La Games Developers Conference 2019 ha riservato al mondo dei videogiochi un sacco di notizie interessanti su cui ragionare per poter comprendere lo stato in cui attualmente versa l’industria. Abbiamo visto contenuti riguardanti dei seguiti attesissimi come System Shock 3, abbiamo visto contenuti riguardanti il ritorno di saghe storiche che hanno segnato la storia del gaming per i più anzianotti come Oddworld: Soulstorm, abbiamo visto i lavori di David Cage approdare finalmente al mondo dei PC e abbiamo visto Google cambiare (forse per sempre) il mondo dei videogiochi con il primo servizio di streaming moderno riguardante il mondo dei videogiochi.

Oggi andiamo a vedere un qualcosa che interessa in modo importante il mondo del PC gaming: Valve sembra aver perso tre importanti esclusive di cui si poteva fregiare a favore di Epic Games Store.

Vediamo insieme di cosa si tratta.

Nuovi titoli esclusivi su Epic Games Store

Control epic games store

Durante la conferenza tenuta da Epic Games durante la Games Developers Conference 2019 l’azienda americana ha annunciato di avere tre nuovi titoli all’interno del suo pacchetto che potrebbero far gola a moltissimi giocatori computer; andiamo a vedere quali sono.

I primi due titoli sono stati ottenuti in esclusiva dallo store diventato famoso grazie a Fortnite con una partnership con il publisher 2K; tali due titoli sono The Outer Worlds e Ancestors: The Humankind Odissey.

The Outer Worlds è il nuovo action-rpg sviluppato da Obisdian Entertainment, nota software house americana diventata famosa per aver contribuito alla creazione di alcuni dei migliori rpg occidentali che la storia ricordi. Il suo setting fantascientifico stravagante ha già fatto innamorare quelle poche persone che hanno avuto l’occasione di provarlo ed è, in modo praticamente sicuro, la più grande tra le esclusive che l’azienda di Tim Sweeney è riuscita a tirare dentro il suo negozio. Il suo non prendersi partiolarmente sul serio ha lasciato sbocciare numerosi paragoni tra il titolo di Obsidian ed un sacco di serie fantascientifiche che appartengono alla cultura pop.
Al momento è certo che il titolo uscirà, almeno per il primo anno, solo su Epic Games Store e su Microsoft Store; successivamente potrebbe finire su Steam come accadrà per Metro:Exodus.

Ancestors: The Humankind Odissey è invece il nuovo videogioco patrocinato dal game designer francese Patrice Desilets, noto al pubblico per essere stato il padre di Assassin’s Creed. Il titolo è uno dei pochi a presentare la preistoria e la successiva evoluzione dell’uomo come momento giocabile. Il titolo fu annunciato per la prima volta diversi anni fa ed è ricomparso soltanto recentemente all’interno dell’evento The Game Awards 2019 dove è stato nuovamente presentato al pubblico tramite un trailer con tanto di gameplay. Anche in questo caso l’esclusiva è temporale e dopo un anno di tempo il titolo sarà nuovamente disponibile all’interno del classico Steam.

Altri due titoli sono stati presi in esclusiva da Epic Games per una quantità limitata di tempo grazie a un accordo stretto con il publisher 505 Games:

Il terzo titolo di cui andiamo a parlare oggi è Control, third-person shooter realizzato da Remedy, software house famosa per aver dato i natali al personaggio di Max Payne e per aver sperimentato la commistione di telefilm e videogioco attraverso l’esclusiva Xbox One Quantum Break. Il titolo, oltre a promettere un’ ambientazione tra la fantascienza ed il reale molto interessante è anche previsto per l’estate 2019  secondo quanto dichiarato da Remedy stessa all’interno di un’ intervista con la rivista americana Game Informer.
Secondo quanto dichiarato durante il panel il titolo sarà esclusiva Epic Store per un periodo di dodici mesi. Il titolo uscirà in contemporanea su PC, Playstation 4 e Xbox One.

L’ultimo titolo di cui quest’oggi andiamo a discutere è un videogioco indipendente realizzato da uno studio creato da poco che vede tra le sue file alcuni dei veterani dell’industria che hanno creato titoli come Spore, Assassin’s Creed III e la saga di Batman legata al mondo di Arkham. Parliamo di Journey to the Savage Planet, un adventure game realizzato attraverso la prima persona ambientato in un mondo alieno pieno di colori e di creature tanto strane quanto incredibilmente meravigliose. Durante tale avventura i giocatori si ritroveranno a dover capire se l’habitat del mondo che stanno esplorando è adatto alla colonizzazione umana. Il titolo uscirà in contemporanea su PC, Playstation 4 e Xbox One.

Non solo videogiochi AAA in arrivo per la piattaforma di Epic

Questi tre che abbiamo appena citato sono solo alcuni  dei nuovi titoli in esclusiva che sono arrivati in distribuzione esclusiva sulla piattaforma di Fortnite. Sempre durante il suo panel alla GDC Epic ha annunciato di star continuando la collaborazione con Ubisoft, che già ha reso disponibile The Division 2 (di cui abbiamo realizzato una recensione) esclusivamente su Epic Games Store, per le licenze di altri titoli.

I titoli la cui distribuzione è assicurata su Epic Games Store sono Afterparty, The Sinking City e Industries Of Titan, tre tra i titoli di natura indipendente più attesi all’interno della scena.

Afterparty è il nuovo titolo che sta venendo realizzato dai developer di Oxenfree e presenta un curioso gameplay narrativo tra balli sfrenati, alcolici pesanti e figure demoniache che vi armeggiano intorno senza disturbare in modo particolare.

The Sinking City è un videogioco open world dalle tematiche lovecraftiane che già ha mandato in sollucchero moltissimi utenti che hanno avuto l’occasione di osservarlo; ambientato negli anni venti dello scorso secolo, il titolo promette di portare un esperienza horrorifica degna di tal nome a tutti gli appassionati dell’orrore cosmico di cui Lovecraft è fiero portatore.

Industries Of Titan è un videogioco gestionale ove al giocatore viene richiesto di creare una cittadina futuristica in grado di sopravvivere alle richieste della neonata società nata su Titano, con problemi diversi da quelli terrestri e possibilità completamente nuove. Gli sviluppatori di questo titolo sono  gl istessi che stanno mettendo a punto il primo capitolo third-party di Zelda per Nintendo Switch.

Lontana da Ubisoft è invece Yager, software house europea nota per aver dato i natali a quel capolavoro incomprenso di Spec Ops: The Line. Il nuovo titolo della software house, chiamato The Cycle e annunciato durante la scorsa estate, sembra arriverà esclusivamente su PC Windows attraverso la distribuzione di Epic Games Store. Al momento della stesura di questa news è già possibile registrarsi sul sito ufficiale del titolo per avere la possibilità di partecipare all’Alpha Test della durata di tre giorni, dal 28 al 30 marzo. L’alpha sarà disponibile unicamente in tre lingue: inglese, tedesco e russo.

Il nuovo titolo di Yager è uno sparatutto in prima persona che mischia in modo sapiente PVP e PVE.
All’interno del suo gameplay il giocatore dovrà completare incarichi, potenziare il proprio personaggio ed il proprio arsenale e avere meglio sull’enorme quantità di minacce di cui il gioco è letteralmente pieno. L’obbiettivo finale del giocatore sarà quello di fuggire dal pianeta di Fortuna III ove si ritrova intrapppolato; se tale proposito non è interessante agli occhi di chi gioca potrà sempre rimanere sul pianeta attaccando e cercando di ottenere quante più risorse possibile per migliorare la sua capacità di sopravvivere all’interno dell’ambiente ostile.

The Cycle permette a chi gioca di essere solitaria, di giocare in squadra con i propri amici o di formare alleanze temporanee con persone che non si conoscono.

Tutti questi titoli, secondo quanto dichiarato, saranno disponibili solo su The Humble Store (non The Cycle) e su Epic Games Store; non sappiamo se quest’esclusiva sarà temporale o assoluta.

In sostanza questa è l’ennesima dimostrazione che l’idea di ricavi netti pi à elevati rispetto alle percentuali offerte da Steam ancora interessa agli sviluppatori che pian piano stanno diversificando il loro portfolio attraverso una presenza quasi capillare sui vari store presenti nel mercato. L’ottantotto percento offerto da Epic Games è sicuramente un grande punto a favore per la compagnia rispetto a Steam.

 

5/5 (1)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!