HOME » news

Shenmue 3: nuove informazioni sul titolo di Yu Suzuki


Pian piano il sogno di vedere Shenmue 3 approdare sulle console e sui PC di tutti noi appassionati si sta avvicinando; sono passati ormai parecchi anni dall’annuncio del titolo durante l’E3 2015 e siamo arrivati anche a vedere una versione rimasterizzata dei primi due capitoli della saga (Anche se dovevano essere diversi da come poi ci sono stati proposti).

Durante il G-Fusion Tour 2018 a Xiamen, in Cina, il game designer Yu Suzuki (anche Director del titolo) ha rilasciato una serie di nuove interessanti informazioni sul nuovo capitolo della saga di Ryo Hazuki e amici.

Vediamo insieme cosa ha dichiarato il game designer nel corso dell’evento!

Shenmue 3 sarà immenso.

Uno screenshot proveniente da uno dei filmati promozionali di Shenmue 3

Secondo quanto descritto dal produttore Hiroaki Takeuchi e dal game designer Yu Suzuki, il titolo in arrivo sarà il più grande capitolo di tutta la saga e avrà bisogno di settimane di dedizione per essere completato.

Al confronto, secondo i calcoli fatti dal duo Suzuki/Takeuchi, i primi due capitoli della saga di Shenmue si potevano completare nel giro di una settimana ciascuno.

Il titolo inoltre potrà essere continuato a giocare dopo la fine del normale svolgimento della trama, senza dover nuovamente ricominciare una partita. Questo servirà ai giocatori per continuare ad  esplorare il mondo di gioco e per vivere tutte le storie rimaste incompiute durante la partita.

Secondo una traduzione fatta dal forum Shenmue Dojo,il designer del titolo Yu Suzuki ha lasciato intendero che ci saranno varie storyline o addirittura locations tutte nuove da esplorare dopo aver finito il gioco una prima volta.

Altra informazione importante è legata al concetto di side quest: secondo Suzuki stesso queste ultime sono state radicalmente modificate e sono state tutte accorpate alla storyline principale, in modo da rendere Shenmue 3 un titolo più coeso nel suo complesso. Questo potrebbe significare che le vecchie quest secondarie che erano presenti nei titoli originali sono state modificate in favore di contenuti maggiormente legati alla storyline principale che è il traino delle azioni del nostro protagonista.

La coppia di sviluppatori ha inoltre confermato il ritorno dei minigiochi all’interno del comparto ludico di Shenmue 3: i minigiochi stavolta saranno integrati in modo migliore rispetto ai titoli originali e ce ne saranno di nuovi; tra i minigiochi storici della serie Shenmue che ritorneranno all’interno del titolo Suzuki ha dichiarato che rivedremo i seguenti:

  • Excite QTE (quick time Event)
  • Gashapon
  • Lucky Hit
  • Corse coi muletti

In ultimo luogo Yu Suzuki ha nuovamente descritto come il titolo sia attualmente composto per metà da componenti presenti all’interno del primo capitolo della saga, la restante metà sono tutte meccaniche nuove e contenuti inediti che sono stati aggiunti al gioco durante lo sviluppo.

Una traduzione più completa di tutto il discorso tenuto da Yu Suzuki all’evento cinese può essere trovata all’interno del sopracitato Shenmue Dojo.

L’attesa per Shenmue 3 sta per terminare!

Shenmue 3 è previsto per Pc e PS4 per il 27 Agosto 2019, esattamente come dichiarato durante uno degli ultimi comunicati relativi ai ritardi del titolo; finalmente avremo l’occasione di comprendere come saranno stati spesi gli oltre sette milioni di dollari raccolti attraverso il crowdfunding.

Se siete in astinenza da Shenmue vi consigliamo di andare a giocare ad uno dei titoli più simili presenti sul mercato: la saga di Yakuza, sempre sviluppata da Sega!
Ecco le recensioni di due degli ultimi titoli della saga: Yakuza Kiwami, Yakuza 0 e Yakuza Kiwami 2

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Immagine promozionale della Hitman HD Enhanced Collection

Hitman HD Enhanced Collection in arrivo la prossima settimana per PS4 e Xbox One

Gli autori di ROM sborseranno 12 milioni a Nintendo

Nintendo nel suo futuro potrebbe non avere console casalinghe