HOME » news

The Medium: 14 minuti di gameplay in attesa del rilascio

Bloober Team ha rilasciato sul suo canale YouTube un video gameplay di ben 14 minuti di The Medium, un modo per mostrare alcune meccaniche di gioco, tra cui la principale denominata Dual Reality, e un po’ di comparto narrativo in attesa del rilascio ufficiale del titolo che avverrà il 28 gennaio.

Nei primi minuti vediamo che saranno presenti fasi di investigazione in cui sarà necessario esaminare gli oggetti con la possibilità di vederli nel dettaglio per trovare elementi utili al proseguimento.

La sezione mostrata in video è ambientata nell’hotel Niwa, luogo in cui sono accaduti eventi terribili e dove presenze sia buone che cattive rendono l’atmosfera spettrale. Proprio una presenza non ostile si palesa a Marianne, la medium protagonista, si tratta di una bambina che sembra voler aiutare la ragazza nelle indagini.

Inizia così una sequenza in Dual Reality, durante la quale lo schermo viene splittato in orizzontale: in alto vediamo il mondo fisico (la bambina non si vede), in basso il mondo spirituale. Come già accennato dagli sviluppatori, possiamo interagire con entrambi i mondi nello stesso momento, senza alcun tipo di interruzione o caricamento.

Dopo la cutscene, ci viene mostrato il modo in cui il gioco gestisce la doppia realtà: una scala rotta in un mondo, non lo è nell’altro, un ascensore non presente nel mondo degli spiriti, è interattivo in quello materiale, permettendo a entrambe le Marianne di proseguire. A un certo punto, l’ascensore si blocca, pertanto, come sarà possibile andare avanti in questi casi? Attivando la modalità Out of Body Experience premendo il tasto B del controller. Questa consente alla medium di entrare nel corpo della Marianne del mondo spirituale e proseguire da lì.

Ed è proprio lì che Marianne può usare i suoi poteri sovrannaturali, come ad esempio creare uno scudo in grado di proteggerla dalle insidie esterne (una zona infestata da pipistrelli, ad esempio). Al minuto 11 vediamo anche un nemico inseguire la protagonista, ma interagendo con uno specchio possiamo tornare nel mondo materiale e scampare il pericolo.

Ma il mondo materiale non è certo scevro da pericoli e, infatti, al minuto 12, il filmato mostra le fasi stealth con cui fuggire dalle creature ivi presenti: l’obiettivo è nascondersi e tenere il respiro per non allertarle.

In definitiva, possiamo dire che si tratta di un gameplay molto sfaccettato, senza dubbio molto di più rispetto agli altri titoli creati da Bloober Team, tacciati a volte di essere perlopiù walking simulator horror.

Vi ricordiamo che The Medium sarà disponibile su PC e Xbox Series X/S, scaricabile fin dal day one dal Gamepass.

Leggi anche: Bloober Team e il suo approccio al genere horror


Da non perdere: Dopo tre anni è stato scoperto un sacrario segreto su Zelda: breath of the wild!

persona colonna sonora ora disponibile

Persona, da oggi la colonna sonora è a portata di click

Se PS5 era per pochi, questo modello è per quasi nessuno