In arrivo un DLC gratuito per Dead Cells

Artwork per il DLC gratuito di Dead Cells, Rise of the Giant


Cosa c’è di meglio di un DLC che aggiunge una nuova mappa ideata per l’End-Game, nuovi nemici tostissimi, nuove skill e nuovi equipaggiamenti? Beh, tutto questo ma GRATIS.

E sarà proprio Dead Cells, lo stupendo quanto sadico rogue-like che ha stupito critica e pubblico l’anno scorso, ad ottenere questa corposissima aggiunta alla fine del mese.

 

“Una nuova area? Un nuovo boss? Vuoi dire che la mia sofferenza non è ancora finita?!”

 

dead cells trailer animato

 

Per chi non lo conoscesse, Dead Cells è un rogue-like con tinte molto alla metroidvania ed un’incantevole pixel art a condire le innumerevoli morti ed ostacoli invalicabili che incontreremo lungo il nostro cammino.

Uscito a metà 2018 per PS4, Xbox One, PC e Switch, Dead Cells è subito riuscito a conquistare il cuore (masochista) di chiunque l’abbia giocato, ed anche noi siamo rimasti particolarmente colpiti dalla qualità del titolo, tanto da inserirlo nella nostra classifica dei migliori titoli dell’anno scorso 

Non c’è da aspettarsi quindi che la notizia di un DLC completamente gratuito dedicato a Dead Cells stia riempiendo di gioia molti videogiocatori.

Rise of the Giant, il titolo del DLC, introdurrà un’intera nuova area chiamata The Cavern, piena zeppa non solo di nuovi nemici, ma anche di nuovi ostacoli ambientali e nuovi biomi. Alla fine della discesa infernale troveremo ad attenderci uno dei boss più difficili mai progettati per il gioco a detta di Motion Twin, lo studio di sviluppo del gioco.

 

Screenshot da un combattimento in Dead Cells

 

Inutile dire che questo DLC è pensato per dei giocatori esperti che hanno già completato il titolo: infatti, The Cavern non sarà accessibile prima di aver eliminato tutti i boss della campagna principale. 

Oltre a nuovi nemici e nuove zone, ad attenderci ci saranno anche una decina di nuove skill, nuove armi e soprattutto molte altre colorite aggiunte anche alla Hard Mode del titolo. Non spaventatevi quindi se, mentre rigiocate a dei livelli precedenti, vi troviate di fronte dei mob mai visti prima.

Motion Twin ha anche stuzzicato la curiosità di molti dicendo che hanno implementato un nuovo livello segreto, che risulterà stavolta particolarmente più difficile da trovare rispetto al passato. Non solo: se avete già sconfitto il Boss Segreto della campagna principale, una volta superato questo livello segreto sbloccherete un nuovo finale.

Il DLC è previsto per il 28 Marzo. Se non avete toccato il gioco da un po’ vi consigliamo di tornare ad allenarvi, perché a quanto pare questo DLC non farà alcun tipo di prigionieri.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Riccardo Liberati

Classe 1997, cresciuto immerso dai libri, cartoni e videogiochi, ho sempre desiderato e provato fin dalla tenera età a creare storie fantasiose che rendessero un po' più brillante la mia vita monotona.

Ho trascorso l'infanzia in solitaria, giocando a quanti più titoli possibili, spaziando dai vecchi J-RPG di Square Enix fino ai più violenti sparatutto su PC, non disdegnando nel frattempo RTS, platform e giochi di corse automobilistiche.

Alle superiori riesco finalmente ad aprirmi e a trovare dei compagni con i miei stessi gusti e sogni, e capisco che non amo tanto i videogiochi, quanto la cultura ed i messaggi dietro di essi, gli stessi che ho sempre trovato nei libri, film e qualsiasi altro tipo di medium artistico.

Inizio a lottare per questo concetto scrivendo all'impazzata ed accrescendo la mia cultura ancor di più, sia attraverso la scuola che attraverso gli incontri e le persone d'ogni giorno. Questo bel sogno finisce con l'arrivo all'università, periodo peggio di qualsiasi film horror che abbia mai visto e che mi costringe a mollare tutto e rifugiarmi nella mia Fortezza della Solitudine per tre anni, perdendo interesse e linfa vitale per qualsiasi cosa.

Nel frattempo ho lavorato in numerosi settori, dall'aiuto vendita al libraio al tutor privato, e nel 2018 inizio a scrivere per Player.it, il mio primo incarico ufficiale come giornalista videoludico e che mi ha formato moltissimo sia nell'ambito dei videogiochi che in quello della scrittura basilare.

Oggi ho ripreso a studiare grazie alla scelta repentina ed irrazionale di iscrivermi alla Scuola Holden di Torino, luogo da cui vi scrivo, abbandonando casa per la prima volta ed il luogo natale di ogni mio piccolo successo e grande fallimento. La mia speranza? Quella di poter riuscire a trovare una strada ben delineata, facendo quello che mi piace fare senza dovermi sottomettere a nessuno

Artwork per la title screen di One Piece World Seeker

One Piece World Seeker: ecco il trailer di lancio!

Come creare Token per D&D usando carte di Magic