Final Fantasy XIV, Square Enix banna centinaia di utenti per attività illecite

ffxiv square banna utenti

Con un comunicato stampa ufficiale, Square Enix ha annunciato di aver bannato dal suo titolo MMORPG Final Fantasy XIV circa 6.000 videogiocatori. Questi videogiocatori hanno venduto oggetti in-game e ricavato denaro reale, andando contro ai servizi e all’etica del gioco di Square.

Square Enix banna circa 6.000 account per vendita di oggetti in-game

Tra il 25 febbraio e il 3 marzo sono stati bannati 5.037 account coinvolti in trattative di vendita e, inoltre, altri 814 account sono stati sospesi per aver pubblicizzato tali attività a scopo di lucro.

Square Enix ha denunciato aspramente questo comportamento e tutte le attività illecite che vanno a minare lo spirito del titolo, un MMORPG di fiorente successo. La software house giapponese chiede alla community di segnalare quanto prima qualsiasi tipo di attività illecita tramite i servizi di assistenza offerti al fine di aiutare il team a contrastare tali azioni.

Final Fantasy XIV nel corso degli anni è diventato uno dei capostipiti del genere MMORPG, disponibile su PS4 e PC. Il titolo gode di espansioni e un supporto costante da parte del team di sviluppo. Il gioco gode ancora di una sottoscrizione mensile e un largo bacino di utenti. Final Fantasy XIV: A Realm Reborn, nasce (o meglio, rinasce) sotto la guida di Naoki Yoshida, che ha saputo risollevare FFXIV dal fiasco iniziale, e ha tutt’ora varie espansioni: Heavensward, Stormblood, Shadowbringers, mentre è attesa dai fan la nuova espansione dal titolo Endwalker, in uscita nell’autunno 2021 e terminerà gli eventi iniziati con A Realm Reborn e pone le basi per un nuovo inizio.

La versione open beta sarà disponibile dal 13 aprile 2021 in concomitanza con il debutto del MMORPG su PS5. L’aggiornamento da PS4 e PS5 sarà disponibile gratuitamente per chi possiede la licenza, così come fu disponibile il passaggio tra la versione PS3 e PS4. Ovviamente, oltre al porting, saranno disponibili migliorie tra cui framerate migliore, tempi di caricamento ridotti e supporto del 4K.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Pia Colucci

Barese born & raised, sono nata a pane e videogiochi. Il mio battesimo è stata l'Amiga 500 di mia sorella, con l'arrivo di Playstation non ho mai più lasciato il joypad.

Sono una psicologa e mi occupo di divulgazione in materia di psicologia, videogiochi e digital media. Non ho molte passioni a parte i gatti rossi, le birre e il Giappone.

I miei videogiochi preferiti? Sicuramente troppi, ma spero sempre in un remake di Xenogears. Lo ribadisco almeno una volta all'anno e su qualsiasi mia bio presente in rete.

The Uncertain Light at the end recensione - copertina

The Uncertain: Light At The End | Recensione (PC)

Monster Hunter Rise | Sconfiggi il Magnamalo nella nuova demo