Days Gone è stato ufficialmente rimandato

days gone rimandato

Diciamocelo chiaramente: questo inizio del 2018 è stato fin troppo pieno di belle notizie. Le release di peso non sono mancate, così come gli annunci roboanti, basta guardare all’ultimo Nintendo Direct per farsi un’idea di quanto ci attenda per il prossimo futuro. Proprio per questa ragione, le notizie negative non potevano tardare ad arrivare. Days Gone, una delle più attese esclusive Sony, è stato rimandato al prossimo anno. Nonostante la release del titolo fosse prevista per questo 2018, il colosso nipponico ha deciso di prendere tempo e di spostarne l’uscita al prossimo anno.

Days Gone è slittato al 2019

[amazon_link asins=’B071JYSFH9,B071JYSFH8,B077TDMMZ5,B01H22DVMM,B072638CC1′ template=’Carosello_prodotti’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’9f128274-23d0-11e8-a850-61498510f881′]

Come i nostri lettori più assidui sicuramente sapranno, negli scorsi mesi erano trapelati numerosi dettagli su Days Gone. Sapevamo che il gioco avrebbe offerto un gameplay con numerosi approcci, sapevamo che non sarebbero mancate le cutscene, e sapevamo che, appunto, la release del titolo era fissata per il 2018. Il videogame di Bend Studio era infatti apparso in un trailer diffuso direttamente da Sony ai suoi fan, presentando tutte le novità previste per questo nuovo anno. Tra queste spiccavano, come era lecito attendersi, God of War, di cui già si conosceva la release, Detroit: Become Human, di cui proprio di recente è stato annunciato il day one, Spider-Man e, per l’appunto, Days Gone. Nonostante il colosso nipponico non avesse ufficializzato alcunché, erano in molti ad attendere novità sul titolo.

Ebbene, la novità è arrivata, e non è per niente positiva. Secondo quanto riferito a Gamespot direttamente da Sony, “Possiamo confermare che Days Gone sarà rilasciato nel 2019 e ti terremo aggiornato sulla data di lancio“. Non sono state menzionate le ragioni alla base del rimando. Tuttavia, siccome Shuhei Yoshida aveva in precedenza dichiarato che il gioco era giocabile dall’inizio alla fine per i membri dello staff interno, è probabile che il motivo di questo slittamento risieda nel voler meglio sviluppare il gameplay. Yoshida aveva inoltre dichiarato che il gioco sarebbe uscito durante il 2018, senza altre specificazioni. Come non sarà sfuggito a molti, era da un po’ che non venivano rilasciate informazioni sul titolo, e quella arrivata oggi non può che essere considerata una vera e propria doccia fredda.

Una pesante defezione nella line up 2018 di PS4

days gone rimandato
Deacon St. John sembra già da ora un personaggio molto carismatico

Days Gone è in sviluppo presso Bend Studio, uno studio interno Sony, già distintosi in passato per aver creato Uncharted: Golden Abyss su PS Vita e la serie di Syphon Filter. Inutile sottolineare quanto rilevante sia questa defezione nel roster delle esclusive PS4 previste per questo 2018, che rimane tuttavia validissima. God of War è previsto per il prossimo 20 Aprile, Detroit: Become Human approderà il prossimo 25 Maggio, e siamo ancora in attesa del day one di Spider-Man e Dreams, l’ultima fatica di Media Molecule.

Proprio per questa ragione, vi consigliamo di rimanere sintonizzati per ulteriori news che, siamo sicuri, non tarderanno ad arrivare.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Rare dà il via all'ultima Beta di Sea of Thieves

Rare dà il via all’ultima Beta di Sea of Thieves

super smash bros switch

Super Smash Bros: porting o nuovo gioco?