HOME » news

EA e Codemasters: acquisizione completata

Ve ne avevamo già parlato qualche settimana fa in questo articolo, e a quanto pare adesso l’acquisizione è completa: Codemasters, leggendaria azienda dedicata allo sviluppo di giochi da corsa, finisce sotto l’ala protettiva di Electronic Arts, meglio nota come EA.

Abbiamo seguito la vicenda da vicino: prima c’era Take-Two che sembrava intenzionata a stringere un bel patto con Codemasters, poi si è gettata nella mischia Electronic Arts e adesso pare che i giochi siano fatti. In altre parole, l’editore di Need for Speed acquista lo studio che ha i diritti di DiRT, Project Cars e F1. Mica male.

È l’inizio di un’entusiasmante nuova era per i giochi di corsa e i suoi contenuti. I fan delle corse continuano a crescere in tutto il mondo, e i franchise del nostro portfolio combinato contribuiranno a creare nuove esperienze innovative e a portare sempre più giocatori nella gioia condivisa delle auto e dei motori. I nostri team saranno una potenza globale nell’intrattenimento da corsa, con giochi incredibili per i giocatori su ogni piattaforma, e non vediamo l’ora di iniziare.

Andrew Wilson, CEO di EA

Il CEO di Codemasters Frank Sagnier ha definito questo avvenimento come un punto di svolta nella storia del suo studio. Codemasters è conosciuta per una enorme varietà di titoli da corsa e solo l’anno scorso ha pubblicato tre titoli importanti come F1 2020, Project Cars 3 e DiRT 5. Il mondo dei videogiocatori è sicuramente curioso di scoprire cosa potrebbe nascere da questo inglobamento con Electronic Arts, ma alcuni sono anche preoccupati dalle politiche di marketing dell’azienda, causa di parecchie polemiche in passato.

È un giorno emozionante per i nostri dipendenti e giocatori. La partnership con EA permetterà ai nostri team di portare i nostri franchise molto acclamati a nuove altezze e raggiungere un enorme pubblico globale attraverso la loro rete di giocatori. Insieme possiamo ridefinire il panorama dei giochi di corse per creare esperienze ancora più avvincenti per gli appassionati di corse in giro per il mondo.

Frank Sagnier, CEO di Codemasters

I giochi di Codemasters d’ora in poi avranno l’etichetta Electronic Arts, nel frattempo EA si sta preparando per il lancio di un nuovo Need for Speed sviluppato da Criterion, per il quale dovremmo avere ulteriori dettagli nel corso di questo 2021. Non sappiamo se, dato l’acquisizione di Codemasters, i piani per questo videogioco cambieranno. Di certo, la prospettiva di avere l’esperienza di EA e Codemasters combinate assieme, potrebbe produrre un nuovo effetto sui giochi di corsa. Se sarà positivo o negativo lo scopriremo solo nel prossimo futuro.

Da non perdere: Il prossimo gioco di D&D ci porterà nelle tenebre di Ravenloft? Ci sono alcuni indizi

FONTE Gaming Bolt

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Zelda HD: non solo Skyward Sword, anche Wind Waker e Twilight Princess dietro l’angolo?

fortnite san valentino sfide

Fortnite Stagione 5 – guida alle sfide di san valentino