Scheda Tecnica di The Elder Scrolls Online: Greymoor

Disponibile su: PC, PS4, Stadia, Xbox One
7,5

TI PIACERÀ SE

NON TI PIACERÀ SE

Dettgli:
Sviluppatore: ZeniMax Online Studios
Publisher: Bethesda Softworks
Disponibile per: PC | PS4 | Stadia | Xbox One
Genere: MMO
Data di rilascio: 26/05/2020
Tempo di gioco stimato: 25-30 ORE

In breve

La stagione di The Dark Heart of Skyrim prosegue con l’espansione The Elder Scrolls Online: Greymoor, il secondo gradino dei quattro previsti per questo arco narrativo.

ZeniMax Online Studios e Bethesda Softworks contano sull’effetto nostalgia per riportarci nelle fredde e affascinanti terre di Skyrim, in particolare nell’area occidentale della regione.

Dopo un’introduzione molto, molto simile a quella di TES V: Skyrim, ci ritroviamo proiettati ben presto fra le trame di un intrigo politico sovrannaturale, che vede streghe, vampiri e lupi mannari fianco a fianco contro i Nord e i loro pochi alleati.

Tra uno sweetroll e una rovina Dwemer, inoltre, potremo tornare nell’amato / odiato Blackreach, la regione sotterranea che si espande sotto buona parte di Skyrim, con i suoi paesaggi alieni, i suoi cristalli luminescenti e soprattutto i suoi abitanti poco bendisposti verso gli incauti esploratori: i Falmer e i Chaurus.

The Elder Scrolls Online: Greymoor introduce anche un nuovo Trial da 12 giocatori, Kyne’s Aegis, oltre a numerosi Delve e ai due Public Dungeon di Labyrinthian e Nchuthnkarst, ma più di ogni altra cosa aggiunge dei nuovi eventi pubblici: le terribili Harrowstorm che si scatenano nei Ritual Sites disseminati sia in Blackreach sia nella regione di Western Skyrim.

Riusciremo anche stavolta a salvare la situazione, o Skyrim soccomberà alle terribili tempeste cremisi scaturite dall’unione del potere del sangue e degli antichi rituali delle Streghe di Icereach?

Sta a voi scoprirlo, ma nel frattempo possiamo divertirci indossando il cappello di Indiana Jones e improvvisandoci archeologi avventurosi: il sistema delle Antiquities unisce magia e archeologia, facendoci portare in salvo frammenti di lore e un certo numero di collezionabili, nonché una discreta quantità d’oro.

La notevole mole di costumi, appearance, collezionabili, cavalcature, pet e achievement di ESO: Greymoor è in grado di motivare anche il giocatore più hardcore, mentre per gli amanti della lore c’è la possibilità di esplorare un’ambientazione che precede Skyrim di circa 1000 anni.

Iscriviti alla Newsletter dedicata a The Elder Scrolls Online: Greymoor

Consento l'utilizzo della mia email per ricevere gli aggiornamenti inerenti 'The Elder Scrolls Online: Greymoor', i dati forniti saranno protetti rispettando i termini presenti nel documento sulla privacy.
Scheda tecnica a cura di:
spongebob squarepants battle for bikini bottom rehydrated

SpongeBob SquarePants Battle for Bikini Bottom – Rehydrated

the-hand-of-glory

The Hand of Glory