HOME » guide

The Elder Scroll Skyrim: Guida alle missioni del Collegio dei Maghi!


Guida di Federica Comparone

Girate e rigirate nell’immenso mondo di Skyrim e ancora nessuna traccia della Gilda (Collegio per essere ancora più precisi) dei Maghi? L’avete trovata e proprio non riuscite ad andare avanti in qualche missione? Niente paura ci siamo qui noi! Nella guida di seguito troverete tutte le informazioni necessarie per entrare a far parte del prestigioso Collegio di Winterhold!

Siete a Whiterun e passeggiando per la città vi sarà certamente capitato di andare a bere un bel bicchiere di idromele fresco alla locanda, LA GIUMENTA BARDATA.

E’ proprio qui che chiacchierando con l’oste, Hulda, scoprirete che, per imprare qualcosa in più sulla magia, dovrete far visita all’Accademia di Winterhold.

PRIME LEZIONI

Questa quest si attiva mentre sarete nei pressi del ponte d’accesso all’Accademia, dove incontrerete Faralda, il guardiano del ponte.

Faralda vi chiederà di dare prova delle vostre abilità magiche, lanciando un incantesimo, prima di poter entrare in accademia. Il tipo di incantesimo che vi chiederà di lanciare dipenderà dal vostro livello, dalle vostre abilità e dalle motivazioni che darete per voler entrare nella collegio dei maghi e qualora non lo aveste nel vostro inventario lo potrete comprare da lei per 30 monete d’oro.
P.S. In questa fase alcuni di voi potrebbero ritrovarsi ad aver a che fare con un bel Drago che deciderà di fare un giro da quelle parti propio nel bel mezzo della missione, tranquilli, ucciso il Drago la missione proseguirà normalmente!
Fatto questo vi condurrà all’interno dell’accademia e vi dirà di parlare con Mirabelle Ervine. Il leader del collegio, dopo avervi accolto nella gilda, vi fornirà le vesti (starà a voi decidere se indossarle). Subito dopo sarete coinvolti, da altri maghi, in un breve giro conoscitivo dell’accademia durante il quale vi sarà detto di andare a seguire la prima lezione di Tolfdir, nella Sala degli Elementi. Alla fine della lezione Tolfdir vi chiederà di fare una prova, lanciando l’incantesimo DIFESA MINORE, che vi sarà equipaggiato da lui stesso. Superata la prova vi chiederà di partecipare ad una spedizione. Si attiva, quindi, la missione successiva.

NEI MEANDRI DI SAARTHAL

Tolfdir ha chiesto a tutti gli apprendisti di incontrarlo a Saarthal il luogo dei recenti scavi dell’accademia, per cui forza e coraggio incamminatevi! Lungo la strada incontrerete qualche Spettro di Ghiaccio, ma ormai dovrebbe essere un gioco da ragazzi liberarsi di loro.

Giunti nei pressi di Saarthal, a sud est di Winterhold, trovere Tolfdir in compagnia di Brelyna Maryon. Parlate con lui e vi dirà di seguirlo all’interno degli scavi, dove troverete ad aspettarvi gli altri apprendisti. Dopo avervi spiegato brevemente alcune cose riguardo Saarthal, Tolfdir vi chiederà di andare alla ricerca di Arniel Gane. Esplorando gli scavi di Saarthal troverete Arniel che vi chiederà di trovare quattro manufatti magici, tre anelli e un amuleto. Gli indicatori per la ricerca dei manufatti compariranno sulla vostra mappa contemporaneamente, per cui siete liberi di recuperarli nell’ordine che volete, attenti però, dopo aver recuperato l’amuleto vi ritroverete improvvisamente intrappolato. Per liberarvi sarà sufficiente ascoltare le indicazioni di Tolfdir, ovvero, indossare l’amuleto e lanciare un incantesimo distruzione contro la parete in cui era riposto l’amuleto. Una volta libero, continuate a seguire Tolfdir fino ad arrivare in una stanza in cui avrete una visione di qualcuno dell’ordine Psijc che vi metterà in guardia sui pericoli delle rovine di Saarthal. Dopo aver riferito a Tolfdir di questa visione, vi chiederà di individuare il pericolo all’interno di Saarthal. Continuando ad esplorare il dungeon arriverete in una stanza in cui sarà necessario scoprire la giusta combinazione delle colonne per preseguire; se farete attenzione vi renderete conto che il simbolo giusto è posizionato esattamente dietro ogni colonna. Non provate a tirare la leva senza aver inserito la combinazione, oltre che essere inutile è anche dannoso, sarete colpiti, infatti, da una serie di frecce!
A questo punto sarà il momento di vedersela con un Signore della Morte Draugr, e qui è proprio il caso di dire…in bocca al lupo! Non provate minimamente ad avvicinarvi con un’arma, la butterà via come cartaccia. Una soluzione per farlo fuori, potrebbe essere quella di posizionarsi sulla sporgenza di legno dietro la sua tomba in modo da evitare gli attacchi con l’ascia e colpirlo con incantesimi e frecce! Dopo tanta fatica sappiate che, depredandolo, rimarrete più che delusi. Riprendete l’esplorazione del dungeon e vi ritrovere nuovamente in una sala dove, per continuare sarà necessario inserire la combinazione, niente di troppo complicato, valgono le stesse indicazioni di prima. Superata questa stanza, vi addentrerete in una zona in cui scoprirete esserci una “sfera sospetta” custodita da un brutto ceffo che subirà i danni dei vostri attacchi solo dopo aver avuto il via libera di Tolfdir ad ucciderlo; qualche colpo ben assestato e lo farete fuori. Sconfitto il mostro, parlate con Tolfdir che vi chiederà di riferire la scoperta della sfera sepolta in profondità all’Arcimago mentre lui aspetterà li. Proseguendo verso l’uscita troverete una nuova parola dell’urlo, FORMA GHIACCIATA. Dopo aver raggiunto e parlato con l’Arcimago si attiverà la missione successiva.

CACCIA AL LIBRO

L’Arcimago vi dirà che dovrete recarvi da URAG GRO-SHUB  e parlare con lui, lo troverete all’Arcaneum (la biblioteca dell’Accademia)! Parlando con Urag scoprirete che ORTHORN, un ex apprendista dell’Accademia, ha rubato alcuni libri utili per capire qualcosa in più sulla sfera sepolta in profondità e l’ultima volta è stato visto alla Fortezza di Fellglow. Dovrete recarvi li e recuperare i tre libri rubati.

Lungo il cammino ci sono grandi probabilità di incontrare un bel dragone, mentre nei pressi della Fortezza torverete alcuni Maghi del Fuoco e del Ghiaccio Apprendisti. Dirigetevi verso le segrete della fortezza dove una volta evitate una serie di trappole esplosive e con frecce, potete dare uno sguardo al MANUALE CHIAROVEGGENZA (vi indicherà la strada da seguire per raggiungere il segnale impostato sulla mappa). Arriverete, ad un certo punto, in una stanza in cui troverete dei vampiri imprigionati, liberandoli vi aiuteranno ad attaccare i maghi intorno a voi. Quando, invece, vi troverete faccia a faccia con un Mago di Ghiaccio fate in fretta ad ucciderlo prima che liberi dei lupi o dovrete vedervela anche con loro. Nella stessa stanza in cui ucciderete il Mago di Ghiaccio, troverete ORTHORN chiuso in una cella. Parlate con lui e scoprirete che è stato ingannato e vi chiederà di liberarlo, attivando una delle leve al centro della stanza. A voi la scelta! Fate attenzione a non sbagliare leva, si potrebbero aprire le celle dei lupi, se non sono già stati liberati, precedentemente, dal Mago. Il mio consiglio? Liberatelo e parlate nuovamente con lui, vi dirà che i libri sono stati presi da La Visitatrice. Se vorrete Orthorn verrà con voi alla ricerca di quest’ultima. Prima di proseguire aprite la porta accanto a voi (serratura media) e recuperate il tomo LUCE DEL MAGO (appare una luce per 60 secondi). Andando avanti vi imbatterete in alcuni Negromanti, potrete recuperare il tomo EVOCA DRAUGR,  e subito dopo avrete accesso alla Fortezza dove dovrete combattere contro dei Maghi, ricordatevi di depredarli, uno di loro ha una chiave che vi permetterà, poi, di uscire! Fatevi un giretto alla ricerca di una GEMMA INSOLITA, che una volta recuperata attiverà una missione secondaria,  dei libri, LE PORTE DELL’OBLIVION, aumenta evocazione e UN IPOTETICO TRADIMENTO, aumenta distruzione. Troverete, inoltre, un piccolo altarino che se attivato vi conferirà la BENEDIZIONE JULIANOS (+25 Magika per 7 ore).  Dirigetevi, adesso, verso il Salone dei Rituali della fortezza dove appena entrati troverete La Visitatrice che vi parlerà, voi avrete tre opzioni per controbattere
Non andrò via senza libri (cercherà di uccidervi evocando Atronach di Fuoco, sarà necessario sconfiggerla, impresa non troppo ardua, e poi recuperare i libri nella stanza)
Posso avere i libri per favore ( vi darà la possibilità di andare via senza essere attaccati ma anche senza libri, missione fallita!)
Possiamo trovare un accordo ( vi consegnerà i libri a patto che le lasciate Orthorn)
SPERO PER VOI CHE ABBIATE RECUPERATO I LIBRI!!!
Libri in spalla, ritornate all’Accademia e consegnateli ad Urag che vi ricompenserà con altri utili libri, ( ARTI OSCURE SOTTO PROCESSO, aumenta illusione, FILOGENIA, aumenta recupero, 2929 IL FOCOLARE VOL.9, aumenta evocazione e CATALOGO INCANTAMENTI PER ARMI, aumenta incantamento) e vi chiederà di mensionare un testo a Tolfdir, attivando la quest successiva.

BUONE INTENZIONI

Urag vi ha chiesto di mensionare il libro NOTTE DELLE LACRIME a Tolfdir, lo troverete nella stanza degli elementi all’interno nell’Accademia dove, nel frattempo, è stata portata la sfera misteriosa. Durante la vostra conversazione con Toldfir sarete interrotti da ANCANO. Sarete informati, da quest’ultimo sulla presenza in Accademia di qualcuno, probabilmente appartenente all’ordine PSIJIC, che vi sta cercando. Seguite Ancano negli alloggi dell’Arcimago, dove troverete ad attendervi l’Arcimago in compagnia di un altro uomo, QUARANIR. Nel momento in cui vi avvicinerete ai due, QUARANIR farà una magia per poter parlare privatamente con voi, il monaco vi dirà che l’occhio di Magnus (cosi si chiama la misteriosa sfera magica) è pericoloso e per imparare a controllare il suo potere dovrete rivolgervi all’AUGURE DI DUNLAIN all’Accademia. ( scoprirete dove si trova, parlando con gli altri membri del’Accademia) A questo punto, la magia terminerà e voi potrete parlare con l’Arcimago Savos Aren che vi indirizzera verso Tolfdir per avere maggiori informazioni riguardo l’Augure. Tornate, quindi, da Tolfdir, parlateci e scoprirete che L’AUGURE DI DUNLAIN si trova negli scavi sotto l’Accademia. Entrate negli scavi dove incontrerete Draugr, Spettri di Ghiaccio e Ragni Congelanti, ma niente di difficile. Raggiungete lo SCAVO NERO, dove troverete il libro DE RERUM DI RENNIS (+ alchimia), e proseguite fino ad arrivare ad una porta dove sentirete una voce parlarvi, prima che la porta si apra da sola. Entrate nella stanza e troverete una palla di luce, ecco l’AUGURE DI DUNLAIN, che vi dirà di trovare il BASTONE DI MAGNUS e di avvertire i vostri superiori. Tornate a fare rapporto a Savos Aren che vi darà la TIARA DEL MAGO (+70 punti magika).


RIVELARE L’INVISIBILE

Per avere maggiori informazioni in merito al BASTONE DI MAGNUS dovete parlare a Mirabelle Ervine, grazie a lei scoprirete che recentemente i membri del SINODO hanno visitato l’accademia menzionando il Bastone di Magnus. Adesso sono diretti a Mzulft e potrebbero sapere dove si trova il bastone.

Incamminatevi verso Mzulft (citta’ nanica). Appena entrerete in città troverete un mago in fin di vita, che prima di morire sussurrerà qualcosa riguardo l’oculario e un cristallo. Depredate il mago per  trovare una chiave per accedere all’interno di Mzulft , dove tra i cadaveri dei membri del Sinodo sarete costretti a districarvi tra le trappole e a combattere contro Ragni Nanici Operai, Chaurus (occhio! lanciano veleno) e Falmer.
Quando arriverete all’AEDROMO DI MZULFT, uccidete tutti i Falmer e depredateli,  uno dei tanti ha un  CRISTALLO DI FOCALIZZAZIONE, prendetelo vi tornerà utile a breve; in giro dovreste trovare anche l‘AMULETO DI DIBELLA ( + 15 oratoria ).Dirigendovi verso est arriverete in una stanza senza uscita, aprite il baule davanti a voi e prendete la chiave, servirà ad aprire la porta nell’Aedromo. Tornate, quindi, nell’Aedromo, aprite la porta e proseguite fino ad arrivare alla seconda porta, anche in questo caso c’è bisogno di una chiave, ma…dopo pochi istanti sentirete una voce provenire dell’altra parte della porta che, di li a poco, si aprirà.
Incontrerete, a questo punto, Paratus Decimius, parlate con lui e seguitelo all’oculario.  Sistemate la Pietra di Focalizzazione al centro dell’oculario e focalizzate le lenti. Parlando con Paratus Decimius vi dira’ che per focalizzare le lenti sarà necessario usare gli incantesimi gelo e  di fuoco. Non li avete? Tranquilli, nella stanza in cui vi trovate,  potrete trovare il TOMO MORSA GELIDA e il TOMO FIAMME. Appena sarete pronti, lanciate per tre volte l’incantesimo Morsa Gelida verso il cristallo e poi salite in cima alla stanza per attivare i tre pulsanti , allinerete, così, gli specchi ai raggi di luce. Parlate nuovamente con Paratus per scoprire che il Bastone di Magnus si trova a Labyrinthian. Fatto questo tornate in Accademia, a fare rapporto a Savon; uscendo avrete un’altra visione di un monaco Psijc. Arrivati in Accademia troverete Savon nella stanza degli elementi, appena parlerete con lui vi chiedera’ di aiutarlo a rompere la barriera che Ancano ha creato intorno all’occhio di Magnus. Sarà sufficiente lanciare qualche incantesimo verso la barriera e questa si dissolverà. Avvicinatevi, quindi, ad Ancano e aspettate che l’Arcimago lanci un incantesimo. Improvvisamente ci sarà una forte esplosione a seguito della quale vi risveglierete, terminando la quest.

CONTENIMENTO

Risvegliandovi, dopo l’esplosione, scoprirete che Ancano ha fatto qualcosa all’Occhio di Magnus sprigionando un’incredibile quantità di energia, mettendo in pericolo l’area circostante. Dovrete trovare l’Arcimago e assicurarvi che stia bene. Usciti dalla stanza vi accorgerete che purtroppo non è andata benissimo, l’Arcimago è a terra morto. Toldfir verrà a parlarvi e vi chiedera’ di proteggere Winterhold da alcune creature che la stanno infestando. Occhio ragazzi! Appena finirete di parlare con Toldfir potrebbe arrivare un drago!
Dirigetevi, a questo punto, verso Winterhold, se volete, in compagnia di Gane Arniel e Faralda. Ai piedi della passerella dell’Accademia troverete 10 Anomalie Magiche, uccidetele e poi andate da Mirabell Ervine e riferitele l’accaduto. Parlando con lei scoprirete che Savon prima di morire le ha dato qualcosa che proviene da Labyrinthian: Anello Labyrinthian e Amuleto Savion ( + 50 magika)

IL BASTONE DI MAGNUS

La vostra missione sarà quella di recuperare il Bastone di Magnus all’interno di Labyrinthian e poi tornare all’Accademia, solo con esso potrete terminare gli abusi dell’occhio di Magnus da parte di Ancano. ( Occhio! Nei pressi di Labyrinthian potreste trovare un drago!)

Arrivati a Labyrinthian troverete ad accogliervi dei Troll di Gelo e, proprio di fronte all’ingresso, delle proiezioni del passato tra cui l’arcimago Savon. Sterminato Il comitato d’accoglienza, aprite la porta cerimoniale con l’anello di Labyrinthian che vi ha dato Mirabelle ed entrate. Proseguendo nel dungeon vi ritroverete davanti ad una porta da aprire con una leva, dietro la quale troverete ad attendere il vostro arrivo parecchi scheletri e un drago scheletrico, rivedrete i fantasmi del passato, e leggerete una tavoletta
“GLORIA ALLA VALOROSA CITTA’ DI BRUMJUNAAR
QUESTE MURA SI ERGANO PER SEMPRE
POSSANO I NEMICI AMMIRARNE LA MAESTOSITA’
POSSA OGNI COSA TREMARE PER CONTEMPLARLA”

A questo punto dirigetevi verso l’Abisso di Labyrinthian ed entrate,  proseguendo vi troverete davanti ad una porta congelata dalla quale uscirà una  luce blu “parlante” (non cercate di capire cosa dica, parla una lingua a noi sconosciuta) che vi prosciughera’ tutta la magika e di seguito, come se non bastasse,’ uno spirito di gelo. Uccidetelo e poi lanciate un incantesimo fiamme sulla porta per aprirla! Tranquilli, se non lo avete, basterà guardarvi intorno e troverete un Tomo Fiamme! Entrate dalla porta rivedrete di nuovo la luce blu “parlante” e  incontrerete dei Draugr. Per rimettervi in forze cercate intorno a voi il Tomo Equilibrium  (vi toglie punti salute dandovi punti magicka).
Proseguendo la voce, improvvisamente, iniziera’ a parlarvi in una lingua comprensibile.
Entrate nella Zona Commerciale di Labyrinthian dove  in una stanza con delle luci che girano intorno,  apparira’ Fatua Madre. Uccidetela e proseguite fino ad arrivare davanti ad una porta infuocata, dalla quale uscirà’ uno Spirito di Fuoco. Uccidetelo e  poi lanciate un incantesimo Gelo sulla porta per aprirla. Anche in questo caso, tranquilli, se non avete l’incantesimo troverete a sinistra della porta il Tomo Gelo.
Proseguendo ritroverete ancora i fantasmi del passato e altri Draug Fantasmi, fatte attenzione, questa volta avranno armi che prosciugheranno il vigore. Sterminati tutti, entrate  in Tribune di Labyrinthian dove troverete il Tomo Magico Difesa Risoluta, che vi sarà utile per difendervi, nella stanza successiva, dalle gemme che lanciano gelo e fuoco. Distrutte le gemme, nella stessa stanza, vicino le scale troverete un baule con serratura media, apritelo ne vale la pena!  Dentro ci saranno una Spadone Nord Affilato Ustione (+ 15 punti danno fiamme ) Antico Elmo Nord Incombusto ( + 40% resistenza fuoco). Proseguendo ancora vi toccherà combattere contro un Signore della Morte Draugr, una volta ucciso toverete una Parola del Potere (Rallenta Tempo). Andate ancora avanti, sterminate ancora una volta i fantasmi del passato, fino ad arrivare in una stanza dove troverete due maghi che stanno lanciando un incantesimo verso una sfera. Uccideteli per poter poi attaccare il mostro che ha il Bastone di Magnus. Uccidetelo e prendete il Bastone di Magnus e non dimenticate di prendere anche la maschera di Morokei ( +100% rigenerazione magicka ). Tornate da Tolfdir all’accademia, e se uscirete dalla porta sul retro (per evitare di ripercorrere tutto il dungeon) incontrerete Estorio, prestate attenzione, cerchera’ di uccidervi!
Arrivate all’accademia, troverete Tolfdir fuori ad aspettarvi,  parlateci e scoprirete che il potere di Ancano sta aumentando e che Mirabelle è morta nel tentativo di salvare gli altri…entrate in  Accademia!

OCCHIO DI MAGNUS

L’Accademia. nella quale state per entrare, è protetta da una magia di Ancano, dovrete, usando il bastone, abattere la barriera, raggiungere la sala degli elementi e sconfiggere Ancano! Arrivati nella Sala degli Elementi, dovrete indirizzare il potere del bastone verso l’occhio di Magnus fino a che non si aprira’ ed uscira’ un’Anomalia Magica. A questo punto Ancano smettera’ di occuparsi della sfera e vi attacchera’, ma sara’ invulnerabile perche’ protetto dall’occhio. Rivolgete nuovamente il potere del bastone verso l’occhio fino a che non si richiudera’, la luce intorno ad Ancano scomparirà, la protezione dell’occhio si dissolverà e uccidere Ancano e l’Anomalia Magica sarà un gioco da ragazzi. Raccontate l’accaduto a Tolfdir e poi a Quaranir; il monaco vi dira’ che l’occhio sara’ custodito dagli  Psijic perche’ il mondo non è ancora pronto. Arriveranno dal nulla altri monaci Psijic che spariranno insieme all’occhio. Anche se la quest risulta completata, riparlate a Tolfdir che vi conferira’ il titolo di Arcimago dandovi Le Vesti dell’Arcimago (15% in meno uso della magika, + 50 punti magicka e rigenerazione magika piu’ rapida del 100%) e se proseguirete nella conversazione chiedendo se c’è altro che dovreste sapere lui vi dirà che c’è un disturbo generato dall’Occhio di Magnus.

SCOSSA SECONDARIA

Dovrete recarvi in una zona che individuerete con l’indicatore sulla mappa e portare con voi il Bastone di Magnus per chiudere la rottura generata dall’Occhio di Magnus.

Arrivati sul posto vi ritroverete di fronte ad una grande luce verde dalla quale usciranno delle Anomalie Magiche, sarà sufficiente distruggerle! Tornate da Tolfdir, aggiornatelo sul lavoro compiuto e vi ricompenserà con 1250 monete d’oro!


Non perderti le nostre guide!

Scopri tutte le guide di Skyrim, clicca il bottone qui sotto!

I Cavalieri dello Zodiaco – Immagini del DLC

Battlefield 3 – disponibile la patch per PC!