Elden Ring: un tweet di From Software riaccende le speranze

elden ring, from software, elden ring ultime notizie, elden ring ancora in sviluppo, george r.r. martin, hidetaka miyazaki

From Software è tornata a parlare di Elden Ring, suo prossimo progetto al momento tanto avvolto nel mistero da indurre a pensare a una cancellazione, attraverso un tweet diffuso nelle ultime ore.

Il post in questione è in realtà una “auto-risposta” (un ringraziamento e omaggio a tutti coloro che stanno continuando a supportare il progetto) a un tweet precedente in cui From Software annunciava un corposo aggiornamento per Sekiro: Shadows Die Twice, e in maniera inevitabile ha sollevato diverse reazioni da tutti coloro che attendono notizie di un gioco a suo modo divenuto leggendario come Elden Ring.

All’infuori dell’alone di mistero che copre il nuovo gioco From Software, molti sono tuttavia i motivi dell’interesse generato da Elden RIng: dalla curiosità per cosa il team di Miyazaki potrebbe partorire dopo un gioco tanto iconico e amato come Sekiro all’apporto che un gioco del genere potrebbe dare alla definizione di “next gen”, per non parlare delle aspettative per il coinvolgimento di George R.R. Martin (Game of Thrones), che si occupa del worldbuinding dell’ambientazione del gioco.

elden ring, from software, elden ring ultime notizie, elden ring ancora in sviluppo, george r.r. martin, hidetaka miyazaki

Allora diteci, anche voi avevate perso le speranze?

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE PC Gamer

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

The dark pictures anthology, The dark pictures anthology House of Ashes, Supermassive Games

The Dark Pictures Anthology: il prossimo capitolo si intitola House of Ashes

Monster Hunter Rise, 6 minuti di gameplay