HOME » news

The Legend of Zelda: Breath of The Wild, scoperto un nuovo sacrario

dungeon nascosto restaurato da un modder in legend of zelda breath of the wild

The Legend of Zelda: Breath of the Wild è uno dei più vasti e riusciti open world dell’ultima generazione di console e possiede al suo interno tantissimi segreti e dungeon. Un fan è riuscito a “sbloccare” un dungeon scartato in fase di sviluppo.

The Legend of Zelda: un modder accede ad un sacrario nascosto

I dungeon, detti sacrari, all’interno di The Legend of Zelda Breath of the Wild sono in tutto un centinaio, più altri sedici aggiunti tramite contenuto scaricabili. Tuttavia, un dungeon, denominato “Dungeon 136”, era rimasto nascosto agli occhi dei videogiocatori, occultato nel codice di gioco.

Per chi non lo sapesse, i sacrari sono sparsi per tutta Hyrule e nascondono dei puzzle al loro interno che una volta risolti, si verrà premiati con un Emblema del Trionfo.

Ogni sacrario ha al suo interno anche una cassa segreta in cui si possono trovare equipaggiamenti utili per Link, come armi o pezzi di armature rare, minerali preziosi da rivendere ai mercanti. I sacrari sono uno dei contenuti cardine dello splendido videogioco di Nintendo e rappresentano un vero e proprio parco giochi per permettere al giocatore di risolvere enigmi realizzati con tutta l’attenzione del mondo.

Il modder Waikuteru ha deciso di restaurarlo per mostrarcelo in un video qui di seguito.

La struttura del sacrario è spoglia e non c’è nulla al suo interno.

Tuttavia, non sappiamo perché è stato scartato in via di sviluppo, forse potrà essere usato in futuro per la creazione di dungeon personalizzati come in Link’s Awakening.

Da non perdere: Torna Playstation Home con 4 mesi di giochi gratis

Articolo a cura di Pia Colucci

Hitman 3, guida per trovare ogni scorciatoia del gioco

Hitman 3, le Scorciatoie di ogni livello

Hitman 3, la posizione dell'uccello giallo a Berlino

Hitman 3, dove trovare l’Uccello Giallo (Arte Ornitologica)