House of Ashes: primo gameplay del terzo episodio di The Dark Pictures in arrivo

primo gameplay house of ashes

The Dark Pictures di Supermassive Games è una serie di videogiochi horror in cui ogni storia è slegata dall’altra, unico punto di congiunzione (a parte il versante ludico fatto di scelte e QTE) è il Curatore, un misterioso personaggio che ci guida rompendo spesso e volentieri la quarta parete. Si tratta a tutti gli effetti di una antologia di racconti interattivi in cui lo scopo del giocatore è riuscire a mettere in salvo i multipli personaggi protagonisti delle vicende.

I primi due episodi pubblicati sono Man of Medan, ambientato su una nave fantasma, e Little Hope, in cui alcuni studenti si ritrovano intrappolati in una città nebbiosa avvolta da segreti occulti. Qualche mese fa, è stato annunciato il terzo episodio, House of Ashes, ma non è stato mostrato ancora nulla di veramente concreto. Questo cambierà il 27 maggio, alle ore 18.00, giorno in cui verrà mostrato il primo gameplay.

Questa è la sinossi ufficiale del gioco:

Iraq, 2003. All’ombra delle montagne Zagros un’unità militare ha uno scontro a fuoco con le forze irachene. Il risultato di questa battaglia è una scossa sismica che fa cadere entrambi gli schieramenti nelle rovine sepolte di un tempo Sumero. Con tutte le comunicazioni interrotte, i nostri protagonisti sono intrappolati in un terrificante mondo sotterraneo che dovranno esplorare per poter fuggire, inconsapevoli che qualcosa di antico e malefico si è risvegliato e ha trovato nuove prede da cacciare.

House of Ashes uscirà quest’anno su PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S e PC. Qui di seguito, il teaser.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

spotify

Spotify, al via i test per la funzionalità HiFi

Summer Game Fest 2021, lo show d’apertura è nelle mani dei Weezer