HOME » news

Resident Evil 4: ecco come sarebbe il remake in Unreal Engine

remake fan made di resident evil 4

Capcom ha avviato una politica di riscoperta dei suoi classici sotto altra veste, quella che porta il nome di RE Engine, il motore grafico usato per Resident Evil 7 (sapevate che il settimo capitolo è il più venduto della serie?) che poi è stato utilizzato per i remake di Resident Evil 2 e Resident Evil 3.

Il RE Engine verrà sfruttato per Resident Evil: Village, il capitolo che metterà fine all’arco narrativo di Ethan e Mia Winters e vedrà la luce su PS5, Xbox Series X/S e PC nel 2021.

Non è un segreto che anche un altro gioco amatissimo dal pubblico verrà riproposto in forma di remake, stiamo parlando di Resident Evil 4, il cui rifacimento è stato finora solo sussurrato. Ebbene, proprio come avvenne con RE2, i fan stanno già iniziando a immaginare come potrebbe essere l’avventura di Leon Kennedy alla ricerca della figlia del presidente con un motore grafico moderno.

I fan non hanno possibilità di usare il RE Engine, ovviamente, ma in loro aiuto, spesso e volentieri, arriva l’Unreal Engine (purtroppo non l’UE5) che sa dare ancora molte soddisfazioni.

Il modder Santiago Ibarra ha pubblicato sul proprio canale YouTube il trailer del remake di Resident Evil 4 in Unreal Engine 4.

Nel filmato è possibile vedere l’altissima qualità delle ambientazioni di RE4, in particolar modo del villaggio – El Pueblo – che, tutto sommato, risulta molto simile ad alcune location proprio di Village, le cui vicende sono collocate in Europa (si parla addirittura della Romania).

L’atmosfera e l’impatto visivo ci sembrano di prim’ordine, pertanto non vediamo l’ora che arrivi il momento in cui Capcom svelerà qualcosa sul vero remake.

Ibarra, però, scrive nella descrizione del video che la versione “fixata” e aggiornata è presente su artstation (potete consultarla cliccando qui).


Se siete interessati ad acquistare Resident Evil: Village, ma avete dei dubbi sulla storia del capitolo precedente, leggete la Spiegazione del finale di RE7 che abbiamo scritto per voi.

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Genshin Impact: tutte le novità in arrivo l’11 novembre

PlayStation 5, PS 5, installare giochi PlayStation 5 su USB, spostare giochi PlayStation 5 USB, Sony Computer entertainment

Sorpresa: Sony non vi farà spostare i giochi PS5 su dispositivi esterni (per ora)