Judgement | nuovo titolo in arrivo per lo spin off di Yakuza?

judgement day

Se siete appassionati di Yakuza drizzate bene le orecchie, potrebbe essere arrivato per voi di nuovo il momento per mettere mano al portafogli.

Sembra proprio che SEGA stia lavorando ad un nuovo videogioco appartenente al brand di Judgement.

Il giorno del giudizio è arrivato?

Il publisher Sega e lo sviluppatore Ryu Ga Gotoku Studio (conosciuti in occidente come Studio Yakuza) hanno messo online una pagina web per un conto alla rovescia relativo al “Judgment Day”.

Questo evento è disponibile in inglese, francese, italiano, tedesco, spagnolo, cinese (tradizionale e semplificato), coreano e giapponese.

A che si riferisce l’evento?
Tutto ciò che sappiamo è che c’è un legame tra esso e Judgement, spin off della saga di Yakuza venuto alla luce un paio di anni fa su Playstation 4.

Il countdown, destinato a scadere il 7 maggio 2021, mostrerà un video chiamato, per l’appunto Judgement Day. Il contenuto di questo video non è chiaramente noto ma, considerando che Sega ha depositato durante il mese di marzo un marchio chiamato lost judgement e considerata anche la passione del Giappone per i nomi un po’ bislacchi siamo pronti a scommettere che sarà un seguito/mega DLC per il titolo.

Si ma ci ricordi cos’è Judgement?

Judgment è uno spin-off della serie Yakuza ambientato a Kamurocho, Tokyo.
Il titolo è uscito per la prima volta su Playstation 4 durante il corso di Dicembre 2018 solo nel territorio giapponese. A Giugno 2019 è poi arrivato in tutto il mondo, con tanto di adattamento italiano (quasi un unicum per i videogiochi del brand Yakuza)

È di questi giorni l’arrivo della versione rimasterizzata di Judgement per Playstation 5, Xbox Series X e Google Stadia, quindi non ci poteva effettivamente essere momento migliore per effettuare un annuncio a tema.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

jim ryan CEO Sony Interactive Entertainment, Jim Ryan PlayStation 5, Jim Ryan esclusive playstation 5, Jim Ryan non molla: futuro PS5

Jim Ryan non molla: futuro PS5 “con più titoli esclusivi che mai”

Battlefield all’inseguimento di CoD: l’FPS DICE sbarca su mobile