Resident Evil 7 – Guida ai personaggi


Articolo a cura di Pietro Gualano 

Le nostre guide dedicate a Resident Evil VII:


1- Guida di sopravvivenza

2- Soluzione completa

3- Guida ai finali alternativi

4- Guida alle armi

5 – “Guida al DLC La Stanza”

resident evil VII guida ai personaggi

Avete già visto la nostra video recensione?


Capcom ha indubbiamente fatto un lavoro eccellente con i personaggi e i nemici presenti in Resident Evil VII. Il giocatore si trova a dover affrontare incredibili mostruosità e deve fare i conti con psicopatici, abomini e schifosissime creature. Lo scopo di questa guida è individuare le caratteristiche principali dei protagonisti e dei membri della famiglia Baker: in questo modo sarete maggiormente preparati a ciò che vi aspetta e potrete agire di conseguenza. Pronti a entrare nella famiglia? Cominciamo:

 

Ethan Winters: il protagonista di Resident Evil VII, un uomo sui trent’anni che ha trascorso degli anni difficili. La sua vita cambia dopo aver ricevuto un video da una donna, sua moglie, che credeva morta da tempo. La speranza e il bisogno di conoscenza spingono Ethan a partire in un viaggio terribile e ricco di dolore, sofferenza e pericolo. Stiamo parlando di un uomo pronto a rischiare veramente tutto per riportare a casa sua moglie, ma non siamo di fronte al classico eroe senza macchia e senza paura. Ethan è spesso terrorizzato da ciò che avviene nella casa (chi non lo sarebbe?) ma un po’ per forza di volontà un po’ per disperazione riesce ad andare avanti, addentrandosi sempre di più nell’oscurità…

Mia Winters: la chiave di tutto, la donna senza la quale quest’avventura non avrebbe nessun senso. E’ lei che in teoria invia il video a Ethan, è lei che lo spinge a rischiare la vita ed è lei che è venuta per prima in contatto con gli orrori della casa. Non sappiamo molto sul passato di Mia ma in base al video che si vede all’inizio della partita e ad alcune affermazioni crediamo sia sinceramente innamorata di Ethan… La sensazione che si ha è che questa donna sia semplicemente capitata nel posto sbagliato nel momento sbagliato. Questo personaggio è molto più debole di Ethan e nelle sezioni in cui il giocatore ha la possibilità di controllarla è necessario ricorrere alla furtività e a nascondigli improvvisati. Mia è sicuramente caratterizzata molto bene e siamo certi che convincerà anche i giocatori più scettici. 

Jack Baker: questo personaggio, noto come papà, è il capofamiglia dei Baker, un gruppo di psicopatici apparentemente immortali pronti a rendere la vostra vita un inferno. Jack è folle, ma sembra sinceramente legato alla sua famiglia e al ruolo che riveste all’interno di essa. Stiamo parlando di un uomo burbero, consapevole del proprio potere e disposto a tutto pur di portare a termine la propria missione… Forse è il più sadico tra i membri dei Baker e ha una forte tendenza all’autolesionismo, ma è proprio questo aspetto che lo rende tremendamente pericoloso. Jack è il primo membro della famiglia con cui verrete in contatto e vi assicuriamo che non sarà un incontro particolarmente piacevole…

 


Marguerite Baker: il personaggio più folle del gioco, una donna estremamente volgare che ha un forte senso di appartenenza alla famiglia. Stando a quanto afferma nelle sue linee di dialogo Marguerite sembra convinta che i protagonisti debbano accettare il “dono” senza fare storie e non riesce a comprendere i motivi di tanta riluttanza. Ha la spiacevole tendenza ad apparire a un centimetro dalla vostra faccia all’improvviso e non apprezza per niente gli ospiti che non gradiscono la sua cucina. 

Marguerite è fortemente legata a delle creature simili a insetti che girano per la villa ed è apparentemente in grado di controllarli a proprio piacere, forse non è il membro della famiglia più violento o quello più pericoloso ma è indubbiamente il più inquietante.

 

Lucas Baker: il ragazzo di casa, un giovane apparentemente come tutti gli altri che può essere considerato come la vergogna della famiglia Baker. Forse il membro meno interessante, non ha particolari aspetti che lo rendono unico o indimenticabile ma è comunque divertente vederlo in azione. Il signor Baker cerca di educarlo in maniera veramente molto dura ricorrendo anche alla mutilazione, ma il buon Lucas sembra non essere troppo interessato e preferisce dedicarsi ad altro.

 

Camille Baker: una graziosa vecchina bloccata sulla sedia a rotelle, un membro della famiglia che ci ha fatto letteralmente gelare il sangue con la sua apparente calma e tranquillità. Mentre Jack sbraita, Marguerite urla e Lucas ride, lei è lì, con uno strano sorriso disegnato sul volto e un occhio perso nel vuoto. Nel corso dell’avventura avrete modo di entrare in stretto contatto con lei… purtroppo!


Zoe: il personaggio in assoluto più misterioso di tutto il gioco, una vera ancora di salvezza per Ethan. E’ lei a contattare il nostro protagonista disperato tramite telefono ed è sempre lei a dare le dritte necessarie per uscire da quell’inferno. Non intendiamo dire altro perché faremmo pesanti spoiler, ma il personaggio di Zoe è indubbiamente azzeccato e riesce a catturare fin da subito l’attenzione dei giocatori. 

Non è finita qui!

Scopri altre guide, soluzioni, walkthrough o trucchi per completare il gioco al 100%!

Hai suggerimenti o domande?
Segnalacelo nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Tales of Berseria – Recensione

Road to Boruto: Il trailer di lancio