Squirtle con Mario? Charizard con Luigi? Eldegoss con… aspetta, chi? Eldegoss? Che Pokémon è Eldegoss? Quanti nuovi Pokémon ci sono? Quanti Pokémon ci sono in totale? Sono troppi, escono dalle f*****e pokéball!

721 pokémon
721 Pokémon. Sono tutti? Non lo so e non lo voglio sapere.

Il franchise di game Freak, restando solo all’ambito gaming, ha incassato ben 13,1 miliardi di dollari nei suoi 25 anni di vita, un successo inarrestabile, intergenerazionale e crossmediale. Ficcateci pure qualche altro parolone perché sicuramente ci starà bene.

2. Call of Duty

Sapete quel concetto di senso comune che dice tutti giocano tutti a CoD? È giusto. Ok io non ci gioco, ma tutti gli altri sì. O almeno i 250 milioni di persone che ne hanno comprato una copia da quando esiste il franchise.

CoD championship 2019
Mi sa che si vincon bei soldi a CoD.

La serie di FPS, che vanta celebri versioni MOBA come il recente Warzone, ha generato introiti per 15 miliardi, e si piazza al secondo posto die franchise più redditizi di sempre. E sul podio troviamo…

1. League of Legends

Chi altri? Fra un po’ ce lo troveremo sui monitor di qualsiasi pub al posto delle partite di calcio. Creazione di Riot Games, LoL è di gran lunga il gioco più redditizio di sempre, avendo incassato ben 20 miliardi di dollari. Italia, se vuoi risanare il bilancio statale ed evitare il fallimento, questa è la via maestra!

torneo di LoL
Il futuro e MOBA.

LoL vanta 100 milioni di utenti attivi ogni mese, praticamente la popolazione di due stati europei messi assieme: ecco perché l’economia va a rotoli. Certo non quella di Riot, che tra l’altro è stata acquisita da Tencent. Forse ora avete un’idea più precisa di quanto sia ricca e potente la multinazionale cinese, che tiene le redini di alcuni dei maggiori successi mondiali del settore gaming. Stiamo forse vivendo un momento di transizione epocale nel mercato dei videogiochi? Vedremo il tramonto dell’occidente in favore dello strapotere della tigre asiatica? O tempora! O ludi!

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE finance101

Articolo a cura di Alessandro Giovannini

videomaker, gamer, nerd, INTJ-A.

Cinema e videogiochi: le mie due più grandi passioni. Da bambino mi alzavo presto la mattina per giocare con il Sega Mega Drive II prima di andare a scuola; passavo i pomeriggi a guardare Terminator 2 fino a consumare il nastro della VHS; impiegavo le serate a cimentarmi nelle avventure grafiche di Lucas Arts su un glorioso PC con Windows 95 in compagnia di mio fratello.
Poi sono venuti gli studi e la laurea in cinema oltre al lavoro, in tv prima e come videomaker freelance poi, nonché le esperienze di redattore e inviato stampa presso siti di informazione cinematografica. In tutto ciò non ho mai abbandonato il gaming, che ho combinato con la mia passione per la scrittura ed il mio approccio analitico, prima sulle pagine di Spaziogames e ora qui su Player.
A tarda notte streammo sul mio sfigatissimo canale Twitch e nel resto del tempo mi struggo al pensiero di tutto il backlog che non riuscirò mai a recuperare :)

Primo videogioco: The Adventures of Captain Comic (DOS)
Videogioco preferito: Final Fantasy VII
Piattaforme di gioco possedute: Super Nintendo, Game Boy Color, Mega Drive II, PSX, PS2, PS3, PS4, PC.

Copertina per resoconto sulla Stagione della Caccia di Destiny 2

Destiny 2: Stagione della Caccia | Tanta lore, poca sostanza

titan quest legendary edition

Titan Quest: Legendary Edition | Recensione (Android)