HOME » guide

Horizon Zero Dawn – Guida ai Calderoni

trovare tutti i calderoni di horizon zero dawn

In Horizon Zero Dawn, i Calderoni avranno un’importanza quasi fondamentale. Non appena avrete raggiunto il loro nucleo, infatti, sbloccherete la possibilità di eseguire l’override su altre specie di Macchine, riuscendo a “sovrascrivere” la volontà di Aloy a quella della creatura meccanica in questione.

Nelle fasi iniziali di gioco, infatti, potrete eseguire l’override solo sulle Macchine più deboli; tuttavia, man mano che troverete i vari Calderoni, sempre più nemici saranno assoggettabili al potere della vostra lancia.

In Horizon Zero Dawn sono presenti cinque Calderoni, la cui posizione vi sarà segnalata sulla mappa non appena avrete eseguito l’override sul Collolungo che troverete nella zona.

  • Calderone PHI – Collilunghi, Watchers, Stiders, Broadheads, Chargers
  • Calderone SIGMA – Secodonti, Spazzini, Cornaguzze, Cervaviti
  • Calderone RHO – Longipedi, Celermorsi, Razziatori, Arcapodi, Cheratauri
  • Calderone XI – Smerigli, Manticeri Incendiari, Manticeri Congelanti, Inseguitori, Colossi
  • Calderone ZETA – Divoratuono, Avistempesta, Spezzaroccia

Di seguito, vi indicheremo il modo per trovarli tutti. Ricordiamo ai nostri lettori che ai Calderoni sono collegati ben due trofei del gioco, “Primo Override su nucleo” e “Override su tutti i nuclei“.

Calderone Phi

Questo qui è il primo Calderone che sbloccherete nella vostra avventura e, fortunatamente, è direttamente collegato alla trama principale del gioco. Vi basterà infatti completare la missione “Womb of the Mountain” per poterlo raggiungere e, non appena avrete eseguito l’override sul nucleo, potrete iniziare a “sovrascrivere” le prime Macchine.

Calderone Sigma

dove trovare il calderone sigma in horizon zero dawn

Anche questo secondo Calderone sarà raggiungibile nelle prime fasi di gioco. Vi sarà indicato da un NPC, e dovrete raggiungerlo come completamento di una missione, ma state in guardia: troverete diverse Macchine a sbarrarvi la strada.

Fortunatamente, si tratterà perlopiù di Vedette, di cui potrete facilmente sbarazzarvi. I nemici più complessi che incontrerete sono rappresentati da un Arcapode e da un Manticerio Incendiario.

Non appena avrete raggiunto il nucleo, eseguite l’override e preparatevi al prossimo Calderone.

Calderone Rho

dove trovare il calderone rho in horizon zero dawn

Questo Calderone si troverà nella parte centrale della mappa di gioco. Appena vi avvicinerete all’apertura nella parete di roccia, capirete subito di non avere alcun modo di raggiungerla; proprio per questa ragione, lasciatevi scivolare nel crepaccio vicino, seguite la strada e raggiungete la struttura interna.

Una volta dentro, dovrete risolvere un enigma con una ruota che, se colpita con le frecce, si fermerà ed inizierà a girare nel senso inverso. Tenetelo a mente ai fini del puzzle.

In questo caso, dovrete affrontare diverse Vedette, Razziatori, Longipedi e, per finire, un Celermorso. Non appena avrete completato gli scontri, effettuate l’override.

Calderone Xi

dove trovare il calderone xi in horizon zero dawn

Come potete facilmente constatare, questo nuovo Calderone si troverà nella sezione più ad Est della mappa di gioco; più precisamente a Sud della Meridiana, in una zona della foresta che, come presto vi accorgerete, è controllata dagli adepti dell’Eclissi.

Man mano che proseguirete, vi imbatterete in diversi nemici umani ed in qualche Vedetta, che dovrete ovviamente eliminare. Un suggerimento, una volta raggiunto ed attivato il nucleo del Calderone, può essere quello di eseguire l’override su alcune delle Macchine che incontrerete: in questo modo, infatti, diventeranno vostre alleate.

Non appena sarete usciti all’esterno, vi imbatterete in un vero e proprio scontro tra macchine e membri dell’Eclissi. In questo caso, aspettate che le due fazioni si distruggano a vicenda e poi fate la vostra mossa.

Calderone Zeta

dove trovare il calderone zeta in horizon zero dawn

Quest’ultimo Calderone è forse il più “sbrigativo” da ottenere. Dopo aver raggiunto la zona Nord-Ovest della mappa, indicata dal relativo marker, troverete una grata di energia che, di fatto, vi impedirà di entrare. Anche in questo caso, quella davanti a voi è l’uscita del Calderone.

Voltatevi e cercate un pilastro di roccia; non appena l’avrete trovato, scalatelo ed utilizzatelo per accedere all’interno della zona protetta. Alla fine del percorso, troverete un Divoratuono; a questo punto, non vi resta che abbatterlo ed effettuare l’override sull’ultimo nucleo, che vi consentirà di soggiogare anche le macchine più potenti.

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

recensione per ps4 di Skully

Skully, pietre rotolanti, ma nessuna lingua di fuori – Recensione (PS4)

The Elder Scrolls V: Skyrim, Skyrim, Bethesda, Sekiro: Shadows die Twice, From Software

Tramutare Skyrim in Sekiro? Un giocatore ci è riuscito