Annunciato The Cycle, un nuovo sparatutto dallo studio di Spec Ops: The Line

the cycle cover

Spec Ops: The Line è stato un titolo davvero particolare per la sua epoca; mentre tutti partecipavano in un immaginaria gara a base di comparti grafici impossibili e gameplay accattivanti, il titolo di Yager Developement ha tentato di portare nel normalissimo mondo degli sparatutto in terza persona una linea narrativa pesantissima, in grado di richiamare in più frangenti un capolavoro letterario come “Cuore Di Tenebra” di Joseph Conrad.

the cycle

Dopo Spec Ops: The Line l’azienda tedesca ha fatto poco parlare di se, è stata immischiata nello sviluppo di Dead Island 2 (senza però tirare fuori un ragno dal buco), ha realizzato lo space-sim Dreadnought ed ha finalmente tirato fuori qualcosa di completamente nuovo.

Signore e signori, diamo il benvenuto al nuovo sparatutto in prima persona dei tedeschi: The Cycle.

Che cos’è The Cycle?

The Cycle è il nuovo videogioco sviluppato presso Yager Developement e verrà presto messo in alpha testing, di seguito troviamo il trailer rilasciato al pubblico.

 

Il titolo è, secondo le informazioni rilasciate dagli sviluppatori, uno sparatutto in prima persona con importanti componenti multiplayer. Il mondo di The Cycle è chiamato Fortuna III e vede la sete di conquista umana sfidare le avversità nascoste dietro la natura del luogo.

La federazione è un’ organizzazione il cui scopo è quello di colonizzare tale mondo; la missione colonizzatrice viene però ostacolo da un evento naturale chiamato “The Cycle (il ciclo)”, una gigantesca serie di tempeste che attraversa ciclicamente il terreno del pianeta.

The Cycle ci mette nei panni dei colonizzatori alle quali verrà chiesto di completare missioni e contratti durante delle partita dalla durata di 20 minuti; questi venti minuti sono i periodi di bonaccia tra una tempesta e l’altra.

La tempesta stessa sembra sia navigabile al modico prezzo della propria energia; le partite conterranno venti giocatori che dovranno sfidarsi all’interno di un ambiente ostile con alieni e forme di vita non esattamente benevolenti nei confronti di chi si trova dietro lo schermo del pc.

Ma quindi?

the cycle

Il titolo è al momento ancora in alpha e sarà temporaneamente un esclusiva PC; l’azienda tedesca ha intenzione di rilasciarlo per le console più popolari con il passare del tempo. Il titolo verrà rilasciato su Steam, evitando quindi l’esistenza di eventuali launcher di terze parti.

Se volete partecipare in qualche modo all’alpha del titolo ed aiutare lo sviluppo potete compilare questo form e incrociare le dita.

Dal trailer e dalle informazioni rilasciate The Cycle sembra essere un qualche ibrido tra un uno sparatutto in prima persona (perché questo è stato annunciato), un battle royale (perché la tempesta ciclica richiama moltissimo i vari campi di forza/tempeste/vattelappesca che costringono al movimento i giocatori) e un qualche tipo di survival game (i dati che sono stati forniti tratteggiano un mondo in un certo senso ostile).

Che dire?
Noi di Player.it aspettiamo qualche video dell‘alpha per dire qualcosa in più sul titolo; chissà che nonostante la componente multiplayer quelli di Yager decidano di inserire un qualche tipo di narrativa interessante, esattamente come è stato per il già citato mille volte Spec Ops: The Line.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Guida a BlueStacks, guida BlueStacks, installazione BlueStacks, come installare BlueStacks, giocare con BlueStacsks, BlueStacks PC, BlueStacks Windows, BlueStacks iOS, BlueStacks Mac

Guida a BlueStacks, l’emulatore per i giochi mobile sul tuo PC

god hand speciale venerdì oldies

God Hand: cazzotti e drag queen su Playstation 2